SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Alberto De Bernardi

BIOGRAFIA

Carriera accademica
1988-91 Professore associato di Storia contemporanea presso la Facoltà di scienze politiche all’Università di Torino.
1991-99 Professore associato di Storia dell’industria, poi di Storia contemporanea e Metodologia della ricerca storica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna.
1999 Student Fellow presso la Brown University (Providence RI).
2000 Professore ordinario di Storia contemporanea presso la stessa Facoltà.
2003 Visiting professor presso il Department of Italian Studies della Ucla (Berckeley).
2003-2009 Direttore del dipartimento di Discipline Storiche dell'Università di Bologna.
2009 Docente Paris VII (titolo congiunto Laurea Magistrale di Storia Università di Bologna)

Incarichi scientifici
Promotore e membro del comitato direttivo della rivista “Società e storia”
1986-96 Direttore scientifico dell'Istituto milanese per la storia della resistenze e dell'età contemporanea.
1992 Membro del comitato scientifico della rivista “Storia in Lombardia”
1996-98 Responsabile della sezione storica dell'Istituto Gramsci Emilia-Romagna e membro del suo comitato direttivo.
1999 Coordinatore locale della ricerca MIUR "Comunicazione politica,propaganda, partecipazione: un approccio comparativo. Italia, Francia, Germania, Polonia, Russia: 1919-1970".
1998-2002 Direttore scientifico dell'Istituto nazionale per la storia del Movimento di liberazione in Italia.
2000 Membro del Comitato scientifico della rivista “Italia contemporanea”.
2002 Coordinatore nazionale della ricerca MIUR “Una bibliografia dell'antifascismo italiano:letteratura storica, fonti a stampa, storiografia”.
2005 Coordinatore locale della ricerca MIUR “Stato e diritti sociali dal fascismo alla Repubblica in una prospettiva comparata”.
2005 Direttore della rivista on-line "Storicamente.org".

Biografia scientifica

Gli studi sulla società rurale
Mi sono laureato nel 1972 in Storia del Risorgimento presso l’Università degli studi di Milano, con una tesi sul dibattito nel Partito socialista sulla questione agraria nell’Italia liberale. Ho proseguito poi le mie ricerche sulla storia della societa' rurale italiana, orientandole in tre diverse direzioni. Le prime due hanno riguardato la ricostruzione delle vicende del movimento contadino dall’Unità al secondo dopoguerra e le trasformazioni dell'agricoltura italiana dalla crisi agraria di fine Ottocento fino alla scomparsa della società rurale Questo snodo problematico e' stato affrontato in diversi saggi lungo i decenni settanta e ottanta ( in particolare Questione agraria e protezionismo, Milano, Franco Angeli, 1977) , confluendo nella progettazione e nel coordinamento - insieme con Pier Paolo D'Attorre - dell'Annale XXIX della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli (1994) dal titolo Studi sull'agricoltura Italiana. Società' rurale e modernizzazione, nonché nella stesura dei capitoli relativi all’economia, alla società e alla vita materiale contenuti nella Storia d’Italia (Bruno Mondadori, 1995), scritta insieme con Luigi Ganapini. La terza direzione di indagine ha riguardato gli aspetti materiali della condizione contadina e dei consumi rurali, sfociata nell’analisi sistematica della pellagra, la grande sindrome da insufficienza alimentare che ha attraversato le campagne italiane fino agli anni trenta del nostro secolo (Il male della rosa, Milano, Angeli, 1984) e nel coordinamento (con Alberto Capatti e Angelo Varni) di un “Annale” della Storia d’Italia Einaudi, sulla storia dell’alimentazione ( L’alimentazione, Torino, Einaudi, 1998)

La cultura psichiatrica italiana
Durante le ricerche sulla pellagra mi sono addentrato in un territorio inesplorato dalla storiografia italiana: quello relativo alla malattia mentale, al sistema manicomiale e alla cultura psichiatrica italiana che ho affrontato, in diversi saggi (Tempo e catene. Manicomi, psichiatria e classi subalterne. Il caso milanese, Milano, Angeli, 1980 ( con F. DE Peri e L. Panzeri); Follia, psichiatria e società, Milano, Angeli, 1981) che tentavano di combinare l’indagine sociale con le suggestioni provenienti dalla lezione foucoltiana e dagli studi dell’”antipsichiatria”.

