SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

call for panels

Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea, SISSCo
Dipartimento di Discipline Storiche, Università di Bologna
Dipartimento di Politica, Istituzioni, Storia, Università di Bologna

con il sostegno della Fondazione Carisbo, Bologna

Seminario nazionale sulla storia italiana del secondo dopoguerra 1943-1994

2° incontro, Bologna febbraio o marzo 2010

Call for papers o panels

Il Seminario nazionale SISSCo sulla storia italiana del secondo dopoguerra 1943-1994, che ha tenuto il suo primo incontro a Bologna l’11 e 12 giugno 2009, lancia un call for papers, o panels di due-tre papers su temi specifici, dedicati alla storia italiana dal 1963 al 1994, in vista del secondo incontro, che si terrà sempre a Bologna nel febbraio-marzo 2010.
Proposte di papers e panels su argomenti di storia politica, economica, sociale, culturale, di genere, delle idee sono egualmente benvenuti, così come sono benvenuti papers e panels capaci di situare l’esperienza italiana nel suo contesto europeo o comunque in un contesto comparativo.
Nell’ambito della tematica e del periodo indicato, nella selezione delle proposte saranno tenute in particolare considerazione quelle attinenti temi o problemi che hanno suscitato maggiore interesse a Bologna, dove è emersa l’esigenza di superare una fase di indagini prevalentemente legate alle memorie collettive o individuali di quegli anni (come è talvolta accaduto per la questione del terrorismo), privilegiando invece una ricostruzione in grado di focalizzare il nesso, ovviamente in senso strettamente storico, tra passato e presente.
A titolo di esempio, rientrano in questa prospettiva questioni come:
a) l’impatto degli sviluppi demografici interni e esterni sulla situazione sociale e politica del nostro paese, nonché sul mutamento delle mentalità;
b) le possibili cause della progressiva scomparsa, dagli anni ’60 in poi, della questione meridionale, e la sua sostituzione con una questione settentrionale;
c) lo sviluppo della “società dei consumi” negli ultimi decenni e i suoi effetti economici, sociali, culturali e religiosi, compresi i mutamenti all’interno delle diverse aree locali e nei rapporti tra di esse;
d) l’evoluzione delle forme assunte dal rapporto reciproco tra cittadini, gruppi sociali e di interesse e stato, poi designati come clientelismo e corruzione;
e) la crisi dei partiti politici di massa, già protagonisti della prima fase dell’ Italia repubblicana; lo sviluppo, a partire dagli anni ottanta, di nuove forze politiche e di nuove forme della politica, legate alle trasformazioni economiche, sociali, culturali; la nascita di un nuovo sistema politico;
f) la costruzione dello stato sociale in Italia, anche in confronto con altri paesi europei, i suoi effetti e gli elementi di crisi di questo modello;
g) le trasformazioni dello stato (Unione europea, regioni ecc.) e la rottura degli equilibri tra le grandi regioni del paese;
h) i mutamenti della collocazione internazionale dell’ Italia dopo la grande distensione e oltre la guerra fredda.

Il comitato scientifico si riserva di distaccarsi in parte da questi criteri nel caso di proposte di rilevante interesse culturale e storiografico.
La scadenza per la presentazione delle domande è il 20 ottobre 2009. Le proposte di papers e panels dovranno essere fatte pervenire a presidenza@sissco.it, complete di un breve cv (max una cartella) dei proponenti, e di un sommario (max una cartella) dei temi trattati, con indicazione delle eventuali fonti utilizzate. Nell’oggetto del mail andrà specificato: Bologna2-propostapaper, oppure Bologna2-propostapanel.
Le propose saranno selezionate entro il 20 novembre 2009 da una commissione scelta all’interno del Comitato scientifico del Seminario, composto da Stefano Cavazza (coordinatore), Fulvio Cammarano, Simona Colarizi, Alberto de Bernardi, Giovanni Federico, Agostino Giovagnoli, Andrea Graziosi, Paolo Macry, Paolo Pezzino, Antonella Salomoni e Mariuccia Salvati.
Il Comitato scientifico si riserva il diritto di raggruppare i paper e i panel prescelti, e di indicarne i discussant.
I relatori selezionati saranno tenuti a far pervenire almeno 3 settimane prima della riunione del Seminario, la cui data –tra febbraio e marzo 2010– verrà comunicata più in là, un sommario di almeno 5 cartelle del loro intervento, e se possibile il suo testo completo.
Ai partecipanti sarà garantita l’ospitalità e, nei limiti delle possibilità, saranno rimborsate le spese di viaggio.