SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Risposta ufficio Prin 22 marzo 2010

Gentile Professore,
in merito alla nota MIUR n. 542/Ric/V dell’8 marzo 2010, si fa presente quanto segue.
La lettera da Lei inviata il 13 febbraio 2010 allo scrivente Ufficio in merito al progetto del Prof. Varsori (non finanziato) è stata sottoposta all’attenzione del Garante dell’Area 14, Prof.ssa Pirzio. Come lei ben sa, la Commissione di Garanzia non può assolutamente sindacare la valutazione collegiale dei revisori se non per i seguenti motivi:

• mancato accordo tra i referee in fase di espressione del giudizio collegiale;

• evidenti discordanze tra il punteggio attribuito ed il giudizio sintetico espresso;

• omessa, insufficiente o contraddittoria motivazione.

Soltanto al verificarsi di una di queste condizioni la Commissione può far ricorso al giudizio di un terzo revisore.

La Prof.ssa Pirzio, non avendo rilevato alcuno dei motivi sopra elencati, ha concordato con l’Ufficio la risposta (standard) che ha Commissione ha preparato per coloro che, (come nel caso del Prof. Varsori), pur avendo raggiunto un punteggio che li colloca il progetto all’interno della graduatoria in una posizione di finanziabilità, a causa della carenza di fondi, non sono stati finanziati.

La lettera in questione, che l’Ufficio ha inviato a Lei in qualità di Presidente della SISSCO dal momento che, in virtù di tale carica, ha sollevato il caso di un socio della predetta SISSCO, Prof. Varsori, è in realtà indirizzata al Prof. Varsori, destinatario per conoscenza.

L’errore materiale commesso dall’Ufficio (aver invertito i destinatari – a lei avremmo dovuta inviarla per conoscenza) e per il quale mi scuso, è stato determinato dal fatto che solitamente i reclami provengono, se non dai Coordinatori nazionali, dai responsabili di unità che, dunque, sono ugualmente coinvolti nel progetto per il quale si chiedono delucidazioni. La nostra risposta, a tali reclami, ha come primo destinatario l’autore della lettera e, come secondo destinatario per conoscenza, il coordinatore nazionale, responsabile del progetto.

Le posso, pertanto, assicurare che la sua lettera è stata esaminata sia dal Garante d’Area per quanto concerne il caso del Prof. Varsori, sia dal MIUR per le regole di trasparenza da utilizzare nella valutazione anonima che Lei, cortesemente, ha suggerito.
Cordiali Saluti
Marina Barbato
D.G. per il coordinamento e lo sviluppo della ricerca
Ufficio V – Settore Prin