SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Donne negli anni Settanta. Voci esperienze lotte,

Beatrice Pisa, Stefania Boscato (a cura di),

Milano, FrancoAngeli, 182 pp., € 25,00 2012

Il libro si propone di studiare alcuni aspetti del rapporto tra movimento femminista e istituzioni mettendo a confronto realtà ed esperienze diverse. Pisa legge la vicenda del Mld come un esempio paradigmatico del femminismo di ispirazione laica e libertaria, un «femminismo per tutte», con la capacità di convogliare molte forze intorno a battaglie di tipo laico, per il lavoro e la democrazia paritaria. Boscato analizza il Movimento femminile Dc nel suo ruolo di coscienza critica del partito e nel suo contributo alla riforma del diritto di famiglia. Il ricambio generazionale nella VII legislatura (1976 — 1983) è esplorato da Pa¬lermo che ripercorre i modi con cui le nuove parlamentari, formatesi negli anni ’50 e ’60, si confrontano con le sollecitazioni dei movimenti studentesco femminista e pacifista. Salvetti studia le «vedove bianche» dell’emigrazione; Balzarro legge la scuola come un laboratorio femminile in movimento, dalle premesse antiautoritarie all’esperienza intensa delle 150 ore. Una bella intervista di Pisa a Paola Gaiotti De Biase pone l’accento sui limiti delle politiche di pari opportunità, la trasformazione dei ruoli sociali, la critica all’ala più anti istituzionale del femminismo e, per altri versi, alla miopia delle dirigenze di partito.


Francesca Koch