SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Fiammetta BALESTRACCI

foto di Fiammetta BALESTRACCI

Queen Mary University of London, School of History, Mail End Road, London, E1 4NS, f.balestracci@qmul.ac.uk

BIOGRAFIA

Dall'aprile 2017 è Marie Curie Fellow presso la Queen Mary University of London in partnership con l'Istituto Storico Germanico di Roma. Vice-presidente della Società Italiana per la Storia Contemporanea dell'Area di Lingua Tedesca (SISCALT) dal 2011, è specializzata in storia della Germania e delle relazioni politiche e culturali tra Italia e Germania nel 19. e 20. secolo.

1997 Laureata all’Università degli Studi di Torino con 110/110 cum laude (Relatore Prof. Nicola Tranfaglia)

2003 Dottore di ricerca in ‘Storia della Società Europea’ presso l’Università Statale di Milano. Titolo della tesi: I Bauern- und Landarbeiterräte nella crisi rivoluzionaria del 1918-1920. (Tutors Proff. Gustavo Corni, Brunello Mantelli, Roberto Romano). Giudizio finale: eccellente

2003 borsista postdoc presso l’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Kessler di Trento

2005 borsista postdoc presso il Centro di Studi del Pensiero Politico della Fondazione Luigi Firpo di Torino

2006-2012 ricercatrice a tempo determinato presso l’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Kessler di Trento

2006-2008 coordinatrice presso l’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Kessler di Trento del gruppo di ricerca interdisciplinare ‘Le relazioni tra Italia e Germania dopo il 1989’

2013 assegnista di ricerca presso l’IMT Institute for Advanced Studies of Lucca

Nov.2013/genn.2014 collaboratrice scientifica della Johannes Gutenberg Universitaet Mainz

Dal 1998 è stata coinvolta in diversi gruppi di ricerca coordinati dall’Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea di Torino, dall’Istituto Piemontese Antonio Gramsci di Torino, dall’Università degli Studi di Torino e dalla Freie Universität di Berlino. Tra i temi affrontati, si ricordano la modernizzazione a Torino dopo il 1945, la storia del Partito comunista italiano a Torino, la storia della deportazione dall’Italia occupata e le relazioni tra il Partito Tedesco di Unità Socialista e i partiti comunisti europei.

Dal 1999 ha inoltre partecipato a numerosi convegni in Italia, Germania, Gran Bretagna e Francia.

Dal 2009 al 2014 è stata membro del Comitato di Coordinamento di Storie In Movimento
Dal 2011 è Vice-Presidente e membro del Direttivo della Società Italiana per la Storia Contemporanea dell’Area di Lingua Tedesca (Siscalt)

Interessi di ricerca
- Storia della Germania contemporanea
- Relazioni politiche e culturali tra Italia e Germania di 8 e 900
- Mutamento dei valori, famiglia, sessualità, genere e generazioni nel XX secolo
- Storia del Partito comunista italiano
- Deportazione e pratiche di violenza nell’Italia occupata

PUBBLICAZIONI

- Il divorzio e i comunisti. Amore e partito in Italia dopo il boom – in preparazione



- (a cura di), Gli Anni Settanta nel dibattito storiografico italiano. Narrazioni e interpretazioni a confronto, Rubbettino, Soveria Monnelli, 2017 - in preparazione



 - con Giovanni Pietrangeli (a cura di), Alte Quote. Economie e società di montagna nella storia contemporanea, Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale, n. 43, 2017 - in preparazione



- Partito comunista italiano e issues libertari: divorzio, aborto e liberazione sessuale, in: Culture libertarie e politica italiana negli anni Sessanta e Settanta, a cura di Eugenio Capozzi, Ricerche di storia politica, 2017 - in preparazione



- The Influence of American Sexual Studies on the 'Sexual Revolution' of Italian Women, in: Making Children? 20th Value Changes in Human Reproduction and Family Planning, Oldenbourg, Munich, 2017  – in stampa



-"Mrs. Orgasmo? C'è una signora che aspetta": la scoperta della sessualità femminile tra scienza e pensiero radicale, in: Snodi. Pubblici e privati nella storia contemporanea, 2, 2016



- Rastrellamenti e deportazione in KL nell'Italia occupata, in: L'Europa sotto il tallone di ferro. Dalle biografie ai quadri generali. Il libro dei deportati, a cura di Nicola Tranfaglia e Brunello Mantelli, 4 Vol., Mursia, Milano, 2015, 565-726



