SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Paolo BARCELLA

Università di Bergamo - Fondazione Pellegrini Canevascini Bellinzona

BIOGRAFIA

ESPERIENZA PROFESSIONALE

2014/15  PROFESSORE A CONTRATTO DI STORIA DELL’AMERICA DEL NORD Università di Bergamo

Gennaio-giugno 2014    COLLABORATORE PROGETTO MUSEO STORICO DI BERGAMO SUL TEMA GRANDE GUERRA Museo storico di Bergamo (Finanziamento con bando della Regione Lombardia)

2013/14 PROFESSORE A CONTRATTO DI STORIA CONTEMPORANEA Università di Bergamo

2013/14   RESPONSABILE DIDATTICO LABORATORIO DIDATTICO Università di Bergamo

2012/13 PROFESSORE A CONTRATTO DI STORIA CONTEMPORANEA Università di Bergamo

2012/13 RESPONSABILE DIDATTICO LABORATORIO DIDATTICO Università di Bergamo

2011/12  PROFESSORE A CONTRATTO DI STORIA DELL’AMERICA DEL NORD Università di Bergamo

2011/12  RESPONSABILE DIDATTICO LABORATORIO DIDATTICO Università di Bergamo

Membro della segreteria di redazione di “Ácoma. Rivista internazionale di Studi Nord-Americani”.

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

2010-13 ASSEGNISTA DI RICERCA Università di Bergamo

Facoltà di Lingue e Letterature straniere, successivamente Dip. di Lingue, Letterature Straniere e Comunicazione

Ricerca sul rapporto tra scuola e migrazioni con particolare riferimento al contesto svizzero del secondo dopoguerra. La ricerca ha permesso di affrontare diversi temi di sociologia della scuola oltre che le problematiche relative all’inserimento di migranti in ambienti scolastici linguisticamente differenti. I risultati della ricerca sono stati pubblicati in riviste referate e nella monografia: Migranti in classe. Gli italiani in Svizzera tra scuola e formazione professionale, Ombre Corte, Verona, 2014.

2006-09   DOTTORATO DI RICERCA IN STORIA CONTEMPORANEA  Università di Genova – Università di Losanna (progetto in co-tutela).

Nel corso della ricerca si è affrontato con uno sguardo generale il tema delle migrazioni in età contemporanea e, nello specifico, la condizione degli emigranti italiani nella Svizzera del Secondo dopoguerra. Il lavoro ha fatto ampio ricorso alle fonti orali e alle scritture di gente comune, tra cui le scritture scolastiche di giovani emigrati a Zurigo. La tesi è stata pubblicata con il finanziamento del Fondo Nazionale della Ricerca Svizzero, con il titolo: “Venuti qui per cercare lavoro”. Gli emigrati italiani nella Svizzera del secondo dopoguerra, Pellegrini Canevascini, Bellinzona, 2012.

1999-2005   LAUREA IN SCIENZE POLITICHE Università degli Studi di Milano

Laurea quadriennale. Indirizzo storico internazionale.

Lingue conosciute: francese, inglese, spagnolo.

PARTECIAZIONE CON INTERVENTI A CONVEGNI NAZIONALI E INTERNAZIONALI

- Migrazioni ieri e oggi. Americhe, Europa e Italia a confronto (1945-2000), Università di Salerno/Università di Torino, 25/26 settembre 2014, con un intervento dal titolo Frontalierato e migrazioni interne (con Matteo Sanfilippo).

- Knowledge Dissemination in the Long Nineteenth Century, Università di Bergamo, 2/3 ottobre 2014, con un intervento dal titolo Pathways of Education for Catholic Immigrants to the US.

- Donne di classe. Il genere nei sindacati del Secondo novecento, Fondazione Pellegrini Canevascini/Biblioteca Cantonale Mendrisio, 30 novembre 2013, con un intervento dal titolo, Ruoli complementari: donne nella corrispondenza del Sindacato Edilizia e Legno di Mendrisio.

- Troisièmes Journées suisses d’histoire, Département des sciences historiques de l’Université de Fribourg/Societé Suisse d’Histoire, 7/9 febbraio 2013, con un intervento dal titolo La frontière « close» entre mythe et réalité. Les recrutements irréguliers de main-d’œuvre italienne vers la Suisse dans l’après-guerre (con Saffia Elisa Shaukat).

- Migrazioni femminili attraverso le Alpi occidentali nel secondo dopoguerra. Lavoro, famiglia, trasformazioni culturali: 1944-1960, Seminario internazionale, Torino, Istoreto, 29 – 30 settembre 2011, con un intervento dal titolo Emigrate italiane in Svizzera tra fonti orali e scritture di gente comune.

- Archivi migranti. Tracce per la storia delle migrazioni italiane in Svizzera nel secondo dopoguerra, Convegno internazionale, Museo Storico del Trentino/Provincia Autonoma di Trento, 5-6 maggio 2011, con un intervento dal titolo Scritture e documenti scolastici.

