SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Manfredi ALBERTI

foto di Manfredi ALBERTIBIOGRAFIA

E' nato a Torino il 15 maggio 1984.

 

 

 

 

Posizione attuale


 

  • è contrattista di Storia del lavoro e delle relazioni industriali presso il Dipartimento di Studi Aziendali dell’Università di Roma Tre (a. a. 2015/2016);

  • collabora come Fellow al progetto di ricerca HHB (Historical Household Budgets), Università di Roma Tor Vergata;

  • è associato alla SISSCo (Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea), alla SISE (Società Italiana degli Storici dell’Economia), alla SIDeS (Società Italiana di Demografia Storica), alla SISLav (Società Italiana di Storia del Lavoro) e all’ANAI (Associazione Nazionale Archivistica Italiana);

  • è membro della redazione romana della rivista “Historia magistra”;

  • dal 2011 collabora con il quotidiano “il manifesto”;

  • è iscritto nella II fascia delle graduatorie di istituto della provincia di Roma per l’insegnamento di filosofia e storia nelle scuole secondarie di secondo grado (classe A037).


 

Titoli di studio




  • diploma di maturità classica conseguito presso il liceo classico G. Garibaldi di Palermo con votazione di 100/100 nell’anno scolastico 2001/2002;

  • laurea in Scienze storiche conseguita presso l’Università degli studi di Palermo il 14/12/2005 con votazione di 110/110 e lode, con tesi dal titolo L’economia tra teoria, storia e storiografia (relatore prof.ssa Ida Fazio);

  • laurea specialistica in Storia europea conseguita presso l’Università degli studi di Palermo il 14/07/2008 con votazione di 110/110 e la lode, con tesi dal titolo Professioni, arti e mestieri nel censimento della Direzione centrale di statistica (1835) (relatore prof.ssa Ida Fazio);

  • diploma di Archivistica, paleografia e diplomatica, conseguito presso l’Archivio di Stato di Palermo (04/02/2009);

  • conseguimento del titolo di dottore di ricerca in “XX secolo: politica, economia, istituzioni” presso l’Università degli studi di Firenze (11/05/2012), con tesi dal titolo Senza lavoro. Alle origini dell’indagine statistica sulla disoccupazione nell’Italia liberale (1893-1915) (tutors prof. Fulvio Conti e prof. Michele Lungonelli);

  • conseguimento dell’abilitazione per l’insegnamento nella scuola secondaria (classe A037, filosofia e storia), presso l’Università degli studi Roma Tre (07/06/2013), con votazione di 100/100.


 

Conoscenze linguistiche 




  • inglese

  • francese (conseguimento del Diplôme d’étude en langue française DELF B2 rilasciato dal Centre culturel français di Palermo, 20/3/2007).


 

Conoscenze informatiche 




  • competenze nell’utilizzazione dei programmi informatici di base; esperienza nell’uso di programmi per la gestione di database e in particolare di Microsoft Access;

  • conoscenza del programma Samira per la gestione di archivi storici (svolgimento di un corso di formazione presso l’Istat, 30-31 gennaio 2014).


Attività di ricerca post-dottorato




  • 2012-2013: è stato borsista presso l’Istituto Nazionale di Statistica (Istat), impegnato in un progetto di valorizzazione delle fonti documentarie per la storia contemporanea;

  • 2013-2014: è stato borsista presso l’Istituto Nazionale di Statistica (Istat), dove ha lavorato alla pubblicazione di una storia fotografica dell’Istituto per gli “Annali di statistica”;

  • 2014-2015: è stato borsista presso la Fondazione Einaudi di Torino, dove ha svolto sotto la supervisione di Pierluigi Ciocca una ricerca sulla storia del welfare italiano nel Novecento.


