SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Davide Baviello

Università degli Studi di Firenze (davide.baviello@unifi.it)

BIOGRAFIA

- Insegna Storia culturale e sociale dell’età contemporanea nel corso di laurea in Scienze della formazione primaria.

SETTORI DI STUDIO:
Storia del commercio e dei consumi;
Storia dell’integrazione europea;
Storia dell’infanzia e della famiglia;
Metodi d’insegnamento della storia nella scuola primaria.

LEZIONI DI STORIA CONTEMPORANEA IN UNIVERSITÀ AMERICANE:

2015
- Smith College – Firenze
- Middlebury College School in Italy

2014
- Middlebury College School in Italy
- Syracuse University in Florence
- Smith College – Firenze

2012
- Syracuse University in Florence

2009
- Sarah Lawrence College in Florence

PRESSO IL DIPARTIMENTO DI STORIA, ARCHEOLOGIA, GEOGRAFIA, ARTE E SPETTACOLO (SAGAS) – UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE:

Dal 2007 al 2016
- Membro delle commissioni d’esame in Storia contemporanea;
- Collaborazione didattica;
- Assistenza e ricevimento studenti per la preparazione degli esami e la stesura della tesi di laurea.

Dal 2012 al 2015
- Organizzazione e svolgimento degli esami di Storia dell’Europa orientale;
- Registrazione di una parte degli esiti d’esame per Storia dell’America Latina e Storia dell’America del Nord.

Dal 2007 al 2015
- Collaborazione con la cattedra di Storia dell’Europa contemporanea.

LEZIONI NELLA SCUOLA DI STUDI UMANISTICI E DELLA FORMAZIONE:

2016
- Corso di laurea in Storia
Storia contemporanea:
Le interpretazioni storiografiche della Rivoluzione francese;
Storia del socialismo dalla Congiura degli Uguali al modello socialdemocratico svedese;
Storia delle istituzioni europee.
- Corso di laurea in Scienze storiche
Storia dell’Italia contemporanea;
Fonti e metodi per la storia contemporanea:
L’integrazione europea dal Manifesto di Ventotene a oggi.

TESI DI LAUREA DISCUSSE COME CORRELATORE NELLA SCUOLA DI STUDI UMANISTICI E DELLA FORMAZIONE (STORIA CONTEMPORANEA – STORIA DELL’EUROPA CONTEMPORANEA – STORIA DELL’EUROPA ORIENTALE):

Anno accademico 2015-2016
Corso di laurea in Storia:
- Carlo Rosselli e l’esperienza spagnola. Dal socialismo liberale all’antifascismo europeo, Sonny Masoni.

Anno accademico 2014-2015
Corso di laurea in Scienze storiche:
- Non come mia madre. Modelli femminili nella famiglia italiana (1960-1970), Chiara Melacca.
Corso di laurea in Storia:
- Storia dei diritti dell’infanzia (1924-1989), Marta Brilli;
- Storia di una Ong. Amnesty International (1961-2014), Giada Kogovsek;
- Assistenza pubblica e organizzazioni di massa nel regime fascista, Francesca Bartoli;
- La dissoluzione della Jugoslavia: cause, dinamiche, effetti, Tommaso Dragoni.
Corso di laurea in Storia e tutela dei beni archeologici, artistici, archivistici e librari:
- Metà Croce, metà Stalin. Il Pci e l’arte nel dopoguerra, Martina Lucchetta.

Anno accademico 2013-2014
Corso di laurea in Scienze storiche:
- Le stigmate del Kulak. Abbandono, fuga, detenzione e istruzione: l’infanzia dei figli delle campagne sovietiche negli anni della collettivizzazione forzata (1927-1933), Enrico Di Giacomo;
- Michail Gorbacev e il Partito comunista italiano (1984-1989), Enrico Roselli;
- Campo Tizzoro e la Società metallurgica italiana. L’utopia di un paese fabbrica (1910-1945), Rachele Lenzi.
Corso di laurea in Storia:
- Testimoni della fine del mondo. Memorie tedesche e sovietiche dal fronte orientale (1941-1945), Alessio Bennardo;
- Non posso tacere. Andrei Sakharov e la storia dell’Unione sovietica, Filippo Luti;
- Quando si tagliano gli alberi, volano le schegge. La violenza politica del regime stalinista (1924-1938), Irene Trinci;
- Rivoluzione, volontariato e conflitti all’interno dello spazio repubblicano in Spagna (1936-1938), Beatrice Falcucci.

