SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Politica ed emozioni nella storia d’Italia dal 1848 ad oggi

Penelope Morris, Francesco Ricatti, Mark Seymour (a cura di),

Roma, Viella, 310 pp., € 30,00 2012

L’idea che le emozioni abbiano una storia e possano essere una stimolante chiave di lettura di fenomeni storici non ha avuto un’accoglienza speciale nella storiografia italiana. Nasce da questa considerazione, e dal convegno del 2009 della Association for the Study of Modern Italy, un volume che ripercorre 150 anni di storia politica italiana e ne scandi¬sce alcuni importanti momenti: dal 1848 e dai sentimenti antiaustriaci delle donne italia¬ne alle vicende della Legione Britannica, dalla cultura anarchica di inizio ’900 al fascismo e alla figura di Mussolini, per arrivare alla scoperta delle emozioni nelle lettere a Lotta Continua e alle più recenti politiche della paura nei confronti della comunità rom. L’idea di comunità emozionale, proposta da Rosenwein, accomuna i quattordici saggi ed è de¬clinata con risultati diversi. Pur prevalendo un criterio descrittivo — nel quale le emozioni appaiono più come un’espressione data, da verificare, che analizzate nella loro dimensione performativa, come premessa di una mutazione — il volume offre, per la prima volta, una mappa delle emozioni e suggerisce percorsi di ricerca capaci di problematizzare la storia politica non soltanto italiana.


Emmanuel Betta