SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Tommaso DETTI

Università degli Studi di Siena, Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali

BIOGRAFIA

 

Nato nel 1946, si è laureato nel 1971 alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Firenze, dove è stato allievo di Ernesto Ragionieri. Titolare nel 1972 della borsa di studio «Delio Cantimori» della Scuola Normale Superiore di Pisa, dal 1973 al 1975 è stato borsista e contrattista del Ministero della pubblica istruzione presso l'Università di Firenze.

Dal 1975 è stato professore (prima incaricato, poi associato e dal 1990 ordinario) di Storia contemporanea alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Siena, dove ha insegnato anche Storia del Risorgimento e Storia economica. Collocatosi in pensione anticipata il 1° novembe 2011, ha proseguito il suo lavoro come professore a contratto fino al novembre 2016.

A Siena è stato direttore dell'Istituto di storia (1976-1979); membro del Consiglio di amministrazione (1980-90); delegato del Rettore per le Biblioteche (1990-2006); presidente del Corso di laurea in storia (1992-1995); preside della Facoltà di Lettere e Filosofia (1995-2001); membro del Senato Accademico in rappresentanza dell'Area delle lettere, della storia, della filosofia e delle arti (2007-2011); direttore del Dipartimento di storia (2009-2011).

Membro dal 1989 del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Storia urbana e rurale (poi Scienze storiche dal Medioevo all’età contemporanea) dell’Università di Perugia, dal 2006 al 2011 ha fatto parte del Collegio dei docenti del Dottorato in Antropologia, storia e teoria della cultura dell’Università di Siena.

È stato fra i componenti della redazione di «Movimento operaio e socialista» (1977-1990), del comitato scientifico della Fondazione Lelio e Lisli Basso - Issoco (1982-1987) e della direzione di «Ventesimo secolo» (1991-1995). È stato presidente della Fondazione Ernesto Ragionieri (1992-1996) e della Sissco – Società italiana per lo studio della storia contemporanea (2003-2007).

Si è occupato di storia e storiografia del movimento operaio e del socialismo; di storia e storiografia della sanità; di storia economica, sociale e demografica della Toscana fra Ottocento e Novecento; di storia e storiografia dell'industrializzazione e dei processi di globalizzazione; della storia di Internet. È coautore di libri testo di storia contemporanea per l'Università.

PUBBLICAZIONI

Volumi e curatele:


  • Serrati e la formazione del Partito comunista italiano. Storia della frazione terzinternazionalista 1921-1924, Roma 1972.

  • Il movimento operaio italiano. Dizionario biografico 1853-1943, 6 voll., Roma 1975-79 (cura e introduzione con F. Andreucci).

  • Il socialismo riformista in Italia, Milano 1981.

  • Fabrizio Maffi. Vita di un medico socialista, Milano 1987.

  • Salute, società e Stato nell'Italia liberale, Milano 1993.

  • La società moderna e contemporanea, voll. 3-6, Milano 1997 (con N. Gallerano e G. Gozzini).

  • N. Gallerano, Le verità della storia. Scritti sull'uso pubblico del passato, Roma 1999 (cura e introduzione con M. Flores).

  • Ernesto Ragionieri e la storiografia del dopoguerra, Milano 2001 (cura e introduzione con G. Gozzini.

  • La rivoluzione industriale tra l'Europa e il mondo, Milano 2009 (cura e introduzione con G. Gozzini)

  • Le origini di Internet, Milano 2013 (con G. Lauricella, ed. inglese The Origins of the Internet, Roma 2017)

  • Storia contemporanea, vol. I. L'Ottocento, Milano-Torino 20163 (con G. Gozzini).

  • Storia contemporanea, vol. II. Il Novecento, Milano-Torino 20172 (con G. Gozzini).

  • SISSCO, Le guerre in un mondo globale (cura e introduzione), Roma 2017


Alcuni saggi:

  • Biennio rosso, in Il mondo contemporaneo. Storia d'Italia - 1, a cura di F. Levi, U. Levra e N. Tranfaglia, Firenze 1978, pp. 46-61.

