SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Il “teologico” e il “politico” in Gentile e Schmitt: ipotesi di comparazione

In questo paper si intende esaminare e comparare la definizione e lo sviluppo da parte di Giovanni Gentile nell’Italia degli anni Venti e Trenta, e di Carl Schmitt, nella Germania dello stesso periodo, di teorie incentrate sul rapporto tra religione e politica. Queste riflessioni sfoceranno nel concetto di “teologia politica” per Carl Schmitt e in quella che potrebbe essere definita la religione fascista di Gentile. Verranno prese in considerazione – alla ricerca di affinità e differenze – le comuni origini cattoliche dei due pensatori, il loro riferirsi al pensiero conservatore europeo, il contributo teorico e politico di ciascuno, rispettivamente al fascismo e al nazismo.