SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Caricamento Eventi

Eventi

24/03/2015 - 24/03/2015

Memorie olimpiche, di Pierre de Coubertain, a cura di R. Frasca

Martedì 24 marzo 2015, ore 17.00, presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea (Palazzo Mattei di Giove - Via Michelangelo Caetani 32, Roma), verrà presentato il volume di Pierre de Coubertin Memorie olimpiche a cura di Rosella Frasca (ed. Lancillotto e Nausica, 2014). Ne discutono con la curatrice: Nicola Porro, Carlo Ricotti, Lauro Rossi. Coordina: Sergio Raimondo.

Nelle Memorie Olimpiche Pierre de Coubertin rievoca le vicende legate alla realizzazione del suo disegno di fondazione dei Giochi Olimpici moderni. Nello scenario storico a cavallo tra Otto e Novecento, sullo sfondo della fitta rete di rapporti diplomatici intessuti in Europa e in America con uomini di stato, accademici, personaggi di spicco dell'élite intellettuale e sociale rivivono — attraverso una prosa piacevole, vivacizzata da gustosi aneddoti, equilibrata tra esaltazione e giusto distacco — mentalità, usi, costumi e politica di tutta un'epoca. Per la prima volta tradotte in Italia, queste memorie sono un documento prezioso per conoscere l'uomo, ma anche il pedagogista che ha elaborato un modello formativo per la società di massa e per l'uomo "planetario": l'Olimpismo, "scuola di nobiltà e di pulizia morale". L'opera, in sapiente equilibrio tra una narrazione ininterrotta e un diario diplomatico, è preceduta dai saggi introduttivi della curatrice Rosella Frasca e di Franco Cambi e da una "nota in margine alla lettura" di Mario Alighiero Manacorda, ed è seguita da un valido apparato bio-bibliografico.

Pierre de Coubertin (1863-1937), fondatore dei moderni Giochi Olimpici, nasce a Parigi da famiglia della piccola nobiltà francese. Compie studi umanistici, frequenta l'École libre de Sciences Politiques; sotto l'influenza dell'ideale paideutico dell'antica Grecia e dei sistemi educativi dei college inglesi elabora un proprio modello pedagogico, che diffonde in tutto il mondo attraverso conferenze, dibattiti e una produzione di scritti straordinariamente copiosa.

Rosella Frasca, docente di Storia dell'Educazione e della Pedagogia, ha insegnato presso la facoltà di Scienze della Formazione di L'Aquila e in altre università italiane ed europee. I suoi interessi di studio e di ricerca sono rivolti prevalentemente ai fenomeni legati alla storia dell'educazione fisica e dello sport, in epoca antica e contemporanea nei contesti sociali, antropologico-culturali e del costume, con particolare attenzione per le questioni di genere.

LUOGO
Biblioteca di storia moderna e contemporanea
Via Michelangelo Caetani, 32
00186 Roma
Italia

CONTATTI
Gisella Bochicchio
Telefono: 0668281735
E-mail: b-stmo.info@beniculturali.it

SITO WEB
www.bsmc.it

Pubblicato da Rosanna DE LONGIS