  • Il primo dopoguerra in Europa: rivoluzione e reazione, «Italia contemporanea», 1979, n. 134, pp. 93-105

  • Storia politica e storia sociale nella storiografia sul movimento operaio, in L'Italia unita nella storiografia del secondo dopoguerra, a cura di N. Tranfaglia, Milano 1980, pp.299-309

  • Ipotesi sulle origini di una provincia rossa: Siena fra Ottocento e Novecento, «Ventesimo secolo», 1991, n. 1, pp. 49-61.

  • Socialisti, Stato liberale e origini del fascismo in una storia interventista, «Ventesimo secolo», 1991, pp. 303-314

  • Lo storico e il computer: approssimazioni, «Ventesimo secolo», 1992, pp.321-39

  • Da Rerum Scriptor a Gaetano Salvemini. Storia del socialismo e storia della società nella formazione di Elio Conti, «Ventesimo secolo», 1993, pp. 57-75.

  • Le famiglie nobili senesi fra Settecento e Ottocento, «Bollettino di demografia storica», 1994, n. 21, pp. 45-64 (con C. Pazzagli).

  • I crimini della storia. Lo storico, la verità e la memoria del passato, «I viaggi di Erodoto», 1999, n. 38-39, pp. 44-56 (con M. Flores).

  • La struttura fondiaria del Granducato di Toscana alla fine dell’ancien régime. Un quadro d’insieme, «Popolazione e storia», 2000, n. 0, pp. 15-47 (con C. Pazzagli).

  • La storia in vetrina nell’Italia di oggi, «Contemporanea», 2002, pp. 329-342

  • Fascismo, antifascismo e democrazia in Italia tra XX e XXI secolo, «I viaggi di Erodoto», 2002, n. 43-44, pp. 151-159

  • Mestieri e ricchezza nella Toscana della prima metà dell'Ottocento, in A. M. Falchero, A. Giuntini, G. Nigro, L. Segreto. a cura di, La storia e l'economia. Miscellanea di studi in onore di Giorgio Mori, Varese 2003, vol. i, pp. 201-214 (con C. Pazzagli)

  • La storia contemporanea nell’università rinnovata: problemi aperti, in La storia contemporanea tra scuola e università. Manuali, programmi, docenti, a cura di G. Bosco e C. Mantovani, Soveria Mannelli 2004, pp. 277-286

  • Tra storia delle donne e «storia generale»: le avventure della periodizzazione, in Donne e genere nella storia sociale, a cura di G. Calvi, Roma 2004, pp. 293-307

  • Note sul finanziamento delle ricerche «di interesse nazionale», in INSMLI, Storia d’Italia nel secolo ventesimo. Strumenti e fonti, a cura di C. Pavone, Roma 2006, vol. II, pp. 539-552

  • Una storia piatta? Il digitale, Internet e il mestiere di storico, «Contemporanea», 2007, pp. 3-23 (con G. Lauricella)

  • La rivoluzione industriale dall'Europa al mondo, «Mundus», 2008, n. 2, pp. 108-119

  • L'alba di una globalizzazione imperfetta, «Passato e presente», xxvii, 2009, n. 77, pp. 12-16

  • Il primo dopoguerra in Italia: una guerra civile?, «Passato e presente», 2011, n. 84, pp. 176-181

  • La formazione della "Toscana rossa" fra Ottocento e Novecento, in La Toscana nella costruzione dello stato nazionale dallo Statuto toscano alla Costituzione della Repubblica, 1848-1948. Atti del Convegno di studi, 30 maggio - 1° giugno 2011, a cura di M. Cervelli e C. De Venuto, Firenze 2013, pp. 261-283.

  • Joseph C.R. Licklider e le origini di Internet: tecnica, ricerca scientifica e società, «Parolechiave», n. 51, 2014, pp. 167-176

  • Lo storico come figura sociale, relazione inaugurale a Giunta Centrale per gli Studi Storici, L'organizzazione della ricerca storica in Italia, convegno, Roma, 16-17 dicembre 2014, http://www.gcss.it/wp-content/uploads/2015/09/Lo-storico-come-figura-sociale.pdf

  • Historia magistra vitae? The History Manifesto e la longue durée, «Il mestiere di storico», 2015, n. 2, pp. 5-18

  • Contadini, proprietari, nobili: l'itinerario di Carlo Pazzagli, «Passato e presente», 2017, n. 101, pp. 91-106