SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Storia e politica nella Romania comunista: storici e linee storiografiche nelle università romene

L’editoria è il veicolo di intermediazione tra il dibattito intellettuale e il pubblico. Il periodo interbellico è un momento centrale della storia romena: come altri paesi tra le due guerre, la Romania si trovò a un bivio tra la democrazia e l’autocrazia, fu esposta alla comparsa di tendenze ideologico-politiche radicali e le sue istituzioni attraversarono una profonda crisi. In questo contesto la produzione storiografica e l’editoria che ne promuoveva la conoscenza inevitabilmente giocarono un ruolo importante: assumono rilievo quindi la dislocazione regionale delle case editrici, laddove si tenga conto dei confini del vecchio regno e di quello postbellico, la loro struttura proprietaria, il tipo di pubblicazioni, la loro tiratura e distribuzione, i nomi degli autori più ricorrenti, i testi stranieri maggiormente tradotti e la loro circolazione.