Il fascismo e l’antifascismo
Dalla metà degli, anni ottanta, i miei interessi di ricerca si sono spostati nel campo del fascismo, con un particolare interesse per le politiche sociali del regime e in particolare dei sindacati. Il sindacalismo fascista, sostanzialmente trascurato dalla ricerca, si presentava come un osservatorio privilegiato per approfondire il tema controverso del consenso al regime da parte della classe operaia, analizzando in concreto l’effettiva articolazione del sistema di potere fascista in rapporto a quello economico e al sistema delle imprese. A questo tema ho dedicato diversi saggi, che hanno costituito i lavori preparatori di un successivo contributo più organico e sistematico (Operai e nazione. Sindacati, operai e stato nell'Italia fascista, Angeli, Milano 1993). Da qui i miei studi si sono allargati all’insieme dell’esperienza fascista. I risultati delle ricerche sono stati presentati e discussi in diversi convegni e seminari, in Italia e all’estero, confluendo nella pubblicazione del volume Una dittatura moderna. Il fascismo come problema storico, (Bruno Mondadori, Milano 2001, 2006). Questo progetto di ricerca era animato anche dalla volontà, espressa da una nuova stagioni di studi sul fascismo, apertasi alla metà degli anni novanta, di superare lo schematismo della contrapposizione revisionismo/antirevisionismo, che non toccava solo il campo del fascismo, ma anche quello dell’antifascismo. Negli stessi anni quindi ho avviato una serie di studi sull’antifascismo sulla base di un progetto nazionale Prin che è confluita in un convegno internazionale (Antifascismo e identità europea, Carocci, Roma, 2004 ) e in un volume, Discorso sull’antifascismo, Milano, Bruno Mondatori, 2007.

La storia della protesta giovanile degli anni '60
Negli anni novanta mi sono dedicato anche allo studio delle forme della protesta giovanile. La prospettiva con la quale ho affrontato questo argomento è stata duplice. Da un lato essa ha riguardato la necessità di analizzare il fenomeno attraverso la scala mondiale che gli è propria; in secondo luogo, mettendola in relazione con i processi di modernizzazione e di secolarizzazione, strettamente intrecciati con l’ascesa delle classi medie, (Il Sessantotto Il Mulino, Bologna 1998, 2003, con M. Flores).

