SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Impresa e comunità locale: le modalità di accesso al lavoro

Stefano Musso

Le scelte delle imprese nei riguardi del reclutamento costituiscono un aspetto non marginale delle politiche del personale, influenzano le relazioni industriali, incidono inoltre, nel caso di imprese di dimensioni medio grandi, sulla configurazione del mercato del lavoro e sui più complessivi assetti economici e culturali delle comunità locali.
Si propone pertanto l’utilità di una riflessione sulle politiche aziendali e sulle dinamiche sociali connesse, a partire dalla considerazione di tre punti: l’entità e la natura dello scarto tra canali formali/istituzionali di reclutamento (uffici di collocamento di classe, padronali, misti, pubblici) e canali informali (campagne di assunzione organizzate direttamente dalle imprese, ricorso a mediatori privati, forme di caporalato, ricorso alle reti di relazioni sociali e familiari degli individui); lo scarto tra evoluzione della normativa sulle assunzioni e funzionamento reale dei servizi di collocamento; quali forze organizzate o realtà fattuali o comportamenti dei soggetti individuali abbiano influito sullo scarto.