SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Attività

2. Sopravvivere al dopoguerra: violenza e internamento in Italia e Germania (1944-1949)

Sopravvivere al dopoguerra: violenza e internamento in Italia e Germania (1944-1949)

 

Università degli Studi della Tuscia, 21 novembre 2013

Dipartimento di Studi Umanistici e Sociali Via San Carlo 32, Viterbo – Aula 2

 

Programma (scarica il pdf)

 

10.00 – 10.10 Saluti e apertura dei lavori 

10.10 – 10.30   Elisa GUIDA (Università degli Studi della Tuscia), Il ritorno a casa degli italiani sopravvissuti alla Shoah e la “violenza dopo quella violenza”

10.30 – 10.50 Camilla POESIO (Università Ca’ Foscari Venezia), Il difficile ritorno alla normalità. Internamento, detenzione politica e problemi di ordine pubblico nell’Italia uscita dalla guerra

Pausa 

11.00 – 11.30  Discussant: Leonardo RAPONE (Università degli Studi della Tuscia)

11.30 – 12.30 Discussione generale 

Pausa pranzo

14.30 – 14.50 Andrew BEATTIE (University of New South Wales Sydney), The Internment of Civilians in occupied Germany and Questions of Violence

14.50 – 15.10 Chiara FANTOZZI (ISTORECO Livorno): L’onore violato: stupri, prostituzione e stereotipi del nemico nella lunga liberazione

Pausa

15.20 – 15.50 Discussant: Lutz KLINKHAMMER (Deutsches Historisches Institut in Rom)

15.50 – 17.00 Discussione generale 

 

  

Comitato scientifico e organizzativo:Enrico Acciai (coordinatore), Camilla Poesio (coordinatore), Guido Panvini, Toni Rovatti

 

Informazioni: seminarioviolenza@gmail.com 

  

Fanno parte del Seminario nazionale Sissco: Enrico Acciai (Università della Tuscia); Luigi Ambrosi (Università della Calabria); Fabien Archambault (Université de Limoges), Joshua Arthurs (West Virginia University); Andrew Beattie (University of New South Wales Sydney); Mirco Carrattieri (ISTORECO Reggio Emilia) Mirco Dondi (Università di Bologna); Matteo Ermacora (Univerità Ca’ Foscari Venezia); Luis Martín-Estudillo (University of Iowa); Chiara Fantozzi (ISTORECO Livorno); Ilaria Favretto (Kingston University London); José M. Faraldo (Universidad Complutense de Madrid), Davide Guarnieri (Archivio di Stato di Ferrara); Paolo Mencarelli (ISRT Firenze); Aitzpea Leizaola (Universidad del País Vasco); Mila Orlic (University of Rijeka Fiume); Guido Panvini (Università della Tuscia); Camilla Poesio (Univerità Ca’ Foscari Venezia); Leonardo Rapone (Università della Tuscia); Javier Rodrigo (Universitat Autònoma de Barcelona); Ilenia Rossini (Sapienza Università di Roma); Toni Rovatti (ISTORECO Reggio Emilia); Alessandro Santagata (Università di Tor Vergata); Simone Neri Serneri (Università di Siena; ISRT Firenze); Matteo Stefanori (CDEC.)