- Prozesse der Re-Normativierung in Italien. Normative Vorstellungen von der Familie in der Kommunistischen Partei Italiens (1964-1974), in: Bernhard Dietz, Christopher Neumaier, Andreas Rödder, (a cura di), Gab es den Wertewandel? Neue Forschungen zum gesellschaftlich-kulturellen Wandel seit den 60er Jahren, Oldenbourg, München, 2014, 247-268



- Il PCI, il divorzio e il mutamento di valori, in: Studi Storici, 4, 2013, 989-1021



-  Potere politico e norma sociale in Italia negli anni Sessanta e Settanta/ Politische Macht und soziale Norm in Italien in den 60er und 70er Jahren, in: Oltre il moderno?/Nach der Moderne?, Thomas Großbölting, Massimiliano Livi e Carlo Spagnolo (a cura di), Il Mulino/Duncker&Humblot, Berlin/Bologna, 2014



- Zeitgeschichte: nuove interpretazioni sulla RFT, in: Il mestiere dello storico, 2, 2013, 4-14



- con Ferruccio Ricciardi (a cura), Il nome della cosa. Classificare, schedare, discriminare, Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale, 29, 2012



- Zwischen ideologischer Diversifikation und politisch-kulturellem Pragmatismus. Die Beziehung zwischen der Partito Comunista Italiano und der SED (1968-1989), in: Arnd Bauerkämper e Francesco Di Palma (a cura di), Bruderparteien jenseits des Eisernen Vorhangs. Die Beziehungen der SED zu den kommunistischen Parteien West- und Südeuropas (1968-1989), Ch. Links, Berlin 2011, 167-185



- Cyberpunk. Le reti alternative tra Italia e Germania, in: Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale, 21, 2010, 8-23



- Il nazismo e gli storici italiani dopo il 1989. La questione della violenza, in: Annali dell'Istituto storico italo-germanico in Trento, XXXIV, 2008, 533-555 [cfr. descrizione del progetto generale in Presentazione, ibidem]

- Die «zweite Bauernrätebewegung» 1919-1920, in: Vierteljahreshefte für Zeitgeschichte, 4, 2006, 583-605

- Klaus Wagenbach und die italienische Literatur in der Bundesrepublik Deutschland 1964-1989, in: Jahrbuch für Internationale Germanistik, 38, 1, 2006, Deutsch-italienische Literaturbeziehungen, a cura di Michael Dallapiazza, 59-80

- L'editoria come transfer culturale: autori e libri italiani nel sistema editoriale tedesco (1880-1945), in: Italiani in Germania tra Ottocento e Novecento. Spostamenti, rapporti, immagini e influenze, Gustavo Corni and Christof Dipper (a cura di), Bologna, Il Mulino, Bologna, 2006, 393-413 (Traduzione tedesca: Verlegerische Tätigkeit als Kulturtransfer. Italienische Autoren und Bücher in dem deutschen Verlagswesen 1880-1945, in: Italiener in Deutschland im 19. und 20. Jahrhundert. Kontakte, Wahrnehmungen, Einflüße, Duncker&Humblot, Berlin, 2012, 327-343)

- La Prussia tra reazione e rivoluzione 1918-1920. La riorganizzazione degli interessi agricoli tra esperienze consiliari e modelli corporativi, Silvio Zamorani, Torino, 2004 (=Collana del Dipartimento di Storia dell’Università di Torino)

- Militanti e vita di base del Pci: il partito delle sezioni 1945-1989, in: Alla ricerca della simmetria. Il Pci a Torino 1945/1991, Bruno Maida (a cura di), Rosenberg & Sellier, Torino, 2004, 3-62

- Immigrati e Pci a Torino 1950-1970, in: Fabio Levi and Bruno Maida (eds.), La città e lo sviluppo. Crescita e disordine a Torino 1945-1970, Franco Angeli, Milano, 2002, 120-184

- I Consigli dei contadini nella crisi rivoluzionaria tedesca (1918-1919): le peculiarità regionali, in: Memoria e Ricerca, 5, 2000, 153-175

