SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Introduzione

Lo sviluppo e le ragioni della violenza, oltre che le forme e i linguaggi che essa assume nel periodo tra le due guerre e nella seconda guerra mondiale, costituiscono il cuore di questo seminario. Punto di partenza di questo ragionamento è la convinzione che la violenza non sia uno dei tanti elementi che costituiscono i fascismi, ma una delle basi fondamentali della loro ideologia e anche del loro consenso, oltre che un elemento fondamentale per la loro comparazione.

L’importanza della comparazione e delle continuità esistenti tra le diverse esperienze fasciste a partire dal tema della violenza sarà dimostrata attraverso una discussione che avrà come temi fondamentali la questione della specificità della violenza fascista, gli attori, gli obiettivi e i destinatari, oltre che le forme e i linguaggi e le pratiche di legittimazione della violenza in diversi paesi europei e le trasformazioni delle violenze fasciste allo scoppio della guerra mondiale.