SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Angelo BITTI

Miur- Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea

BIOGRAFIA

Laureato in storia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Perugia (1996), discutendo una tesi dal titolo Gli anni del manganello: la violenza fascista nella provincia di Terni. 1921-1926.
Nell’anno accademico 1998-99 ha frequentato il Corso di perfezionamento in Problemi e metodi della ricerca storica - Informatica per la storia e le discipline umanistiche attivato dal Dipartimento di Storia dell’Università degli Studi di Firenze.
E’ stato vincitore nel 2000 della prima edizione del premio “Gianfranco Canali” per tesi di laurea su temi di storia contemporanea dell’Umbria, organizzato dall’Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea (ISUC).
Nel 2004 ha conseguito il diploma di master in Conservazione, Gestione e Valorizzazione del Patrimonio Industriale, con specializzazione in Macchinari e Cicli Produttivi Storici. Tale master era organizzato dall’Università di Padova, in collaborazione con lo IUAV, il Politecnico di Torino, l’Università di Napoli “Federico II”, l’Università di Lecce, l’Università di Perugia, l’AIPAI- Associazione Italiana sul Patrimonio Archeologico Industriale.
E’ membro della redazione e collaboratore della rivista “Umbria Contemporanea. Rivista di studi storico-sociali”.
E’ stato collaboratore e dipendente dell’Istituto per Cultura e la Storia d’Impresa “Franco Momigliano” di Terni.
E’ socio e collaboratore, in qualità di ricercatore, dell’Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea (ISUC).
Dall’anno 2000 è abilitato per concorso all’insegnamento di Materie Letterarie nella Scuola Media Inferiore; all’insegnamento di Italiano, Storia ed Educazione Civica negli Istituti Tecnici e Professionale. Dal 1 settembre 2007 è stato docente di ruolo di materie Letterarie negli Istituti secondari superiori di secondo grado.
E’ tra i soci fondatori dell’“Istituto per le ricerche storiche sull’Umbria meridionale” (IrsUm), associazione di studi storici sorta a Terni il 30 novembre 2010 per volontà di alcuni soggetti privati al fine di promuovere gli studi storici sull’Umbria meridionale senza limiti cronologici o disciplinari e con attenzione anche alle altre aree della regione umbra e alle zone con cui il territorio di riferimento ha avuto rapporti rilevanti sul piano storico. Il 17 dicembre 2010 il Direttivo dell’IrsUm lo ha nominato vicepresidente dell’associazione.

Dal novembre 2011 al 2014 è stato cultore di Storia contemporanea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia e presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere moderne dell’Università degli Studi della Tuscia.

Il 28 giugno 2014 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Storia d’Europa: società, politica, istituzioni (XIX-XX secolo), presso l'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo.

E’ studioso della storia contemporanea dell’Umbria, con riferimento particolare alla storia del fascismo e dell’antifascismo, all’esperienza della guerra e della Resistenza.

PUBBLICAZIONI

Monografie:

La guerra ai civili in Umbria (1943-1944). Per un Atlante dello stragi nazifasciste, Isuc, Perugia; Editoriale Umbra, Foligno  2007.

Il fascismo nella provincia operosa: Stato e società a Terni (1921-1940), Franco Angeli, Milano 2018.

 

Articoli e Saggi:

Manganello ed olio di ricino: la violenza fascista in Umbria. 1921-1926, in “Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia. 2. Studi Storico-Antropologici", volume XXXI-XXII, nuova serie XVII-XVIII, (1993/94-1994/1995), Tomo II, pp. 339-391.

- Coautore del saggio Le brigate dell’Umbria centrale, in L’Umbria dalla guerra alla Resistenza, Atti del convegno Dal conflitto alla libertà. L’Umbria dalla guerra alla Resistenza (Perugia, 30 novembre - 1 dicembre 1995), L. Brunelli, G. Canali (a cura di), Perugia, Isuc; Foligno, Editoriale Umbra 1998.

 

 

 

- Coautore del volume Analisi di un eccidio. La fucilazione dei fratelli Ceci 28 marzo 1944, Crace-Comune di Marsciano, Perugia, Marsciano 2004.

- Coautore del volume Distruzioni belliche e ricostruzione economica in Umbria 1943-1948, Crace-Giada, Perugia 2005, pp. 1-131.

- Coautore del volume La storia rovesciata. Revisionisti a Terni. La guerra partigiana della brigata garibaldina "Antonio Gramsci nella primavera del 1944", Crace, Perugia, 2010, pp. 93-164.

Articoli e saggi

- Autore delle voci Cascia Zona libera, Foligno, Orvieto, Perugia, Terni, Urbino facenti parte del lemmario geografico previsto nel Dizionario Storico Geografico della Resistenza, a cura di Frediano Sessi, Renato Sandri, Enzo Collotti, Einaudi, Torino 2001.

- Autore di due articoli, pubblicati sulla rivista “Memoria Storica. Rivista del Centro Studi Storici Terni”, numero 20-21, anno XI, n. 20-21, 2002, dal titolo La violenza politica nella provincia di Terni. 1921-1926. Prima e seconda parte.

- Autore di un saggio dal titolo Elia Rossi Passavanti podestà di Terni, in Vincenzo Pirro (a cura di), Elia Rossi Passavanti nell’Italia del Novecento, Atti del convegno di Studi (Terni, 22-23 marzo 2002), Thyrus, Arrone 2003, pp. 75-92.

- Autore del saggio Le istituzioni pubbliche, pubblicate, in  “Proposte e ricerche”, XXVIII, 55, estate/autunno 2005, pp. 165-182.

- Autore del saggio Donne in guerra: le detenute slave nel carcere femminile di Perugia. 1942-1943, in M. Rossi Caponeri, E. David (a cura di), La memoria al femminile, Atti del Convegno di studi (Terni, 8-9 novembre 2006), Thyrus, Terni 2008;

- Autore del saggio Dal corpo al business: l'associazionismo sportivo, in M. Tosti (a cura di), Storia dell'Umbria dall'Unità a oggi. Uomini e risorse, vol. 2, p. 363-401, Marsilio, Venezia 2014;