SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Cantieri di Storia VIII: Programma definitivo

Viterbo, Università della Tuscia,14-16 settembre 2015

Programma della manifestazione

 

 Strutture alberghiere convenzionate

 

 

Lunedì 14 settembre

Complesso monumentale Santa Maria in Gradi, Via Santa Maria in Gradi 4 / Via Sabotino 20

ore 13.00 – Accoglienza dei partecipanti

ore 15.00 – Auditorium dell’Università della Tuscia

Apertura dei lavori. Interventi di saluto

ore 16.00-19.00 – Prima sessione: panels 1-7

 

Martedì 15 settembre

Complesso monumentale Santa Maria in Gradi, Via Santa Maria in Gradi 4 / Via Sabotino 20

ore 9.30-12.30 – Seconda sessione: panels 8-15

 

Complesso monumentale San Carlo, Via San Carlo 32

ore 15.30 – Aula magna

Lectio magistralis

ore 17.00 – Aula magna

Assemblea dei soci

ore 20.30 – Cena sociale

 

Mercoledì 16 settembre

Complesso monumentale San Carlo, Via San Carlo 32

ore 9.30-12.30 – Terza sessione: panels 16-22

ore 13.00 – Chiusura dei lavori

 


 

 

I panels dei Cantieri di storia

 

14 settembre, ore 16.00-19.00 – Complesso monumentale Santa Maria in Gradi: panels 1-7

 

La personalizzazione della politica fra Ottocento e Novecento. Francia e Italia a confronto.
Coordinatore: Daniela Adorni.

Discussant: Luigi Musella

Relatori:

Jean-Louis Briquet, Clientelismo, legami personali e “politisation”. Il caso della Corsica nella Terza Repubblica (1870-1940)
Davide Tabor, Politica e relazioni personali. Reti sociali, notabilati in Italia fra Ottocento e Novecento
Stefano Magagnoli, Nello specchio emiliano: politica partecipativa o personalizzazione della politica?
Alfio Mastropaolo, Notabilati “di ritorno” e clientelismi “virtuosi”. Italia e Francia a confronto

 

Cattolicesimo e violenza politica: reti transnazionali, narrazioni e pratiche nell’Italia del secondo Novecento.
Coordinatore: Lucia Ceci

Discussant: Bruna Bocchini Camaiani

Relatori:

Alessandro Santagata, La moralità dei cattolici nella Resistenza. Prospettive di ricerca dallo studio della memorialistica partigiana
Matteo Caponi, I cattolici italiani e l’insurrezione ungherese del 1956: anticomunismo, violenza politica, resistenza armata
Lucia Ceci, I cattolici italiani e l’IRA dagli anni delle bombe a Bobby Sands
Massimo De Giuseppe, I cattolici italiani e la questione indigena latinoamericana: reti transnazionali e violenza nella lunga guerra fredda
Tommaso Caliò, I santi della Resistenza. Nascita e sviluppi di una proposta agiografica dal dopoguerra al pontificato woytiliano

 

World History e Imperi nello spazio euro-asiatico.
Coordinatore: Giorgio Del Zanna

Discussant: Andrea Graziosi

Relatori:

Paolo Santangelo, L’Impero cinese perde la sua centralità
Giorgio Del Zanna, Il “nazionalismo” imperiale ottomano
Giovanna Cigliano, Nazione e nazionalità nello spazio imperiale russo
Teodoro Tagliaferri, Il sistema imperiale britannico e la globalizzazione del nazionalismo

 

Oggetti patriottici. Cultura materiale e politicizzazione del quotidiano nell’Ottocento italiano
Coordinatori: Enrico Francia e Carlotta Sorba

Discussant: Roberto Balzani

Relatori:

Arianna Arisi Rota, Dall’Aquila all’“Aquilotto”. Materialità della memoria napoleonica nel Risorgimento
Sandro Morachioli, L’oggetto e l’immagine nel Risorgimento. Cultura materiale tra pittura e illustrazione
Alessio Petrizzo, Politica di consumo. Album fotografici nell’Italia postunitaria
Silvia Cavicchioli, Risorgimento in mostra. Itinerari comunicativi tra privato e pubblico

 

Reti e saperi transnazionali fra l’Europa gli Stati Uniti e il Mediterraneo (anni ‘30-‘50): questioni metodologiche e prospettive di ricerca.
Coordinatore: Valeria Galimi

Discussant: Renato Camurri

Relatori:

