SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Lettera d’informazione Sissco 2002-02

Firenze, 5 giugno 2002

Lettera d’informazione Sissco 2002-02


Care amiche, cari amici,
Do innanzi tutto il benvenuto ai nuovi soci che hanno aderito alla Sissco dopo la mia ultima lettera del primo febbraio Essi sono: Gianfranco Bandini (Firenze), Lucia Bonfreschi (Modena/Bologna), Enrica Bricchetto (Torino), Nicla Buonasorte (Genova/Milano), Maddalena Carli (Roma), Maria Pia Casalena (Bologna), Maria Casalini (Firenze/Viterbo), Paola Chiatti (Perugia), Elena Cortesi (Forlì), Tommaso Dell’Era (Roma), Lucia Denitto (Lecce), Angelo D’Orsi (Torino), Christopher J.H. Duggan (Reading, U.K.), Chiara Giorgi (Forlì), Elisa Giunipero (Milano), Dora Marucco (Torino), Daniele Menozzi (Bologna/Firenze), Margherita Procaccini (Perugia), Giovanni Schininà (Catania), Anna Sgherri (Roma), Sacha Zala (Berna, CH).

Con queste nuove adesioni, i soci sono oggi oltre 350. E’ per la Sissco un arricchimento, umano e scientifico, che rafforza anche la sua rappresentatività e il suo bilancio, costituito come è noto dalle sole quote sociali. Invito perciò tutti soci a procurare sempre nuove adesioni e a non rimanere in arretrato con le quote. Con l’occasione, segnalo che il bilancio consuntivo per il 2001, presentato da Carlotta Sorba al termine del suo mandato sarà a breve visibile in rete all’indirizzo: [/info/bilanci.html].
Si è intanto svolto con pieno successo il Convegno di Perugia su “Storia contemporanea e scuola” . Dobbiamo ringraziare i soci perugini – in particolare Ernesto Galli della Loggia, Loreto Di Nucci, Claudia Mantovani e Giacomina Nenci – per l’ottima organizzazione. La bontà delle relazioni e la vivacità del dibattito ci hanno convinti a proporre subito la pubblicazione dei materiali del convegno, oltre che a rivitalizzare la “commissione scuola” che dopo la sua costituzione lo scorso anno è rimasta scarsamente attiva. Spero di potervi ben presto informare meglio di entrambe le cose.

Sempre a Perugia, nel corso della cena sociale è stato attribuito il Premio Sissco 2001 per libri apparsi nel 2000. Così si è espressa la giuria:
“Nel prendere in esame la produzione storiografica dell’anno 2000 e nel rilevare la varietà e la ricchezza di opere meritevoli di apprezzamento, il consiglio direttivo della Sissco – nella sua qualità di giuria del premio – ha convenuto di segnalare in particolare i seguenti volumi:
Alberto M. Banti, La nazione del Risorgimento. Parentela, santità e onore alle origini dell’Italia unita, Torino, Einaudi; Sandro Bellassai, La morale comunista. Pubblico e privato nella rappresentazione del PCI (1947-1956), Roma, Carocci; Tullia Catalan, La Comunità ebraica di Trieste (1781-1914). Politica, società e cultura, Trieste, Lint; Andrea Ciampani, Cattolici e liberali duirante la trasformazione dei partiti. La “questione di Roma” tra politica nazionale e progetti vaticani (1876-1883), Roma, Archivio Guido Izzi; Nando Fasce, La democrazia degli affari. Comunicazione aziendale e discorso pubblico negli Stati Uniti, 1900-1940, Roma, Carocci; Salvatore Lupo, Il fascismo. La politica in un regime totalitario, Roma, Donzelli; Germano Maifreda, Gli ebrei e l’economia milanese. L’Ottocento, Milano, FrancoAngeli; Daniela Rossini, Il mito americano nell’Italia della Grande Guerra, Roma-Bari, Laterza; Teodoro Tagliaferri, La nuova storiografia britannica e lo sviluppo del welfarismo. Ricerche su R.H.Tawney, Napoli, Liguori
Il carattere assai diverso di queste opere – che vanno dalle monografie di vasto respiro offerte da studiosi già accreditati alle opere prime specialistiche risultanti da tesi di dottorato – ha reso incerta la giuria del premio, che si è rammaricata di non poter segnalare due distinti volumi, come era nelle prime edizioni del premio. La giuria ha infine optato con decisione per la premiazione di un’opera giovanile di significativo valore sperimentale e ha quindi concentrato i propri voti sul volume di Sandro Bellassai, La morale comunista. Pubblico e privato nella rappresentazione del PCI (1947-1956), che è dunque Premio Sissco 2001. Il premio è stato conferito
nel corso della cena sociale svoltasi a Perugia il 10 aprile 2002, dove ho avuto il piacere di leggere a Sandro la motivazione che potete trovare in rete
[

Il successivo premio Sissco 2002, per volumi apparsi nel 2001, sarà assegnato nel corso del convegno su “Il mondo visto dall’Italia“che si svolgerà a Milano il 19-21 settembre di quest’anno. Potete consultare in rete i successivi aggiornamenti del programma del convegno. Vi arriverà presto una sollecitazione a prenotare la vostra presenza milanese. Vi comunico intanto che informazioni possono essere richieste alla segreteria del convegno, costituita dalle socie Giunipero e Saresella e raggiungibile all’indirizzo: sissco.milano@tiscali.it.
Sempre in quella sede sarà attribuito per la prima volta anche il premio “Anci storia”, destinato ad opere che affrontino aspetti, vicende e problemi di storia locale, delle identità territoriali e delle autonomie locali.
Grazie all’iniziativa di Lucia Denitto è stato poi deciso che il secondo convegno Sissco “Cantieri di storia. La storia contemporanea in Italia oggi : linee di tendenza e orientamenti di ricerca” si svolgerà dal 25 al 27 settembre 2003 a Lecce. Il comitato scientifico-organizzativo, costituito da Emmanuel Betta, Gia Caglioti, Anna Lucia Denitto, Maria Malatesta, Fabio Rugge, Biagio Salvemini, Maria Rosaria Stabili, Elisabetta Vezzosi, sta lanciando in questi giorni il “call for panels” invitando tutti gli interessati a rispondere entro il 30 settembre 2002.

Con i miei migliori saluti,
Raffaele

Come di di consueto, questa lettera viene mandata su carta solo a quanti ne hanno fatto richiesta, o non hanno inviato il loro indirizzo elettronico.