- Les sources et l’histoire. 150 ans de relations Italo-Suisse 1861-2011, 
Archives
 fédérales
 suisses 
par 
les 
Documents 
Diplomatiques 
Suisses,  Berna, 26 novembre 2010, con un intervento dal titolo Scrittura popolare, scrittura scolastica, storia orale: nuovi archivi per la storia degli italiani in Svizzera

- Congrès de la Société suisse de Sociologie, Université de Genève, 9 settembre 2009, con un intervento dal titolo Se sentir étranger.

- Identità e rappresentazioni di genere in Italia tra Otto e Novecento, Università di Genova, 25-26 settembre 2008, con un intervento dal titolo “Sempre che Schwarzenbach e comp. lo permettano”. Il conflitto negli scritti di emigrate e emigrati italiani nella Svizzera degli anni Settanta.

PUBBLICAZIONI

Monografie:


- Migranti in classe. Gli italiani in Svizzera tra scuola e formazione professionale, Ombre Corte, Verona, 2014.

- “Venuti qui per cercare lavoro”. Gli emigrati italiani nella Svizzera del secondo dopoguerra, Pellegrini Canevascini, Bellinzona, 2012.

- Emigrati italiani e missioni cattoliche in Svizzera, ECIG, Genova, 2012.

Contributi in volumi e articoli su rivista con ISSN:

- Scritture e documenti scolastici, in Mattia Pelli, Archivi migranti: tracce per la storia delle migrazioni in Svizzera nel secondo dopoguerra, MST, Trento, 2015.

- I frontalieri nel Canton Ticino, in Rapporto Italiani nel Mondo 2014, Fondazione Migrantes, Roma, 2014.

- Giovani donne a scuola nel Canton Zurigo, in Maria Rosaria Stabili, Maddalena Tirabassi, Donne migranti tra passato e presente: il caso italiano, “Genesis”, XIII/1, 2014.

- Lavoratori e scolari “ospiti” nella Svizzera degli anni Sessanta, “Archivio Storico dell’Emigrazione Italiana”, 10, 2014.

- Generazioni e centri di formazione professionale per italiani, Percorsi di ricerca, Labisalp/Univesità della Svizzera Italiana, 6, 2014.

- «Lo immaginai come un paese di sogno». La Svizzera delle italiane tra lavoro e nuove libertà, in Anna Badino, Silvia Inaudi, Migrazioni femminili attraverso le Alpi. Lavoro, famiglia, trasformazioni culturali nel secondo dopoguerra, Franco Angeli, Milano, 2013.

- Se sentire étranger: écritures dei immigrés italiens dans la Suisse alémanique au début des années 1970, in Morena La Barba, Christian Stohr, Michel Oris, Sandro Cattacin, La migration italienne dans la Suisse d’après-guerre, Antiopodes, Lausanne, 2013.

- I leghisti nella provincia di Bergamo, “Iperstoria”, 2012, http://www.iperstoria.it/vecchiosito/httpdocs//?p=551 , ISSN: 2281-4582.

- «Qui non si fanno scioperi e per questo c’è più pace»: la Svizzera degli italiani nel canton Zurigo, in Nelly Valsangiacomo, Francesca Mariani Arcobello, Altre culture. Ricerche, proposte, testimonianze,  Edizioni Pellegrini Canevascini, Bellinzona, 2011.

- Dal Kansas a Bergamo via Bellinzona, in Alessandro Casellato e Gilda Zazzara, a cura di, Veneto agro. Operai e sindacato alla prova del leghismo, Itresco, Treviso, 2010.

- “Sempre che Schwarzenbach e comp. lo permettano”. Il conflitto negli scritti di emigrate e emigrati italiani nella Svizzera degli anni Settanta, in Francesca Alberico, Giuliana Franchini, M. Eleonora Landini, Ennio Passalia, a cura di, Identità e rappresentazioni di genere in Italia tra Otto e Novecento, Dismec, Genova, 2010.

- Reagan e la destra religiosa, in Marco Sioli, La parabola di Ronald Reagan, Ombre Corte, Verona, 2008.

- Identità fascista e borghesia rurale bergamasca. Pontida 1937-1945, M&S Museo e storia, Fondazione Bergamo nella Storia, n. VI, 2008.

- La Crisis in Church tra media e politica, “Ácoma”, anno XII, 32, inverno-primavera 2006.

- Raccoglitrice, contadina, operaia. Una giovane donna nella bergamasca degli anni Trenta, “Studi e ricerche di storia contemporanea”, anno XXXV, 65, giugno 2006.

- Religione e città: Silvio D’Amico in viaggio tra New York e Chicago, “Storia Urbana”, anno XXVIII, 109, ottobre-dicembre 2005.

Traduzione:


- D. Nolan e F. Thompson, Joe Hill, in Bruno Cartosio, a cura di, Wobbly! L’Industrial Workers of the World e il suo tempo, Shake, Milano, 2007.




Ultima modifica: 02/02/2015 17:12:47