SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

Lettera d’informazione Sissco 2006-01

Siena, 16 aprile 2006

Care amiche, cari amici,

essendo molto tempo che non vi scrivo le informazioni che ho da darvi sono numerose, ma spero di non essere troppo lungo anche perché mi riservo di integrare a breve questa lettera con altre notizie su questioni ancora in via di definizione.

Come sempre, inizio dando un cordiale benvenuto ai nuovi soci entrati nella Sissco dopo la mia ultima lettera: Patrizia Battilani (Bologna-Rimini), Francesca Canale Cama (Napoli), Eva Casagli (Roma-Siena), Werner Daum (Berlin), Massimo Faggioli (Bologna), Annalucia Forti Messina (Milano), Giuseppe Fresolone (Eboli-Salerno), Fabio L. Grassi (Istanbul-Pescara), Matteo Iannò (Reggio Calabria-Còrdoba), Katia Massara (Cosenza), Sandro Palmieri (Milano), Guido Panvini (Roma-Viterbo), Andrea Saccoman (Cesano Boscone[Mi]-Milano), Francesco Scomazzon (Varese-Milano), Marco Silvani (Torino) e inoltre la Biblioteca del Senato della Repubblica, il Dipartimento di Storia dell’Università di Roma “La Sapienza” e il Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Venezia.

Sapete che dallo scorso anno, doverosamente, abbiamo iniziato a dare notizia anche delle socie e dei soci che non hanno rinnovato la loro iscrizione alla Sissco. Poiché a volte il ritardo nella corresponsione delle quote sociali è dovuto a semplici dimenticanze, stiamo ancora verificando l’elenco dei soci in arretrato, dopo di che vi comunicherò anche questo elenco.

In vista dell’assemblea dei soci del prossimo settembre, il Consiglio direttivo ha nominato la commissione elettorale per il rinnovo delle cariche sociali. Sapete che secondo l’art. 8 dello statuto la commissione “raccoglie, predispone e pubblicizza le candidature per l’elezione dei consiglieri fino a 30 giorni prima dell’Assemblea. Ogni candidatura deve essere presentata da almeno 15 e non più di 20 soci. Nel corso dell’Assemblea, sempre da 15 a 20 soci, possono comunque presentare una ulteriore candidatura. Ogni socio può presentare una sola candidatura”. Quest’anno la commissione sarà composta dal vicepresidente Fulvio Cammarano, da Cecilia Dau Novelli e da Marco De Nicolò, che ringrazio per avere accettato questo incarico. L’assemblea eleggerà due membri del Consiglio direttivo per il triennio 2006-2009 in sostituzione dello stesso Cammarano e di Silvia Salvatici, eletti nel 2003. Le proposte di candidatura potrenno essere inviate ai membri della commissione o anche a sissco@unisi.it

All’approvazione dell’assemblea, come di consueto, saranno sottoposti anche il bilancio consuntivo 2005 e il preventivo 2006, redatti dal tesoriere Agostino Bistarelli e fatti propri dal Consiglio direttivo. Saranno pubblicati a breve sul sito web della società e ve ne segnalerò la collocazione nella prossima lettera, nella quale vi comunicherò anche i nominativi del membri della commissione giudicatrice del Premio Anci Storia, costituita da tre membri nominati dalla Sissco e due (tra cui il presidente) dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani.

Il seminario nazionale dottorandi “Storie in corso” svoltosi a Napoli il 23-24 febbraio 2006 e promosso dalla Sissco in collaborazione con il Dipartimento di Scienza dello Stato dell’Università “Federico II” e l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici ha avuto un risultato tanto lusinghiero, che il Consiglio direttivo e gli amici napoletani hanno concordato sull’opportunità di rendere annuale questo appuntamento. Il consiglio direttivo ha incaricato Simona Troilo di occuparsene, assieme agli amici napoletani, a Margherita Angelini e a Stefano Petrungaro, che torno a ringraziare per l’impegno che hanno profuso nell’iniziativa.

