SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Emanuela Costantini

Università degli Studi di Perugia

BIOGRAFIA

Emanuela Costantini è ricercatore confermato in storia contemporanea.

Il suo principale settore di ricerca riguarda i processi di costruzione dello stato nazionale nell’area balcanica, in particolare in Romania. Le ricerche attualmente in corso riguardano due temi: la storia urbana della Romania e l’integrazione delle comunità ebraiche nello stato nazionale romeno dalla sua costituzione nel 1859 alla fine degli anni venti del ‘900.

Pubblicazioni

La storiografia sulla politica demografica nei regime comunisti di Bulgaria, Romania e Jugoslavia, in “Ricerche di storia politica”, a. XVIII, 1/2015, pp. 43-58

Gli ebrei orientali tra stereotipi e dinamismo culturale, in “Ebrei, Ebraismo, Lager. Dieci lezioni”, Editoriale Umbra, Foligno, 2014, pp. 39-48

Jewish Communities and the Status of Salonika after the Balkan Wars, in Les guerres balcaniques (1912-1913). Conflits, enjeux, mémoires, Peter Lang, Paris, 2014, pp. 59-76

con Carlo Pulsoni Un corrispondente e diplomatico poco noto: Eugenio Morreale, in Ventunesimo secolo, a. XIII, n. 33, febbraio 2014, pp. 61-98

La stampa romena e il patto Robbentrop-Molotov, in Il Patto Ribbentrop-Molotov, l’Italia e l’Europa (1939-1941), a cura di Alberto Basciani, Antonio Macchia, Valentina Sommella, Aracne editrice s.r.l., Roma, 2013, pp. 297-308

Dismantling Ottoman Heritage? The Evolution of Bucharest in the Nineteenth Century, in Ottoman Legacies in the Balkans and the Middle East, ed. By E. Ginio and K. Kaser, Forum for European Studies at the Hebrew University, Tel Aviv, 2013, pp. 231-254

Destra e sinistra in Croazia: una dicotomia possibile?, in “Memoria e ricerca”, n. 41, novembre-dicembre – 2012, pp. 85-102

Evoluţia arhitectonică a Bucureştiului în secolul XIX, in Orient şi Occident. Studii în memoria prof. Gheorghe Zbughea, Editura Universităţii din Bucureşti, Bucureşti, 2012, pp. 381-398

Ştefan Zeletin e il neoliberalismo romeno, in Annuario dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, a cura di Corina Gabriela Bădeliţă, Rudolf Mihai Dinu, Şerban V. Valentin, X-XI, 2008-2009, Editura Academiei Române, Bucureşti, 2012, pp. 381-398

I figli del regime. La politica demografica del regime Ceauşescu e le sue conseguenze, in Salute e solidarietà. Decimo seminario internazionale di geografia medica. Atti in onore di Cosino Palagiano, ed. by G. De Santis, Rux, Perugia, pp. 277-286

Evola e Scheiwiller, in Vanni Scheiwiller editore europeo, ed. by C. Pulsoni, Volumnia, Perugia, 2011, pp. 71-83

Da comunisti a socialdemocratici: l’evoluziuone della sinistra croata dal 1989 al 1995, in Dopo la pioggia. Gli stati della ex Jugoslavia e l’Albania (1991-2011), ed. by A. D’Alessandri and A. Pitassio, Argo, Lecce, 2011, pp.101-118

Quale stato? Proposte federaliste nei processi risorgimentali italiano e romeno, in “Italia e Romania verso l’unità nazionale”, ed. by F. Guida, Humanitas, Bucarest, 2011, pp. 108-124

L’evoluzione di Bucarest capitale (1862-1906), in “Romània orientale”, XXII, Bagatto, Roma, 2009, pp. 45-61

L’antisemitismo in Romania: il caso di Mircea Eliade, in “L’intellettuale antisemita”, ed. by R. Chiarini, Marsilio, Venezia, 2008, pp. 203-218

L’evoluzione di Bucarest tra il 1830 e il 1859, in “Città dei Balcani, città d’Europa”, a cura di Marco Dogo e Armando Pitassio, Argo, Lecce, 2008

Ricerca di identità, ricerca di modernità. Il Sud-est europeo tra XVIII e XX secolo, a cura di Emanuela Costantini and Armando Pitassio, Morlacchi, Perugia, 2008. Curatela e saggi: “La nascita delle istituzioni culturali e lo sviluppo dell’identità nazionale in Romania”, “La città nella letteratura romena dell’Ottocento” e con A. Pitassio “L’attribuzione dell’identità nazionale come arma politica: il caso romeno”

La Chiesa ortodossa romena come chiesa dominante, dal liberalism laico all’ortodossismo, in “Dopo l’Impero Ottomano. Stati nazione e comunità religiose”, a cura di A. Baldinetti e A. Pitassio, Rubbettino, Svaria Mannelli, 2006, pp. 99-115

La storiografia sul nazionalismo nell’Europa orientale dopo il 1989: il caso romeno, in “Ricerche di Storia Poliitica”, 2 – 2006, Il Mulino, Bologna, pp. 197-209

Nae Ionescu, Mircea Eliade, Emil Cioran. L’antiliberalismo nazionalista alla periferia d’Europa, Morlacchi, Perugia, 2005

Mihail Sebastian: un amico ebreo di Mircea Eliade, in “Intersezioni”, 3-2004, Il Mulino, Bologna, pp. 401-422

La Chiesa ortodossa romena e l’antisemitismo (1918-1944), in “Romania Orientale”, XVII - 2004, Bagatto Libri, Roma, pp.89-101

Nae Ionescu o gli intellettuali romeni e la politica, in “Quaderni della casa rumena di Venezia”, n.2 - 2003, Casa Editrice Enciclopedica, Bucarest, pp.249-266

L’irrazionalismo filosofico e il nazionalismo romeno: il caso di Nae Ionescu, in “L’intreccio perverso”, ed by A. Pitassio, Morlacchi Editore, Perugia, 2001, pp.115-141