PUBBLICAZIONI

Risicoltura e capitalismo, in Studi storici 3/1976, pp. 185-193;
Questione agraria e protezionismo, Milano, Franco Angeli, 1977;
Società e storia, Una fonte per la storia locale: l'Archivio dell'amministrazione provinciale di Milano, 1/1978, pp. 175-180;
Milano tra guerra e dopoguerra, Gli agrari milanesi tra fascismo e ricostruzione, Bari, De Donato, 1979, pp. 369-382;
Tempo e catene, Pellagra e alcolismo: sviluppo capitalistico e trasformazioni nella configurazione sociale del ricovero psichiatrico, in A. De Bernardi, F. De Peri, L. Panzeri . Manicomi, psichiatria e classi subalterne. Il caso milanese, Milano, Angeli, 1980, pp. 227- 294;
Follia, psichiatria e società, (a cura), Milano, Angeli, 1981;
Storia della società italiana, Socialismo e movimento contadino, vol. XX, Litalia di Giolitti, Milano, Teti, 1981, pp. 187-224;
Ricerche di storia sociale e religiosa, Alimentazione, pellagra, follia: alcuni spunti di lavoro, 19-20/1981, pp. 69-88;
La terra e la piazza, Braccianti e sindacato nelle campagne milanesi, Milano, 1982, con G. Della Valentina);
Timore e carità, Pellagra, sviluppo capitalistico e disturbo mentale: alcuni temi di ricerca. I poveri nell'Italia moderna, Annali della Biblioteca statale e libreria civica di Cremona, Cremona, 1982, pp. 399-416;
Annali Cervi, La trasformazione della società rurale e la nascita del movimento contadino, V/1983, pp. 199-226;
Agricoltura e forze sociali in Lombardia nella crisi degli anni Trenta, Il mondo rurale lombardo tra arretratezza e modernizzazione: primi spunti di ricerca, Milano, Angeli, 1983, pp. 141-179;
Il male della rosa, Denutrizione e pellagra nelle campagne italiane, Milano F. Angeli, 1984
Storia dItalia, Pellagra, Stato e scienza medica: la curabilità impossibile, Annali 7/1984, La medicina, Torino, Einaudi, 1984, pp. 681-704;
L'età del positivismo, Questione agraria e partito socialista nell'esperienza reggiana, a cura di P. Rossi, Bologna, Il Mulino, Il Mulino, 1986, pp. 205-223;
Società e storia, Un modello di storia regionale: il Veneto, 31/1986, pp. 157-175;
Storia in Lombardia, Riflessioni sulla storia del sindacato. Conversazione con A. Pepe, 3/1986, pp. 131-146;
Il Novecento, L'Operazione storica vol. III, L'ottocento, volIV, Milano, Bruno Mondatori, 1986;
Padania, Agrari e fascismo nella crisi di "quota novanta". Il caso milanese, I /1987;
Storia in Lombardia, La storia contemporanea oggi. Intervista con N. Gallerano, 3/1988, pp.147-157;
Società e Storia, Operai, sindacati e regime negli anni Venti. Il caso di Milano, 40/1988, pp. 335-378;
Padania, Appunti sulle innovazioni delle tecniche agrarie in Val Padana tra Ottocento e Novecento, 3/ 1988;
Storia in Lombardia, Operai e sindacati a Milano negli anni della "grande depressione" (1930-1934), 1/1988, pp. 89-122;
Il sessantotto: l'evento e la storia, Le componenti sociali e politiche del sessantotto a Milano, "Annali della Fondazione Luigi Micheletti", 4/ 1988-89, pp. 269-288;
Storia in Lombardia, Capoferri: un leader sindacale nella Milano industriale, 1-2/ 1989;
Sanità e società, La pellagra: il "male" della fame.Veneto, Lombardia, Piemonte, Liguria, Secoli XVII-XX, a cura di Franco Della Peruta, Udine, Casamassima 1989, pp. 3-18;
Storia della società italiana, Il Sessantotto in Italia, vol. XXIV, Il miracolo economico e il centro sinistra, Milano, Teti, 1990, pp. 303-334;
I viaggi di Erodoto, Lenta, autoritaria, ma pur sempre modernizzazione, 12/1990;