Il successo del seminario è stato anche il presupposto per rilanciare un’idea della quale avevamo discusso a più riprese dopo la pubblicazione sull’Annale “Il Mestiere di Storico” del 2002 di un articolo di Enrico Francia su I dottorati di ricerca in storia contemporanea : quella di dare vita a una banca dati delle tesi di dottorato della nostra disciplina. È stata così messa a punto una scheda informativa, che Giuseppe Lauricella ha già predisposto sul sito web della società e potrà essere compilata direttamente on line dagli interessati. A breve ne riceverete l’indirizzo, assieme alle istruzioni per compilarla.

Un’altra iniziativa on line, che finalmente siamo in grado di varare dopo che con troppo anticipo ve l’avevo ottimisticamente annunciata, è quella della biblioteca virtuale di scritti dei soci. Perché possiate rendervi preventivamente conto di che cosa si tratta, abbiamo predisposto un piccolo archivio sul sito web, contenente una decina di testi anticipati da alcuni soci. Anche di questa vi comunicherò nella prossima lettera l’indirizzo, assieme alle indicazioni per l’invio dei testi, alle norme sul copyright ecc.

Il Convegno internazionale su “ La storia contemporanea attraverso le riviste ”, promosso dalla Sissco in collaborazione con l’Università della Tuscia di Viterbo, Centro Studi per la Storia dell’Europa Mediterranea, Facoltà di Scienze Politiche, si svolgerà come previsto a Viterbo il 25-26 maggio 2006 secondo il programma da tempo consultabile in rete, dove i soci interessati a partecipare possono trovare anche indicazioni per le prenotazioni alberghiere . Per la buona riuscita dell’iniziativa i soci interessati sono pregati di segnalare le prenotazioni da loro effettuate alla Signora Anna Caprarelli ( a.caprarelli@kipweb.it) entro e non oltre il 5 maggio.

È quasi a punto il programma del convegno del settembre 2006, promosso in collaborazione con la rivista “Contemporanea” e preparato da una commissione composta da Agostino Bistarelli, Nando Fasce, Carlotta Sorba e Simona Troilo. Nella prossima lettera riceverete tutte le informazioni del caso.

Il Consiglio direttivo ha approvato la candidatura della città di Marsala come sede della quarta edizione dei “Cantieri di storia”, che si svolgerà il 20-22 settembre 2007. Essendo tuttora in corso la formalizzazione di un accordo con l’Amministrazione comunale della città, nella prossima lettera potrò fornirvi una prima serie di informazioni a carattere organizzativo, assieme ai nomi dei membri del comitato scientifico al quale competerà la selezione dei panels. Come per le precedenti edizioni, il call for panels sarà lanciato nel mese di giugno e la scadenza per la presentazione delle proposte sarà fissata per il mese di settembre, in modo da arrivare entro il dicembre 2006 all’approvazione dei panels selezionati dalla commissione. Vi anticipo intanto che per decisione del direttivo, allo scopo di rendere ancora più vivace il dibattito all’interno dei panels, a partire dai Cantieri 2007 la scelta dei discussants non sarà più lasciata ai proponenti ma verrà affidata al comitato scientifico del convegno.

Come sempre, la redazione dell’Annale “Il mestiere di storico” sta lavorando alacremente alla preparazione del volume VII/2006, che sarà presentato ai soci al convegno del prossimo settembre. Frattanto, d’accordo con il direttivo, si stanno verificando alcune ipotesi di avvicendamento all’interno della redazione. Per adesso vi ha fatto il suo ingresso Salvo Adorno, al quale formulo i migliori auguri di buon lavoro.

Vi informo infine che il 15 maggio 2006 avrà luogo a Roma, promossa dalla Giunta centrale per gli studi storici, una giornata di lavoro su “L’organizzazione degli studi storici in Italia e la riforma del Regolamento della Giunta e degli Istituti nazionali”, alla quale sono stati invitati a partecipare il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, i Membri della Giunta e dei Consigli degli Istituti storici nazionali, i presidenti delle Deputazioni e delle Società di Storia Patria, i Membri dei direttivi delle Associazioni italiane degli storici, i direttori dei Dipartimenti universitari di discipline storiche. Il Consiglio direttivo della Sissco sarà naturalmente presente e dei risultati dell’iniziativa sarete tempestivamente informati.
Buona Pasqua e molti cari saluti,

Tommaso Detti

PS: Come sempre, questa lettera viene inviata in forma cartacea soltanto alle socie e ai soci che non hanno o non ci hanno comunicato un indirizzo di posta elettronica.