SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Migrazioni, memorie e alterità: meccanismi identitari e riposizionamenti critici nel rapporto tra Mediterraneo e costruzione europea

La relazione affronta i processi migratori contemporanei nell’ambito del Mediterraneo. Il cinema rappresenta uno dei luoghi in cui i movimenti di uomini e di donne sono messi in scena e raccontati. In questo contesto il Mediterraneo assume un ruolo importante e molteplice: come cronaca di attraversamenti e di tragedie spesso estive; come confine armato della Fortezza Europa; come luogo simbolico di incontro, scambio e trasformazioni; come luogo della memoria e delle speranze. L’intervento, utilizzando prevalentemente fonti visuali (film, documentari, video artistici), analizza alcune rappresentazioni delle migrazioni contemporanee e i loro molteplici nessi con alcune memorie (personali, familiari, pubbliche) delle emigrazioni passate che hanno segnato i paesi mediterranei europei. Un legame tra presente e passato delle e/migrazioni che contribuisce a riformulare autorappresentazioni nazionali, identità e posizionamenti nel rapporto tra il Mediterraneo e lo spazio politico e culturale Europeo.