Anno accademico 2012-2013
Corso di laurea in Filologia, letteratura e storia dell’antichità:
- L’immagine della mascolinità nella Francia tra le due guerre, Benedetta Lotti.
Corso di laurea in Storia:
- Il percorso del bracciantato agricolo andaluso: dal latifondo all’anarchismo (1850-1939), Claudia Terilli.

TESI DI LAUREA DISCUSSE COME CORRELATORE NELLA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA:

Anno accademico 2011-2012
Corso di laurea in Scienze storiche:
- La Libia e l’Occidente dalla guerra italo-turca al caso Gheddafi (1911-1969), Nicolò Bartolini.
Corso di laurea in Storia:
- La pedagogia sovietica nel secondo dopoguerra (1946-1958), Tommaso Quadri;
- Società civile e democrazia partecipativa in Europa. Le proposte del Comitato economico e sociale europeo (1989-2010), Tiziana Bellini;
- Nazismo e stalinismo: due totalitarismi a confronto negli anni Trenta e Quaranta del Novecento, Mattia Massa.

- Membro della Società italiana per lo studio della storia contemporanea (Sissco) e dell’associazione di ricerca sull’età contemporanea “Persistenze o rimozioni”.

Anno accademico 2012-2013
- Lezioni su identità e relazioni di genere nella comunicazione pubblicitaria, nell’ambito del corso di Storia dei movimenti e dei partiti politici «La famiglia nell’Italia del secondo dopoguerra tra storia politica e storia di genere», tenuto dalla professoressa Maria Casalini, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze.

2009-2010
- Partecipazione al gruppo di ricerca «L’Italia nella crisi degli anni Settanta. Politica e società dalla strategia della tensione al delitto Moro», finanziato dall’Università di Firenze e diretto dal professor Mario G. Rossi.

2007
- Conseguimento del titolo di Dottore di ricerca in Storia moderna e contemporanea.

2004-2006
- Borsa di dottorato triennale (ciclo XIX) presso il Dipartimento di Studi storici e geografici dell’Università di Firenze, con una tesi dal titolo Storia politica e sociale del commercio nell’Italia del miracolo economico.

2003
- Laurea (110/110 e lode) conseguita con una tesi di ricerca in Storia dell’Europa contemporanea (relatore prof. Paul Ginsborg), presso l’Università di Firenze.

CONVEGNI NAZIONALI E INTERNAZIONALI

ORGANIZZAZIONE
- Organizzatore del Seminario nazionale Sissco 2016 «I ceti medi nell’Italia del Novecento. Politica, rappresentanza, impresa e welfare in una prospettiva internazionale», in collaborazione con:
Università del Salento;
Università degli Studi di Firenze;
Università di Bologna;
Università di Macerata;
Laboratoire ICT (Identités, Cultures, Territoires), Université Paris Diderot – Paris 7.

RELAZIONI

- Organizzazioni dei commercianti e conflittualità sociale (1919-1998), «Lavoro! Storia, organizzazione e narrazione del lavoro nel XX secolo», Persistenze o rimozioni n. 5 (Bologna, 19-20 marzo 2015).

- La comunicazione antipolitica delle organizzazioni di imprenditori negli anni del poujadismo, «Populism: a Historiographic Category?», Scuola di Scienze politiche Cesare Alfieri (Firenze, 8-9-10 aprile 2014).

- Europa federata e il Movimento federalista europeo (1947-1960), «Communicating Europe. Journals and European Integration 1939-1979», Associazione universitaria di studi europei (Perugia – Assisi, 2-4 maggio 2013).

- I confini di genere nella comunicazione pubblicitaria dal dopoguerra a oggi, «Attraverso i confini del genere», 2° convegno nazionale del Centro di studi interdisciplinari di genere dell’Università di Trento (Trento, 23-24 febbraio 2012).

- Una storia sconosciuta. La battaglia per la televisione negli esercizi pubblici, «Il ruolo della televisione nella costruzione dell’identità nazionale», Saturno International Film Festival (Frosinone, 8-9-10 novembre 2010).

- Memorie delle famiglie di commercianti come fonti per la storia della società nel ‘900, «God is in the details. Per una riflessione sul metodo nelle discipline umanistiche», Scuola di dottorato in Humanae Litterae dell’Università degli Studi di Milano (Milano, 10-11 giugno 2010).

- La formazione professionale nel commercio dall’istituzione dell’Enfalc alla riforma Bersani (1938-1998), «Formare alle professioni. Commercio e professioni contabili nell’età moderna e contemporanea», Ciclo dei seminari sulla storia della formazione alle professioni (Pavia, 16 aprile 2010).