Dario Miccoli, “France, Egypte, Judée”: scrittori ebrei nell’Egitto liberale e le reti intellettuali del Mediterraneo (1920-1940)
Valeria Galimi, Il Welt-Dienst di Erfurt: reti e saperi di un centro transnazionale dell’antisemitismo degli anni ‘30
Fréderic Attal, L’impatto dell’azione delle fondazioni filantropiche statunitensi nella circolazione dei saperi in Europa: il caso della Francia e dell’Italia
Luca Polese Remaggi, Contro i “signori concentrazionari”: la rete informativa della cicrc e il lavoro forzato nei regimi di tipo sovietico (1949-1958)

 

Guerra e politica 1914-1918. Lineamenti di una storia comparata.
Coordinatore: Andrea Guiso

Discussant: Angelo Ventrone

Relatori:

Andrea Guiso, Parlamenti e governi di guerra in Francia, Italia, Gran Bretagna, Stati Uniti (1914-1918)
Elena Papadia, “Al di sopra della mischia”: echi di Rolland in Italia
Lorenzo Benadusi, Mobilitazione e smobilitazione: esercito e Paese in Italia e negli Stati Uniti (1917-1919)
Enrico Serventi, I socialisti nei governi di guerra (Italia, Francia, Gran Bretagna)

 

Le città nella grande trasformazione. Territorio, ambiente e società nella Golden Age italiana (1945-1975).
Coordinatore: Melania Nucifora

Discussant: Mariuccia Salvati

Relatori:

Melania Nucifora, I vandali in casa: il conflitto tutela/sviluppo fra drammatizzazione e processi reali (1945-1975)
Anna Badino, Vecchie e nuove popolazioni nelle città del triangolo industriale: spazi, relazioni, mutamento sociale
Bruno Bonomo, Sviluppo urbano e forme dell’abitare nell’Italia del boom
Gabriella Corona, La crisi urbana nell’età ecologica: quale governo? Linee generali d’interpretazione del caso italiano
Giovanni Cristina, La città periferica tra mobilitazione sociale e politiche urbanistiche (1950-1980)

 

*********************

 

15 settembre, ore 9.30-12.30 – Complesso monumentale Santa Maria in Gradi: panels 8-15

 

Il Mezzogiorno, dalla storia d’Italia alla storia globale.
Coordinatore: Emanuele Bernardi

Discussant: Lucia de Nitto

Relatori:

Claudia Villani, Mezzogiorno, guerra fredda e nuova storiografia globale: verso una dimensione transnazionale della questione meridionale?
Michele Colucci, Un viaggio di andata e ritorno? L’impatto delle migrazioni sulle aree del Mezzogiorno italiano
Emanuele Bernardi, Luigi Scoppola Iacopini, Politica ed economia: Amintore Fanfani ministro dell’Agricoltura (1951-53)
Fabrizio Nunnari, Tecnici e bonifiche

 

La storia del nucleare in Italia: una prospettiva internazionale.
Coordinatore: Elisabetta Bini

Discussant: Marilena Gala

Relatori:

Elisabetta Bini, Atomi per la pace (e la guerra). Gli Stati Uniti e le politiche nucleari dell’Italia (1945-1964)
Fabio Lavista, Politiche energetiche nazionali e relazioni internazionali. Il controverso caso di Agip Nucleare, 1956-1962
Francesco Cassata, “A Cold Spring Harbor in Europe”. euratom, unesco e la fondazione dell’embo
Laura Ciglioni, Gli italiani e la bomba: tra timori e speranze per l’“era atomica” (1963-1967)
Mauro Elli, La rilevanza dell’Italia nel programma europeo di ricerca sulla fusione nucleare negli anni Ottanta

 

Non solo propaganda. Lo sport nella storia internazionale del Novecento.
Coordinatore: Francesco Bonini

Discussant: Luciano Tosi

Relatori:

Nicola Sbetti, La “politica estera sportiva” dell’Italia repubblicana (1943-1953)
Umberto Tulli, Le Olimpiadi di Los Angeles 1984 tra Reaganomics e Propaganda
Tito Forcellese, I membri cio per l’Italia dal 1896 al 1960: tra buona diplomazia e sagacia politica
Matteo Troilo, Una vetrina internazionale per il turismo italiano: le olimpiadi del “boom” economico

 

Al servizio di un’idea. Intellettuali europei nei regimi dittatoriali tra le due guerre.
Coordinatore: Annarita Gori

Discussant: Alessandra Tarquini

Relatori:

