SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Lettera di Raffaele Romanelli al prof. Luigi La Bruna, Presidente del Consiglio Nazionale Universitario

Firenze, 11 gennaio 2001

Al Prof. Luigi La Bruna
Consiglio Nazionale Universitario
Piazzale Kennedy 20
00144 Roma

Gentile Presidente e caro collega,

Le scrivo a nome della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea (SISSCO) – alla quale fanno capo gli storici universitari afferenti al raggruppamento M04X – per segnalarle la nostra preoccupazione per una apparente anomalia presente nell’attuale progetto di revisione delle discipline comprese nei raggruppamenti concorsuali.

Nel raggruppamento M04X – ora rinominato M-STO04 – compare correttamente la “Storia delle comunicazioni di massa”, ma non “Storia della radio e della televisione” (che è evidentemente una parte, o un aspetto della prima) e che sarebbe invece spostata nel raggruppamento Q05B, riguardante materie sociologiche, nel quale infatti non sono presenti altri insegnamenti di tipo storico. Oltre che incongrua in se stessa e inspiegabile scientificamente, tale anomalia penalizzerebbe le discipline contemporaneistiche ed in particolare quelle insegnate nelle Facoltà di Scienza della comunicazione e di Sociologia, nelle quali l’insegnamento di Storia della radio e della televisione può e deve avere rilievo solo se e in quanto insegnato da storici e conme disciplina storica.

Confido, signor Presidente, che l’anomalia in questione possa essere facilmente sanata.

Con i miei cordiali saluti.

(Prof. Raffaele Romanelli, Presidente della SISSCO, Istituto Universitario Europeo, Firenze)