- Consumi e attività commerciali familiari nel miracolo italiano, «I consumi fra reti di parentela e stratificazione sociale. Le trasformazioni degli anni Sessanta», Dottorato in Studi storici dell’età moderna e contemporanea dell’Università di Firenze (Firenze, 26 marzo 2010).

- L’egemonia negata. Proposte americane, ostacoli all’integrazione europea e modelli dell’Europa orientale nella distribuzione commerciale italiana tra gli anni ’50 e ’60, «I caratteri dell’egemonia nel Novecento: politica, cultura ed economia», Seminario di storia internazionale dell’età contemporanea (Padova, 28-29 gennaio 2010).

- Limiti alla modernizzazione, limiti alla cittadinanza: le donne italiane nel commercio e nei consumi tra protagonismo e subalternità (1946-1974), «Una nuova storia politica? Il genere nella ricerca», Società italiana delle storiche e Società italiana per lo studio della storia contemporanea (Roma, 12-13 novembre 2009).

PUBBLICAZIONI

VOLUMI
- I commercianti e i primi anni della Repubblica (1946-1951), Milano, FrancoAngeli, 2008, pp. 288.

- Il Paese che non vuole cambiare. Commercio e consumi nell’Italia del miracolo economico, Milano, FrancoAngeli, pp. 304 (in corso di pubblicazione).

- Democrazie dei consumi. Forme di cittadinanza e di appartenenza nella società contemporanea, Bologna, il Mulino, pp. 210 (curatela in preparazione).

SAGGI IN VOLUME

- “Europa federata” and the European Federalist Movement, in Daniele Pasquinucci, Daniela Preda and Luciano Tosi (edited by), Communicating Europe. Journals and European Integration 1939-1979, Bern, Peter Lang AG, International Academic Publishers, 2013, pp. 27-40.

- Potere maschile. Le rappresentazioni di genere nella pubblicità dal secondo dopoguerra a oggi, in Silvia Aru e Valeria Deplano (a cura di), Costruire una nazione. Politiche, discorsi e rappresentazioni che hanno fatto l’Italia, Verona, Ombre Corte Edizioni, 2013, pp. 238-260.

- Venditori si nasce. Dalla scuola della Rinascente alla riforma Bersani (1933-1998), in Matteo Morandi (a cura di), Formare alle professioni. Commercianti e contabili dalle scuole d’abaco ad oggi, Milano, FrancoAngeli, 2013, pp. 103-113.

- Organizzazioni dei commercianti e conflittualità sociale (1919-1998), in Michelangela Di Giacomo (a cura di), Lavoro! Storia, organizzazione e narrazione del lavoro nel XX secolo, Aracne editrice, in corso di pubblicazione.

- Anti-political Communication of Employers’ Associations in the Poujadisme Period, in Sheyla Moroni and Chiara Chini (edited by), Populism: a Historiographic Category?, in corso di pubblicazione.

ARTICOLI SU PERIODICI

- Consumatori senza tutela. Storia della legge sulla sicurezza alimentare (1960-1986), «Snodi. Pubblici e Privati nella storia contemporanea» - n. 8 (Mangiare e bere), autunno-inverno 2011, pp. 40-67.

- Ai confini del privato. Famiglie comuniste negli anni Cinquanta, «Italia contemporanea», Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia, n. 264, settembre 2011, pp. 489-495.

- Democrazia e modernizzazione. Ambizioni americane e modelli europei nella distribuzione italiana (1947-1978), «Italia contemporanea», n. 259, giugno 2010, pp. 284-301.

- Il popolo della libertà. Borghesia imprenditoriale e commercio negli anni del boom economico, «Italia contemporanea», n. 255, giugno 2009, pp. 203-223.

- I consumi nella storia dell’età contemporanea, «Italia contemporanea», n. 244, settembre 2006, pp. 503-507.

- I commercianti italiani nel primo dopoguerra, «Italia contemporanea», n. 234, marzo 2004, pp. 61-87.

RECENSIONI

- Recensione del volume a cura di Francesco Samorè, La memoria del commercio a Milano e provincia. Storie di imprese longeve, Soveria Mannelli, Rubbettino Editore, 2009, in «Il mestiere di storico» – Rivista della Società italiana per lo studio della storia contemporanea, II, n. 1, 2010, pp. 96-97.




Ultima modifica: 11/09/2016 20:52:29