Gianluca Scroccu, Un presidente del Senato allineato (ma non troppo): l’itinerario intellettuale e accademico di Luigi Federzoni tra organizzazione culturale e propaganda negli anni Trenta
Steven Forti, Un uomo per tutte le stagioni. Paul Marion, teorico e organizzatore della propaganda dal pcf a Vichy
Paola Lo Cascio, Carles Sentis e Josep Maria Tallada nelle pagine de La Vanguardia. Il consolidamento del franchismo in Catalogna (1939-1943)
Annarita Gori, Lo scenografo del regime: António Ferro e la “difficile” propaganda fascista in Portogallo
Stefano Santoro, Radicalismo nazionalista in Europa orientale: Emil Cioran e la trasfigurazione della Romania”

 

Né capitalismo, né collettivismo. La “terza via” fra società organica e tecnocrazia.
Coordinatore: Giuseppe Parlato

Discussant: Alessio Gagliardi

Relatori:

Giuseppe Parlato, La terza via cattolica tra Ottocento e Novecento
Marco Zaganella, La terza via in Francia: il planisme
Silvio Berardi, Il Partito Repubblicano Italiano: verso una terza via mazziniana?
Gregorio Sorgonà, Destra o terza via? Il Msi dalla nascita al congresso di Milano
Gabriele Serafini, La socialdemocrazia tedesca da Weimar a Bad Godesberg: la Mitbestimmung come terza via

 

L’Europa mediterranea nel processo d’integrazione europea: spazi, politiche, istituzioni.
Coordinatore: Massimo Piermattei

Discussant: Giuliana Laschi

Relatori:

Massimo Piermattei, L’Europa mediterranea nella storia del processo d’integrazione europea
Simone Paoli, La questione migratoria nella politica mediterranea europea (1957-1995)
Federica Di Sarcina, Pari opportunità e cultura di genere nell’Europa mediterranea
Laura Grazi, L’adozione dei programmi integrati mediterranei: il difficile intreccio tra interessi nazionali, dinamiche comunitarie e sfide mediterranee
Antonio Bonatesta, Alla ricerca di una “Europa delle Regioni”. L’istituto regionale pugliese nello spazio europeo (1970-1975)

 

Per una storia sociale e culturale dei media: ricerche e prospettive.
Coordinatore: Andrea Sangiovanni

Discussant: Chiara Ottaviano

Relatori:

Luca Barra, Attraverso i palinsesti televisivi: storia distributiva, storia culturale
Damiano Garofalo, Consumi televisivi e cultura popolare in Italia (1954-1969)
Giacomo Manzoli – Tomaso Subini, La censura, i cattolici, il cinema: materiali per una storia sociale del cinema in Italia
Federico Mazzini, Storia culturale dell’interconnessione digitale: problemi e primi approcci
Andrea Sangiovanni, Pubblico e privato: culture, società e televisione tra anni ’70 e ’80

 

L’Italia del terrorismo. Istituzioni, partiti, opinione pubblica.
Coordinatore: Ermanno Taviani

Discussant: Agostino Giovagnoli

Relatori:

Giovanni Mario Ceci, Opposti estremismi? La Democrazia cristiana, il terrorismo e le trame eversive: dal caso Sossi alla strage dell’Italicus
Valentine Lomellini, “L’Espresso”, “La Repubblica” e il terrorismo rosso: quando l’informazione si fa politica 1976-1978
Michele Marchi, Le défi du terrorisme. Gli anni Settanta italiani visti da Parigi: patologia nazionale o epidemia europea?
Guido Panvini, La Chiesa italiana e il terrorismo
Ermanno Taviani, Il Partito comunista e la “scoperta” del terrorismo di sinistra

 

*********************

 

 

16 settembre, ore 9.30-12.30 – Complesso monumentale San carlo: panels 16-22

 

La costruzione dello Stato sociale italiano nel contesto europeo.
Coordinatori: Manfredi Alberti e Paolo Mattera

Discussant: Chiara Giorgi

Relatori:

Manfredi Alberti, Il welfare italiano nella seconda metà del Novecento visto dall’osservatorio dell’International Labour Organization
Paolo Borioni, Il modello di welfare nordico nel dibattito politico italiano dal dopoguerra in avanti
Ilaria Pavan, Il concetto di “sicurezza sociale” nel dibattito italiano (1945-1963)
Paolo Mattera, Le occasioni dell’universalismo: Francia e Italia del secondo dopoguerra a confronto
Alexander Höbel, Il Partito comunista italiano, le riforme e il welfare tra anni ’60 e ’70

 