 

Attività didattica universitaria 




  • 2012-2013: è stato contrattista per l’insegnamento di Storia economica presso la Facoltà di Economia “Federico Caffè”, Università degli Studi Roma Tre (a. a. 2012-2013), dove ha svolto attività didattica per i corsi laurea triennale e magistrale;

  • 2013-2014: è stato contrattista presso l’Università degli Studi Roma Tre, nell’a. a. 2013/2014, per lo svolgimento di attività didattica integrativa, per i seguenti insegnamenti: Laboratorio di sviluppo locale ed economia sociale (I modulo), Storia della finanza (I modulo), Storia del lavoro e delle relazioni industriali (I modulo), Storia d’impresa (II modulo);

  • 2014-2015: è stato contrattista di Storia del lavoro e delle relazioni industriali presso il Dipartimento di Studi Aziendali dell’Università di Roma Tre (a. a. 2014/2015).


 

Premi e riconoscimenti


Per la tesi di dottorato La “scoperta dei disoccupati”. Alle origini dell’indagine statistica sulla disoccupazione nell’Italia liberale (1893-1915), Collana Premio Tesi Dottorato, Firenze University Press, Firenze 2013:




  • premio di Firenze University Press per la migliore tesi di dottorato nell’area delle Scienze Sociali (edizione 2012);

  • riconoscimento della tesi tra le più significative nell’ambito del concorso per il Premio Ettore Gallo (VII edizione, 2012; IX edizione, 2015);

  • riconoscimento della tesi tra le più significative nell’ambito della selezione per il Premio Sissco Opera Prima (2013);

  • premio “Marco Biagi” del Comune di Milano (edizione 2015).


 

 

 

PUBBLICAZIONI

 

 

Monografie


  • La “scoperta dei disoccupati”. Alle origini dell’indagine statistica sulla disoccupazione nell’Italia liberale (1893-1915), Collana Premio Tesi Dottorato, Firenze University Press, Firenze 2013 (disponibile anche in pdf open access);

  • Senza lavoro. La disoccupazione in Italia dall’Unità a oggi, Laterza, Roma-Bari 2016;

  • (con altri), Storia fotografica dell’Istat, in corso di pubblicazione sugli “Annali di statistica”.


Articoli su rivista e capitoli in volumi collettanei

  • Per un’analisi critica delle fonti statistiche sulla storia economica d’Italia nel ‘900, in “Rivista di Studi sullo Stato”, http://www.unifi.it/rivsts/interventi/Alberti%20-%20Analisi%20critica/Analisi%20critica.pdf, 26 marzo 2010;

  • La disoccupazione nelle statistiche ufficiali dell’età giolittiana (1901-1914), in “Quaderni storici”, 134, a. LXV, n. 2, agosto 2010, pp. 295-317;

  • L’indagine statistica sulla disoccupazione in Italia dalla Grande guerra a oggi (1914-2004), in “Memoria e ricerca”, 38, 2011, pp. 111-136;

  • Disoccupazione: storicità e dialettica di una categoria statistica, in “Critica marxista”, 5, 2011, pp. 67-73;

  • Professioni, arti e mestieri in Sicilia nel censimento della Direzione centrale di statistica (1835), in “Popolazione e storia”, 1-2 2011, pp. 227-247;

  • La disoccupazione attraverso i censimenti (1861-1936), in “Annali di statistica”, serie XII, vol. 2, 2012, pp. 179-196;

  • Un inquadramento generale del problema, in Lo studio del passato e le fonti statistiche. Prospettive storiografiche a confronto (a cura di Manfredi Alberti), in “Memoria e ricerca”, 40, 2012, pp. 111-143;

  • L’Italia liberale e il problema della disoccupazione. Il punto di vista degli economisti, in “Il Pensiero Economico Italiano”, 1, 2013, pp. 205-225;

  • Quando l’Italia voleva sconfiggere la disoccupazione, in “Economia e Politica”, 17 dicembre 2013, on-line: http://www.economiaepolitica.it/index.php/lavoro-e-sindacato/quando-litalia-voleva-sconfiggere-la-disoccupazione/#.UrQTTrCA2t8;

