SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Caricamento Eventi

Eventi

marzo 27 - marzo 27

Una seconda Repubblica? A 25 anni dalle elezioni del 1994

Il biennio 2011-2013 ha rappresentato un punto di snodo nell’evoluzione del sistema partitico e politico italiano. Tra questi due termini a quo e ad quem giungono infatti a maturazione i limiti e le contraddizioni della fase storica – inauguratasi con le elezioni del 27-28 marzo 1994 – che ha segnato il ventennio della cosiddetta “seconda Repubblica”.
La stagione successiva, nella quale oggi siamo immersi, trae linfa dal fallimento dei processi politico-istituzionali che si consolidano nella dinamica bipolare e assumono tratti per certi versi assai poco innovativi rispetto alle promesse di cambiamento che avevano accompagnato il tramonto dell’impianto partitico tradizionale e il superamento dei suoi perimetri.
Quali furono le ragioni della genesi bipolare in Italia? Quali caratteri peculiari, in termini di culture politiche, piattaforme programmatiche, processi sociali e istituzionali, hanno contribuito all'irrobustimento di quella stagione? E come se ne spiega il declino? Per quale motivo il passaggio dalla “democrazia consociativa” alla logica dell’alternanza nella guida del Paese non ha coinciso con un processo di ammodernamento dell’architettura istituzionale, quantomeno sul terreno del rafforzamento del principio di governabilità? E assumendo come bussola della discussione siffatto approccio, quali condizioni sono mancate al nostro Paese per imboccare il sentiero di una compiuta democrazia “decidente”? Infine, che rapporto è intercorso tra le difficoltà strutturali dell’Italia e il ruolo che essa ha ricoperto in questi anni nel contesto europeo? E quali sono gli snodi che hanno inciso sul quadro delle relazioni transatlantiche, nella fase di passaggio dal vecchio al nuovo sistema politico-partitico? La riflessione che la Fondazione Alcide De Gasperi e l'Università LUMSA hanno in animo di promuovere muove dalla consapevolezza di quanto la stagione appena conclusasi abbia segnato in profondità la biografia politica repubblicana.
Guardando alla realtà con le lenti quantomeno tripolari dell’oggi, si apre dunque la fase in cui è doveroso approfondire le vicende dell’ultimo ventennio per cercare di dargli piena collocazione nella storia italiana, pur sapendo che il lavoro degli studiosi è reso difficile dal fatto che debbono muoversi in un contesto segnato da forti passioni emotive e dalla perdurante mancanza di legittimazione reciproca tra schieramenti e attori politici.

LUOGO
Università LUMSA
Borgo Sant'Angelo 13
00193 Roma
Italia

CONTATTI
Andrea Spiri
E-mail: andrea_spiri@yahoo.it


ALLEGATO
Scarica

Pubblicato da Andrea SPIRI