Testo ad alta divulgazione: con Elena Petricola, Le donne, L’Unità, Torino, 2005

Recensioni e scritti brevi (Recensione di), Anna Tonelli, Gli irregolari. Amori comunisti al tempo della Guerra fredda, Laterza, 2014, in: «Ricerche di storia politica», 3, 2015; (Recensione di), Antje Dechert, Stars all’italiana. Kino und Körperdiskurse in Italian 1930-1965, Böhlau, 2014, in: «Ricerche di storia politica», 2, 2015; Review. Elena Tonezzer, Il corpo, il confine, la patria. Associazionismo sportivo in Trentino (1870-1914), il Mulino, Bologna, 2011, in «Austrian Historical Yearbook», 2013; (Recensione di) Franco Milanesi, Ribelli e borghesi. Nazionalbolscevismo e rivoluzione conservatrice 1914-1933, Aracne, Roma, 2011, pp. 285, euro 17, in «Zapruder. Rivista di storia della conflittualità sociale», 29, 2012; (Recensione di) Ute Frevert et al., Gefühlswissen. Eine Lexikalische Spurensuche in der Moderne, Frankfurt am Main-New York, Campus Verlag, 2011, pp. 364, in «Ricerche di storia politica», 2, 2012; (Recensione di) Marzia Ponso, Una storia particolare. «Sonderweg» tedesco e identità europea, Bologna, il Mulino, 600 pp., euro 38, in «Il mestiere di storico», 2, 2012; (Recensione di) Gunilla Budde, Eckart Conze e Cornelia Rauh (hg.), Bürgertum nach dem bürgerlichem Zeitalter. Leitbilder und Praxis seit 1945, Vandenhöck & Ruprecht, Göttingen 2010, in «Annali dell’Istituto storico italo-germanico», 1, 2011; (Recensione di) Emma Scaramuzza (ed.), Politica e amicizia. Relazioni, conflitti e differenze di genere (1860-1915), Angeli, Milano, 2010, in «Annali dell’Istituto storico italo-germanico», 2, 2011; (Recensione) Democrazia Proletaria: la sfida di un partito di fronte ai movimenti e alla violenza, in «Archivio Trentino», 1, 2011; (Recensione di) Maria Casalini, Famiglie comuniste. Ideologie e vita quotidiana nell’Italia degli anni Cinquanta, Bologna, Il Mulino, 2010, pp. 333, 26.00 Euro, in «Zapruder, Rivista di storia della conflittualità sociale», 26, settembre-dicembre 2011; Violenza, occupazione, Resistenza e collaborazione in Trentino e nella zona d'operazione delle Prealpi. Appunti corsari a partire da alcune recenti pubblicazioni, in «Italia contemporanea», 255, 2009, 339-347; (Recensione) Rileggere gli anni '80 attraverso l'attivismo radicale, in «Italia contemporanea», 254, 2009,135-139; (Recensione) Storia del confine orientale, in «Storia e problemi contemporanei», 50, gennaio-aprile 2009, 201-204; Giovanni Moro, Anni Settanta, Einaudi, Torino, 2007, in «sehepunkte. Rezensionsjournal für die Geschichtswissenschaft», 2, 2009; (Recensione di) Eric A. Johnson, Karl-Heinz Reuband, La Germania sapeva. Terrore, genocidio, vita quotidiana. Una storia orale, 438 pp., Milano, Mondadori, (original edition Cambridge, MA, 2005), in «Il mestiere di storico», 2, 2009; (Recensione) Germania orientale e Italia tra politica e cultura, in «Storia e problemi contemporanei», 48, maggio-agosto 2008, 217-222; Magda Martini, La cultura all'ombra del muro. Relazioni culturali tra Italia e DDR (1949-1989), Il Mulino, Bologna, 2007, in «sehepunkte. Rezensionsjournal für die Geschichtswissenschaft», 2, 2008; Marica Tolomelli, Terrorismo e società. Il pubblico dibattito in Italia e in Germania negli anni Settanta, Il Mulino, Bologna, 2006, in «sehepunkte. Rezensionsjournal für die Geschichtswissenschaft», 11, 2007; (Recensione di) Nicholas Stargardt, La guerra dei bambini. Infanzia e vita quotidiana durante il nazismo, Mondadori, Milano, 2006, in «Il mestiere di storico», Annale VIII, 2007; Memoria resistente. L’Istituto della Resistenza e il Museo diffuso di Torino, in «Zapruder. Rivista della conflittualità sociale», 10, 2006, 126-128; L'immigrazione dall'estero, in Consumi e società, volume edited by Fabio Levi and written by Paolo Soddu, L'Unità, Torino, 2005, (= Italia. Immagini e storia 1945-2005, collana a cura di Nicola Tranfaglia); (Recensione di) Aldo Mazzacane, Alessandro Somma, Michael Stolleis Korporativismus in den südeuropaeischen Diktaturen. Il corporativismo nelle dittature sudeuropee, Klostermann, Frankfurt/Main, 2005, in: «Il mestiere di storico», Annale VII, 2006, 305; La falce di Weimar. Rivoluzione, consigli e corporativismo nelle campagne prussiane, in «Zapruder. Rivista della conflittualità sociale», 1, maggio-agosto 2003,108-109; Hans Mommsen, La NSDAP: peculiarità di un partito fascista, in «Studi Storici», 3,1997, anno 38, 639-654, traduzione in collaborazione con Brunello Mantelli.