  • Giovanni Montemartini statistico del lavoro, in Elisa Grandi e Deborah Paci (a cura di), La politica degli esperti: tecnici e tecnocrati in età contemporanea, Unicopli, Milano 2014, pp. 25-38;

  • La disoccupazione nell’Italia fascista: dinamiche reali, indagine statistica e riflessione teorica, in “Il Pensiero Economico Italiano”, 1, 2014, pp. 71-90;

  • La disoccupazione delle donne nell’Italia liberale (1861-1915): realtà e rappresentazioni statistiche, in “Italia contemporanea”, 277, 2015, pp. 7-33

  • La disoccupazione femminile nell’Italia liberale e la sua rappresentazione statistica: una prima disamina delle fonti, in S. Chemotti e M. Cristina La Rocca (a cura di), Il genere nella ricerca storica, Atti del VI congresso della Società Italiana delle Storiche, Padova e Venezia (14-16 febbraio 2013), Il Poligrafo, Padova 2015, pp. 464-484;

  • (con Michele Colucci), La disoccupazione, in Rapporto sulle economie del Mediterraneo 2015, il Mulino, Bologna 2015, pp. 117-140;

  • Se la disoccupazione a due cifre diventa “naturale”, in “Historia magistra”, 19, 2015 (in corso di pubblicazione);

  • A preliminary examination of official statistical surveys on psychic disorders in Italy during the fascist era, in “Popolazione e storia”, 2016 (in corso di pubblicazione);

  • Storia economica e fonti statistiche: un approccio critico, in Atti del Convegno SISE Innovare nella Storia Economica: temi, metodi, fonti, Roma, Università Roma Tre, 10-11 ottobre 2014, (in corso di pubblicazione);

  • Il welfare italiano visto dall’osservatorio dell’International labour organization (1944-1968), in “Annali della Fondazione Luigi Einaudi”, 2016 (in corso di pubblicazione).


Voci di dizionario

  • Giovanni Battista Morana, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 76, 2012;

  • Angelo Muratori, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 77, 2012;

  • Augusto Osimo, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 79, 2013;

  • Carlo Ilarione Petitti di Roreto, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 82, 2015;

  • Ugo Rabbeno, in Dizionario biografico degli italiani, (in corso di pubblicazione).


Recensioni

  • recensione a Simone Misiani, I numeri e la politica. Statistica, programmazione e Mezzogiorno nell’impegno di Alessandro Molinari, il Mulino, Bologna 2007, in “Clio”, 1, 2010;

  • La nuova rivista “Historia magistra”, in “Critica marxista”, 3-4, 2010;

  • recensione a Emiliano Brancaccio, La crisi del pensiero unico, Franco Angeli, Milano 2010, in “Historia magistra”, 4, 2010;

  • (con Francesca Dinetti) Il calcio come metafora della società (recensione a Luigi Cavallaro, Interismo-leninismo. La concezione materialistica della zona: breve corso, Manifestolibri, Roma 2010), in “Alternative per il socialismo”, 17, 2011;

  • recensione a Gian Paolo Treccani (a cura di), Città risorgimentali. Programmi commemorativi e trasformazioni urbane nell’Italia postunitaria, Franco Angeli, Milano 2012, in “Città e Storia”, 2, 2012;

  • recensione a Alexander Höbel, Il PCI di Luigi Longo (1964-1969), Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2010, in “Clio”, 4, 2012;

  • recensione a Gabriele Vitello, L’album di famiglia. Gli anni di piombo nella narrativa italiana, Transeuropa, Massa 2013, pp. 208, in “Critica marxista”, 1, 2015;

  • recensione a Ennio Corvaglia, Da Napoli a Torino. Costantino Baer fra globalizzazione e nuovo Stato, Lacaita, Manduria-Bari-Roma 2014, in “Il mestiere di storico”, 2, 2015 (in corso di pubblicazione);

  • recensione a Luigi Cavallaro, Giurisprudenza. Politiche del desiderio ed economia del godimento nell’Italia contemporanea, Quodlibet 2015, in “Historia magistra”, 20, 2016 (in corso di pubblicazione).


