SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Lettera d’informazione Sissco 2005-03

Siena, 16 luglio 2005

Care amiche, cari amici,

con questa lettera convoco formalmente l’assemblea ordinaria dei soci per il giorno venerdì 23 settembre 2005. L’assemblea si riunirà a Bologna, nell’Aula Roberto Ruffilli della Facoltà di Scienze Politiche, Strada Maggiore n. 45, alle ore 13,30 in prima convocazione e alle ore 14,30 in seconda convocazione, con questo ordine del giorno:
1. Relazione del presidente;
2. Relazione del tesoriere e approvazione del conto consuntivo 2004 e del bilancio preventivo 2005;
3. Elezione di due membri del Consiglio direttivo per il triennio 2005-2008;
4. Modifiche di statuto;
5. Varie ed eventuali.

Ricordo che a norma dello statuto l’assemblea è costituita dai soci in regola con il pagamento delle quote ed è valida in prima convocazione ove sia presente la metà dei soci e in seconda convocazione qualunque sia il numero degli intervenuti. L’assemblea delibera a maggioranza semplice e per l’elezione dei membri del Consiglio direttivo è ammesso il voto per delega (ogni socio può presentare una sola delega). Per le modifiche di statuto non è ammesso il voto per delega e le deliberazioni sono valide ove sia presente un quarto dei soci e si raggiunga il voto favorevole dei tre quarti dei presenti.
Il testo della relazione di cui al punto 1 dell’ordine del giorno, già consultabile su www.sissco.it, sarà integrato a voce dal presidente nel corso dell’assemblea. Ugualmente consultabili in rete sono le bozze dei bilanci approvati dal Consiglio direttivo, che verranno illustrati all’assemblea dal tesoriere. Per quanto riguarda l’elezione di due membri del Consiglio direttivo, ricordo che eventuali candidature dovranno essere presentate alla Commissione elettorale, corredate da non meno di 15 e non più di 20 firme, fino a 30 giorni prima dell’assemblea. Lo stesso numero di soci potrà comunque presentare candidature anche nel corso dell’assemblea. Ogni socio non potrà presentare più di una candidatura.
Il punto 4 è stato inserito nell’ordine del giorno perché è necessario recepire nello statuto le innovazioni introdotte da una legge del 1997 che regolamenta le associazioni senza fini di lucro. Oggetto di delibera sarà l’intero statuto in vigore, con l’aggiunta delle modifiche che saranno state frattanto predisposte a tale scopo da un Notaio. Si tratterà di modifiche a carattere formale e non sostanziale, con la sola eccezione di una norma volta a consentire l’approvazione di modifiche statutarie non soltanto in occasione dei Cantieri di storia – quando la partecipazione dei soci è più elevata – ma anche, ove necessario, in occasione dei convegni “normali”. Naturalmente il testo che sarà sottoposto all’approvazione verrà reso noto prima dell’assemblea nella formulazione appositamente predisposta dal Notaio.
Vi informo inoltre che la giornata di lavoro su “L’insegnamento della storia nei licei”, promossa in collaborazione con Reti medievali, Sis e Sisem, svoltasi a Bologna il 24 giugno 2005 è risultata di notevole interesse ed ha avuto una buona partecipazione di pubblico. Alcune delle relazioni sono già consultabili su www.sissco.it; le altre saranno pubblicate via via che gli autori le consegneranno.
Colgo infine l’occasione per dare il consueto benvenuto nella Sissco ai nuovi soci sopraggiunti dopo la mia lettera d’informazione del 12 giugno: Maria Canella (Milano), Daniela De Lorentiis (Tricase [Le] – Lecce), Massimiliano Monnanni (Roma), Lucia Vincenti (Palermo), Valerio Vetta (Lecce).
In attesa di vederci a Bologna, auguro a tutti buone vacanze,

Tommaso Detti

PS: Come sempre, questa lettera viene inviata in forma cartacea soltanto alle socie e ai soci che non hanno o non ci hanno comunicato un indirizzo di posta elettronica.