SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Caricamento Eventi

Eventi

24/11/2014 - 24/11/2014

Lavoro, confini, cittadinanza

Con l’avvento della globalizzazione si è diffuso nel dibattito economico e sociologico l’idea che i confini fossero un dispositivo in via di dissolvimento. Tuttavia con la transizione post ’89 ci siamo trovati di fronte a una moltiplicazione delle frontiere sia con la nascita di nuove entità statuali nello spazio ex-sovietico, sia con l’inasprimento delle misure di controllo lungo i confini di vecchie e nuove entità politiche dell’occidente. I confini, dunque, lungi dall’estinguersi, vanno affrontati anche dal punto di vista produttivo, così come lo stesso Marx ne aveva riscontrato la centralità nell’emergere del sistema capitalistico moderno, per la loro capacità di delimitare lo spazio dell’accumulazione e degli interessi di mercato e oggi rappresentano un filtro (più che una vera e propria barriera) per i flussi di manodopera e merci. A partire dalla presentazione dell’edizione italiana del volume di Sandro Mezzadra e Brett Neilson, Border as method, or the multiplication of Labor, Duke University Press 2013, intendiamo proporre una discussione sul ruolo che i confini hanno nei processi produttivi e nella definizione dei circuiti della forza-lavoro e della divisione internazionale del lavoro.

LUOGO
Dipartimento di Scienze della Formazione Roma 3
via Milazzo 11/B
Roma
Italia

CONTATTI
Prof. Vincenzo Carbone
E-mail: vincenzo.carbone@uniroma3.it

Pubblicato da Admin Sissco