 

Relazioni presentate a convegni e seminari

  • La storia della statistica come genere storiografico (seminario del dottorato in “XX secolo: politica, economia, istituzioni”, Università di       Firenze, 1 luglio 2009);

  • La disoccupazione nelle statistiche ufficiali dell’età giolittiana (seminario di discussione Per una critica delle fonti statistiche sulla storia d’Italia nel ‘900, Venezia, Università Ca’ Foscari, 18 gennaio 2010);

  • L’indagine statistica sulla disoccupazione nell’Italia liberale (1893-1915) (Workshop nazionale dottorandi “Storie in corso V”, Facoltà di Scienze Politiche “Roberto Ruffilli”, Università degli studi di Bologna, Forlì, 22-23 febbraio 2010);

  • L’indagine statistica sulla disoccupazione in Italia dalle origini a oggi (1893-2004) (seminario del dottorato in “XX secolo: politica, economia, istituzioni”, Università di Firenze, 5-6 luglio 2010);

  • Professioni, arti e mestieri in Sicilia nel censimento della Direzione centrale di statistica (1835) (SIDeS-Istat, I censimenti, fra passato, presente e futuro. Le fonti di stato della popolazione a partire dal XIV secolo, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Torino, 4-6 novembre 2010);

  • La disoccupazione attraverso i censimenti (1861-1936) (SIDeS-Istat, I censimenti, fra passato, presente e futuro. Le fonti di stato della popolazione a partire dal XIV secolo, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Torino, 4-6 novembre 2010);

  • The birth of unemployment statistics: a comparison (1880-1914) (Third European Congress on World and Global History, 14­17 April 2011, London School of Economics & Political Science);

  • La storia del lavoro, la storia del movimento operaio e le fonti statistiche (Cantieri di storia VI, Facoltà di Scienze politiche “Roberto Ruffilli”, Università degli studi di Bologna, Forlì, 22-24 settembre 2011);

  • Gli economisti italiani di fronte al problema della disoccupazione (Convegno triennale dell’Associazione Italiana per la Storia del Pensiero Economico, Pisa, 1-3 dicembre 2011);

  • Official statistical surveys on psychic disorders in Italy during the fascist era (1926-1940) (Convegno SIDeS, Popolazione, ambiente, salute: ombre e discontinuità, Alghero, 24-26 settembre 2012);

  • The history of statistics as a tool for economic history: the case of unemployment data in Italy, 1901 – 1940 (seminario interno all’EUI Working Group of Economic History, European University Institute, Badia Fiesolana, San Domenico di Fiesole (FI), 15 novembre 2012);

  • La disoccupazione delle donne nell’Italia liberale (1861-1919): realtà e rappresentazioni statistiche (Congresso della Società Italiana delle Storiche, Padova e Venezia 14-16 febbraio 2013);

  • La disoccupazione nell’Italia fascista: dinamiche reali, indagine statistica e riflessione teorica (Convegno dell’Associazione Italiana per la Storia del Pensiero Economico, Firenze 21-23 febbraio 2013);

  • Storia economica e fonti statistiche: un approccio critico (Convegno SISE Innovare nella Storia Economica: temi, metodi, fonti, Roma, Università Roma Tre, 10-11 ottobre 2014);

  • Lo Stato e la disoccupazione. Un confronto fra il primo e il secondo dopoguerra (Seminario Sislav “Il lavoro, le guerre. Europa 1914-'18/1939-'45”, Firenze, 2 febbraio 2015);

  • Il welfare italiano visto dall’osservatorio dell’International labour organization (1944-1968), (Cantieri di storia Sissco, Università degli studi della Tuscia, Viterbo 14-16 settembre 2015).


 

AGGIORNATO AL 28 GENNAIO 2016