«Storia semantica», «storia culturale». Il pci tra immagini e parole: una proposta concettuale e metodologica interdisciplinare.
Coordinatore: Giulia Bassi

Discussant: Giovanni Gozzini

Relatori:

Giulia Bassi, «Qu’est-ce que le peuple?». Un’indagine storico-semantica del pci durante gli anni della transizione (1943-1948)
Franco Andreucci, Esempio luminoso bandiera invincibile: i saluti del pci al pcus nell’anniversario della Rivoluzione d’Ottobre (1946-1986)
Roberto Colozza, Il pci e la nascita del ‘Manifesto’. Linguaggi, culture e ritualità di un conflitto (1966-1970)
Andrea Mariuzzo, Il pci e l’anticomunismo italiano: battaglie iconografiche di guerra fredda (1945-1956)
Enrico Mannari, Sovversivismo e pci attraverso le scritte murali. Il caso Livorno (1945-1960)

 

Il socialismo europeo e il processo di integrazione: partiti e sindacati, leadership, comunicazione e propaganda politica (1947 – 2014).
Coordinatore: Sante Cruciani

Discussant: Antonio Varsori

Relatori:

Sante Cruciani, Un cantiere di ricerca a partire dalla comparazione tra le sinistre francesi e italiane di fronte al Mercato Comune e all’Euratom (1947 – 2014)
Edmondo Montali, Il dgb e la spd da Willy Brandt a Walter Hallstein (1945 – 1963)
Maria Paola Del Rossi, Il tuc e il Labour Party da Hugh Gaitskell a Roy Jenkins (1955 – 1981)
Maria Elena Cavallaro, Il psoe di Felipe González e il psp di Mario Soares (1974 – 1979)
Doriana Floris, Le elezioni europee e la rappresentanza socialista al Parlamento europeo ( 1979 – 2014)

 

Strategie di sopravvivenza nell’età della Restaurazione (1815-1848).
Coordinatore: Paola Magnarelli

Discussant: Antonino De Francesco

Relatori:

Matteo Battistini, Rivoluzione e democrazia tra Francia e Inghilterra: l’eredità intellettuale di Thomas Paine
Antonio Chiavistelli, L’ossimoro della Restaurazione: costituzione e politica negli Stati italiani prima dell’Unità (1814-1848)
Laura Di Fiore – Chiara Lucrezio Monticelli, Polizie politiche, polizie transnazionali: lo snodo del 1848 tra Stato pontificio e Regno delle due Sicilie
Riccardo Piccioni, Una ritirata strategica. La politica dissimulata dei notabili liberali (1831-1846)

 

La crisi dei processi di democratizzazione in Africa australe: una prospettiva storica.
Coordinatore: Arrigo Pallotti

Discussant: Federica Guazzini

Relatori:

Mario Zamponi, Movimenti di liberazione e costruzione dello stato. Lo Zimbabwe tra giustizia sociale e nazionalismo autoritario
Federico Battera, La democrazia dell’alternanza in Zambia e il peso della storia
Corrado Tornimbeni, Modernizzazione, pragmatismo e cosmopolitismo: il frelimo in Mozambico
M. Cristina Ercolessi, Le trasformazioni del mpla nella guerra civile angolana
Arrigo Pallotti, Democrazia o autoritarismo? Le contraddizioni del processo di democratizzazione in Tanzania

 

La politica della armi. Crisi globali, conflitti civili e partecipazione nell’Ottocento.
Coordinatore: Carmine Pinto

Discussant: Marco Meriggi

Relatori:

Maurizio Isabella, La cultura del pronunciamento: esercito e rivoluzione nell’Europa meridionale degli anni Venti
Carmine Pinto, Guerra, mobilitazione politica e progetti nazionali nel mondo borbonico (1794-1872)
Gian Luca Fruci, Le rivoluzioni d’Italia: un laboratorio della democrazia militare e plebiscitaria (1796-1849)
Grégoire Bron, Esilio e volontariato militare nella penisola iberica: la nascita di un Risorgimento senza popolo, 1820-1848

 

Il fascismo e la storia: immagini, parole, miti.
Coordinatore: Paola S. Salvatori

Discussant: Andrea Giardina

Relatori:

Alessandra Coppola, La grecità fascista
Paola S. Salvatori, Miti storici mussoliniani dal socialismo al fascismo
Davide Grippa, Le parole proibite: il controllo della memoria storica nell’Enciclopedia italiana
Adolfo Scotto di Luzio, Il Risorgimento dei fascisti e l’insegnamento della storia nella scuola italiana. Da Gentile a Bottai