Vita civile degli Italiani, Il granturco e i maccheroni, a cura di De Bernardi, Milano, Electa 1990, vol. IV, pp. 120-135;
Ventesimo secolo, Percorsi e problemi di storia del sindacalismo fascista, 1/1991, pp.43-48;
Il Risorgimento, Modernizzazione e consumi nell'Italia fascista, 2/ 1991, pp. 417-422;
Padania, Braccianti e modernizzazione, 10/1991, pp. 11-18;
Società e storia, Il movimento operaio italiano e le origini del fascismo: i rischi di una storiografia ideologica, in 55/1992, pp164-173;
Milano operaia dall'800 a oggi, Nazionalizzazione delle masse e mobilitazione. Alle origini del fascismo, a cura di M. Antonioli, L.Ganapini, M. Bergamaschi, in Rivista milanese di economia, Q. 22/1992, vol. II, pp. 263-284;
Storia dell'economia italiana, Città e campagna nella storia contemporanea, a cura di R. Romano, vol. III, Torino, Einaudi 1992, pp. 251-278;
Dizionario di storia, Il Saggiatore, 1993, (Progettazione e direzione scientifica, con S. Guarracino);
Storia in Lombardia, Mobilitazione delle masse e crisi del modello corporativo, 1-2/1993, pp. 5-30 (con L. Ganapini);
L'Operazione storica, vol. III LOttocento, vol: IV Il Novecento, (nuova edizione), Milano, B. Mondadori, 1993;
Operai e nazione, Sindacati, operai e stato nell'Italia fascista, Milano, Angeli 1994;
i Viaggi di Erodoto, La Resistenza degli storici, la Resistenza della politica, 23/1994;
Studi sull'agricoltura italiana, Il lungo addio.Una proposta interpretativa, "Annali" XXIX/1993 Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Milano 1994, pp. XI-CVI ( con PP. Dattorre);
Società e storia, "Si stava meglio quando si stava peggio". A proposito di un saggio di Luciano Cafagna, 64/1994, pp. 407-415;
Clientelismo in Stato dell'Italia, a cura di P. Ginsborg, Milano, Il Saggiatore, 1994, pp. 83-87;
I sindacati occidentali in una prospettiva comparata, Il sindacalismo fascista, a cura di M. Antonioli e L. Ganapini, Serrantini, Pisa, 1995, pp. 117-124;
Storia del Novecento, Milano, Bruno Mondatori, 1995;
Annali, Presentazione dell'Istituto Milanese per la storia della Resistenza e del movimento operaio, 4/1995, pp. 7-14;
Dizionario di storiografia, Bruno Mondadori, 1996, (Progettazione e direzione scientifica, con S. Guarracino);
Storia d'Italia 1860-1995, Bruno Mondadori, 1996 (con L. Ganapini);
Le credibili finzioni della storia, La storia breve dei manuali scolastici, a cura. di D. Gallingani, Centro editoriale toscano, Firenze 1996, pp. 33-39;
Ricerche di storia in onore, Tempo libero e nazionalizzazione delle masse nell'Italia fascista: una riflessione, di F. Della Peruta, vol. I, Politica e istituzioni, pp. 497-508, Milano, Angeli, 1996;
I viaggi di Erodoto, Il Novecento: riflessioni preliminari sulla sua insegnabilit, 13/1997. pp. 334-41;
Storia e storie del lavoro, La formazione della classe operaia in Italia. Appunti sulla storiografia, a cura di A:Varni, Torino, Rosemberg e Sellier, 1997, pp. 107-118;
Il Sessantotto, Bologna, Il Mulino, 1998, (con Marcello Flores);
Il mondo giovanile in Italia tra Ottocento e Novecento, Il sessantotto, una questione storica aperta. A cura di A. Varni, , Bologna, Il Mulino, 1998, pp. 201-216;
Annali di storia delle università italiane, Il sessantotto e la storiografia italiana. Una rassegna, 2/1998, pp.233-238;
Il fascismo, Il fascismo e le sue interpretazioni. Dizionario di storia, personaggi, cultura, economia. fonti e dibattito storiografico, a cura di A. De Bernardi e S. Guarracino, Bruno Mondadori, Milano, 1998, pp. 3-135;
