SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Diplomazia delle risorse. Le materie prime e il sistema internazionale del Novecento

Massimiliano Guderzo, Matteo Luigi Napolitano (a cura di)

Firenze, Polistampa, pp. 594, euro 28,00 2004

Il volume raccoglie gli atti del convegno Diplomazia delle risorse, organizzato a Urbino nel dicembre 2001 dalle facoltà di Giurisprudenza, Scienze politiche, Economia e Scienze ambientali, in collaborazione con il Centro interuniversitario di ricerca sulla storia dei conflitti strutturali durante la guerra fredda ?Machiavelli? (CIMA), diretto da Ennio Di Nolfo, con il Ministero dell'Università e della Ricerca scientifica e tecnologica (poi MIUR) e con la Commissione dell'Unione Europea (Azione ?Jean Monnet?). Come indicato nel sottotitolo, l'obiettivo è quello di proporre, seppur senza pretesa di sistematicità, un'analisi e una riflessione sul ruolo delle materie prime nell'ambito delle relazioni internazionali del Novecento. Accogliendo una molteplicità di contributi che affrontano il tema proposto da un punto di vista non solo storico, il volume pone una particolare attenzione alle questioni politiche, economiche, giuridiche e sociali che si legano alla distribuzione (ineguale) delle risorse sul nostro pianeta, alla possibilità di accedere alle fonti di approvvigionamento e allo sviluppo delle conoscenze tecnologiche che ne permettano lo sfruttamento. Il volume è suddiviso in sei parti. Le prime tre affrontano alcune questioni relative agli effetti sulle relazioni internazionali del Novecento della distribuzione e dell'utilizzo delle risorse carbosiderurgiche (I parte), nucleari (II parte), petrolifere e idriche (III parte). Chiude quest'ultima parte un intervento di Ennio Di Nolfo dal titolo Risorse, materie prime e conflitti strutturali, che propone alcune riflessioni sul legame esistente tra controllo e sfruttamento delle risorse, sviluppo tecnologico, conflitti strutturali e dinamica delle relazioni internazionali nel secolo scorso. La quarta parte apre il convegno e la riflessione a contributi provenienti da altre aree disciplinari e si concentra principalmente sull'analisi di alcune istituzioni economiche internazionali e sul ruolo che esse svolgono o potrebbero svolgere nella ridistribuzione delle risorse e della ricchezza, con riferimento anche ai cosiddetti paesi in via di sviluppo. La quinta parte tratta la delicata questione della tutela e della gestione delle risorse ambientali, proponendo un'analisi volta ad approfondire il collegamento tra aspetti locali e internazionali rispetto alle possibilità e alle modalità di sfruttamento delle risorse. La sesta parte si occupa dello studio della gestione multilaterale delle materie prime, offrendo una prospettiva prevalentemente giuridico-istituzionale, che termina con un contributo di Matteo Luigi Napolitano, dal titolo Diplomazia delle risorse e rapporti euro-atlantici: un'indagine negli archivi americani. Infine, chiude il lavoro una tavola rotonda su Risorse e conflitti internazionali: prima e dopo l'11 settembre, con una riflessione a caldo, ai tempi del convegno, sui possibili effetti che l'attacco alle Twin Towers potrebbe avere sulla ?diplomazia delle risorse?.


Sara Nocentini