SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Introduzione

A partire dall’analisi dei casi costituiti da Unione Sovietica fra Lenin e Stalin, Germania nazionalsocialista, Italia fascista ed Unione Sovietica tardo e poststaliniana, si intende richiamare l’attenzione su una tematica, quale quella dei rapporti tra Stato ed economia, che appare quanto mai opportuno riprendere in esame, in un’ottica ovviamente sovrastatuale e comparativistica che richiami i nodi problematici a suo tempo posti tra gli altri da Karol Polany, Tim Mason, Charles Maier, e più di recente risollevati da studiosi come Immanuel Wallerstein e Giovanni Arrighi. La peculiarità dell’analisi consiste nel fatto che temi tipici della storia economica vengano qui affrontati in un’ottica tipica della storia contemporanea in senso generale, e perciò considerati nell’intreccio tra dimensione propriamente economica, sfera politica e quadri istituzionali, puntando in tal modo a disincagliare la dimensione economico-sociale da una sorta di “reificazione naturalizzante” patita negli ultimi anni.