Storia in Lombardia, Per una ricerca sulla storia del Pci a Milano: la formazione del partito di massa, 2-3/ 1998, pp. 25-64;
Introduzione a Storia d'Italia, Annali 13/1998, L'alimentazione (con A.Capatti e A. Varni), Torino, Einaudi, 1998, pp. XVII-LXIV;
Le scissioni sindacali in Europa, I braccianti padani e la scissione sindacale, a cura di M. Antonioli, L. Ganapini, F. Romero, Pisa, Biblioteca F. Serantini, 1999, pp.227-240;
La conoscenza storica, III. Vol. Milano B. Mondadori, 2000;
Il Sessantotto, Bologna, Il Mulino, 2003, (con Marcello Flores) (nuova edizione);
Italia Contemporanea, Un originale osservatore della questione giovanile, 220-21/2000, pp. 612-619;
Gli argomenti umani, La memoria come campo di battaglia, 7/2000, pp. 13-19;
Introduzione a Annali, Istituto Gramsci Emilia Romagna, 2/3 1998-99, Bologna, Clueb 2000, pp, 5-10;
Una dittatura moderna, Il fascismo come problema storico, Milano, B. Mondadori, 2001 ;
Il conflitto sociale nell'Italia fordista, L. Bandissara, M. Bergamaschi, A. Canovi, A. De Bernardi, A Pepe (a cura di) Un territorio e la grande storia del novecento. Il conflitto, il sindacato e Reggio Emilia, vol.II, Dal secondo dopoguerra ai primi anni settanta, Diesse, Roma, 2002, pp. 235-243;
Storia della comunicazione in Italia, Potere politico e movimento sociale: alle origini della televisione, a c. di A. Varni, Bologna , Il Mulino, 2002, pp. 223-242;
Lager, totalitarismo, modernità, La memoria della Shoah e la ricerca storica, Milano, Bruno Mondatori, 2002, pp. 246-261;
Storia del mondo contemporaneo, (con R. Balzani), Milano, B. Mondatori, 2003;
L'Italia repubblicana nella crisi degli anni settanta, Il movimento giovanile degli anni sessanta e il sistema politico, vol.IV, Culture, nuovi soggetti, identit, a c. di F. Lussana, e G. Marramao, Rubettino, Soneria Mannelli, 2003, pp. 175-186;
L'antifascismo, introduzione a Antifascismo e identità europea, a cura di A. De Bernardi e P: Ferrari, Carocci, Roma, 2004, pp XI- XXXII;
Il secolo dei giovani. Le nuove generazioni e la storia del Novecento, Il mito della gioventù e i miti dei giovani, Roma, Donzelli, 2004, pp. 55-79;
La storia contemporanea tra scuola e università, Il "canone" della storia contemporanea nei manuali dall'unità alla repubblica. Manuali, programmi, docenti, a cura di G. Bosco e C. Mantovani, Saveria Mannelli, Rubettino, 2004, pp.19-37;
Tempi dell'Europa, tempi del mondo, (con R. Balzani e S. Guarracino), vol III, Milano, 2004;
Sesto San Giovanni città dell'innovazione, Sesto: al centro della modernizzazione italiana, Sesto S. Giovanni, Ezio Parma editore, 2005, pp. 35-46;
Tempi dell'Europa, tempi del mondo, (con R. Balzani e S. Guarracino), vol II, Milano, B. Mondadori, 2005;
L'antifascismo è morto?, in www.storicamente.org, aprile 2005. anche Tanto rumore per nulla? A proposito dell'ultimo saggio di Sergio Luzzatto, in Italia contemporanea, 238/2005, pp. 155-159;
Le ragioni del lavoro, Introduzione a C. Finetti, S Fontana. Studi per la storia della Camera del lavoro di Piacenza, Piacenza 2005, pp. 7-14;
Una dittatura moderna, Il fascismo come problema storico, Nuova Edizione, Milano, B. Mondadori, 2006;
Sotto il regime, Per una interpretazione dell'antifascismo:alcune ipotesi di ricerca. Problemi, metodi e strumenti per lo studio dell'antifascismo, a cura di G. Albarani, A. Osti Guerrazzi, e G. Taurasi, Milano, Unicopli, 2006, pp. 24-56;
Discorso sull'antifascismo, Un dialogo con Andrea Rapini, Milano, Bruno Mondatori, 2007;
Da mondiale a globale. Storia del XX secolo, Milano, Bruno Mondadori, 2008