SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Lettera d’informazione Sissco 2002-01

Firenze, 1 febbraio 2002

Cari amici,

Nell’inviarvi il consueto aggiornamento sulla vita dell’associazione, sono lieto come prima cosa di annunciarvi di aver firmato a nome della Sissco una convenzione con il presidente dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), Leonardo Domenici, in base alla quale l’ANCI sosterrà finanziariamente e organizzativamente il premio Sissco, mentre la nostra associazione contribuirà per la parte scientifica ad attribuire un nuovo premio “ANCI storia” espressamente dedicato a valorizzare scritti riguardanti “aspetti, vicende e problemi di storia locale, delle identità territoriali e delle autonomie locali”. Oltre all’on. Domenici, ringrazio i nostri soci che più si sono impegnati per il raggiungimento dell’accordo con l’ANCI, da Alfio Signorelli, che per primo ci suggerì l’idea, a Pierluigi Ballini, Patrizia Dogliani e Oscar Gaspari che l’hanno realizzata. Il testo della convenzione si potrà leggere nel nostro sito. La prima attribuzione congiunta dei due premi avverrà nel corso del convegno di Milano, e riguarderà opere apparse nell’anno 2001. Nel convegno di Perugia sarà invece attribuito il Premio Sissco 2001 per opere apparse nel 2000.
Passo dunque ai nostri convegni. Vi ricordo nuovamente l’appuntamento di Perugia, dove ci vedremo il 9,10 e 11 maggio per discutere di “Storia contemporanea e scuola”. Riceverete a parte il programma, che comunque è da tempo in rete [/attivita/sem-mag-2002/programma.htm]. Interverranno E.Galli della Loggia, M.Moretti, A.Cavaglion, Ch.Ottaviano, N.Tranfaglia, L.Baldissara, G.Belardelli, A.Campi, A.Sgherri, P.Causarano. E.Guerra, P.Di Cori.
Allo stesso indirizzo troverete le linee essenziali del programma del successivo convegno che si svolgerà a Milano, presso l’Università cattolica, nei giorni 19,20,21 settembre 2002. Lo abbiamo intitolato “Il mondo visto dall’Italia”, dirigendo l’attenzione sui rapporti tra cultura italiana e mondo esterno tra Otto e Novecento. Il convegno si concentrerà sul contributo delle correnti storiografiche che in Italia hanno coltivato gli studi su singoli paesi o regioni geografiche (germanistica, slavistica, anglistica, e così via) e sui modelli costruiti attorno ai “casi stranieri” e sulla loro specifica influenza negli orientamenti politici, economici, religiosi, storiografici e in senso ampio culturali dell’opinione italiana. Coordina l’organizzazione scientifica del convegno Agostino Giovagnoli insieme al consiglio direttivo della Sissco.
Di particolare rilievo sono le novità riguardanti il nostro sito web, che già oggi possiamo considerare tra i più ricchi del settore. Vi segnalo intanto che sotto la guida del responsabile Tommaso Detti sono state aggiornate e arricchite diverse pagine, che tra l’altro ora comprendono alcune nostre pubblicazioni (come gli indici dei due Annali e i testi della loro parte monografica, nonché l’intero testo del volumetto “Segreti personali e segreti di stato”). Date le dimensioni ormai raggiunte dal sito, che oggi ha più di 1.500 files, è di particolare rilievo l’attivazione di un motore di ricerca interno molto potente e duttile, che permette di individuare tutti i documenti che contengono in qualsiasi parte del testo una data parola. Nei casi di un termine troppo generico o quando esso si riferisce ad un numero molto alto di documenti, il motore suggerisce delle sottocategorie generali di ricerca. Il motore, fornito gratuitamente dalla società pisana Semata, è indicizzato quotidianamente, quindi è possibile trovare i documenti in tempo reale. Lo trovate nella categoria “ricerche on line- ricerca sul sito”.
Su altre rilevanti innovazioni riguardanti la gestione del sito web vi informerò presto. Occorrerà tra l’altro potenziare e valorizzare l’informazione sui programmi di convegni di storia, alla quale si dedica con cura e costanza Eros Francescangeli. Vorrei per l’intanto richiamare l’attenzione degli iscritti alla lista di discussione “racine” sul fatto che è ripreso a pieno ritmo il servizio stampa, che ora copre “Il Manifesto”, “Il Corriere della sera”, “La Stampa”, “Le Monde”, e “Libération”, mentre è stato per ora sospeso quello de “La Repubblica” perché è diventato un sito a pagamento e sono in fase di rielaborazione la rassegna di stampa inglese e tedesca. Mentre ringrazio quanti si accollano l’onere di fornirci questo prezioso servizio – Giovanni Villari, Maddalena Carli, Piero Graglia e Angelo Bitti, il redattore più fedele all’incarico – comunico che è allo studio un modo di ottenere il servizio in maniera meno pesante per i nostri pc casalinghi.
Come sanno molti soci che vi collaborano, la redazione de “Il mestiere di storico” è al lavoro per la preparazione dell’Annale 2002. I libri apparsi nel 2001 fin’ora esaminati per una eventuale recensione sono 533.
Recentemente Luigi Cortesi ha voluto inviare ad un centinaio di nostri soci, da lui scelti sul nostro indirizzario “aperto”, una copia omaggio della rivista da lui diretta “Giano. Pace ambiente problemi globali”. Nel ringraziarlo, comunico che ulteriori informazioni sulla rivista sono in rete: http://www.odradek.it/giano
Nell’inviarvi i miei cordiali saluti, do infine il benvenuto nella Sissco a quanti si sono iscritti dopo la mia ultima lettera: Giulia Beltrametti (Torino), Monica Campagnoli (Bologna), Alessandro Casellato (Venezia), Gustavo Corni (Trento), Andrea Del Vanga (Firenze), Piero Nicola Di Girolamo (Teramo), Alessio Gagliardi (Roma), Emanuela Scarpellini (Milano) e Massimo Storchi (Reggio Emilia).
Con i miei più cordiali saluti
Raffaele