SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Paola DI CORI

studiosa indipendente

BIOGRAFIA

Nata e cresciuta a Buenos Aires; si è laureata all’università la Sapienza di Roma nel 1971. E’ stata docente di studi culturali e studi di genere all'università di Urbino fino al 2009. Ha insegnato anche presso altre università italiane: a Roma-Sapienza nel 1982 e 1985-86; a Torino tra il 1992 e il 2001. Dal 1980 ha svolto ricerche, ed è stata spesso Visiting Professor, presso università all’estero (Harvard, negli anni 1982-1984; a Londra nel periodo 1988-1990, a Sydney nell’estate 1991, a Buenos Aires dal 1992 in avanti in diverse occasioni). Ha fatto parte del collegio di dottorato delle università di Torino (Dipartimento di storia, dal 1994 al 2000), di Urbino (Istituto di sociologia, dal 2001 al 2005), di Napoli l’Orientale (Dottorato di studi culturali, dal 2006 al 2010).

 

Membro di redazione della rivista "movimento operaio e socialista" negli anni 1986-1990, e poi nel comitato scientifico della nuova serie intitolata "Ventesimo secolo".

 

Fondazione e redazione della rivista "Memoria" negli anni 1980-1986.

 

Comitato di redazione della rivista "Gender and History", Oxford, 1988-1998.

 

Comitato di redazione della rivista "Mora", università di Buenos Aires, 1995-

 

Redazione della rivista “Derekh. Judaica Urbinatiensia”, 2005-2008

 

Redazione della rivista “Leussein”, Roma, 2014-

 

Direttivo dell'Istituto Romano per la storia d'Italia dal fascismo

alla resistenza. Dal 1986 al 1993.

 

Socia fondatrice della Società Italiana delle Storiche, 1988-1992.

 

Componente della Commissione di Studio sul riordino dei cicli scolastici. Ministero della Pubblica Istruzione, giugno 2000-aprile 2001

 

Componente del comitato scientifico responsabile dell'ideazione e promozione del progetto "Unidiversità" tra le università marchigiane. Aprile 2001

 

Direzione scientifica e didattica del progetto "Movimenti e mutamenti di genere. Un laboratorio in Toscana", Provincia di Lucca e Ministero del Lavoro, giugno 2003-giugno 2004.

 

Responsabile per l'Italia, su incarico della Fondazione Brodolini (Roma) della ricerca When this is a Man, finanziato dal Fifth Community Action Programme on Equal Opportunities, febbraio-novembre 2005.

 

Responsabile per la sede di Urbino di una quota di ricerca 40% su "Guerre civili nel XX secolo" negli anni 1990-92

 

Partecipe di un finanziamento 40% per un progetto di ricerca presentato dal Dipartimento di Antropologia, Università di Torino, su "Musei", nell'a.a. 1997-99

 

Partecipe di un finanziamento 40% per un progetto di ricerca presentato dal Dipartimento di Psicologia dei processi culturali, Università di Roma-La Sapienza, su "Discorso e apprendimento", per gli A.A. 2000-2002.

 

Responsabile dell’unità di ricerca COFIN dell’università di Urbino, progetto intitolato “La vita quotidiana nel XX° secolo: teorie e rappresentazioni”. 2006-2007

Ha ricevuto finanziamenti dalla Università di Urbino con la quota 60% per progetti di ricerca presentati ogni anno a partire dall'a.a. 1990-91 fino al 2006-7

 

 

Aree di interesse generale: studi di genere, storia delle donne e del femminismo, didattica della storia, studi culturali, ebraismo, Michel de Certeau.

PUBBLICAZIONI

Libri recenti:

 

- Insegnare di storia. Appunti sulla didattica universitaria, Torino, 1999.

 

- Storia al presente. Kosovo 1999 (a cura di), Torino, 2000. Generi di traverso. Culture, storie, narrazioni (Vercelli, 2000), con Alice Bellagamba e Marco Pustianaz.

 

- Studi delle donne in Italia (Roma, 2001), con Donatella Barazzetti.

- Tra ordinario e straordinario: modernità e vita quotidiana, (Roma, 2007), con Clotilde Pontecorvo.

 

- Rovine future. Contributi per ripensare il presente (con Davide Borrelli), Milano, 2010.

 

- Asincronie del femminismo. Scritti e interventi 1986-2011, Pisa, 2012.

 

- Ha curato il fascicolo di “Humanitas” (n.4, 2012) dedicato a Michel de Certeau. Il corpo della storia.

 

- Ha curato il fascicolo di “Leussein” (n.1-2, 2014) dedicato a Il Viaggio: in cerca di sé e degli altri. Certeau legge Favre.

 

 

 

Saggi scelti pubblicati dopo il 2000:

 

- La memoria pubblica del terrorismo. Parchi, musei e monumenti a Buenos Aires, in: AA.VV, Memorie, terreni e musei, a c. di F.Remotti, Alessandria, 2000, pp. 81-112;

 

- Atena uscita dalla testa di Giove. Insegnare "studi delle donne" e "di genere" in Italia, in Gli studi delle donne in Italia, (v. supra), pp. 15-43.

 

- Margini della città. Lo spazio urbano decentrato di Michel de Certeau e Diamela Eltit, in Colonialismo, Roma, Meltemi, 2002, pp. 138-161;

 

- Che significato hanno gli studi culturali in Italia?, in Studi culturali, a cura di R. Salizzoni, Torino, Trauben, 2002, pp. 147-162.

 

- Joan Scott. Teorie sul potere e pratiche politiche femministe, in Tra i generi, a cura di C. Leccardi, Milano, Guerini, 2002, pp.35-50.

 

 

- Infanzia, autobiografia e storia. Storici e storiche parlano di sé, in "Rassegna di psicologia", n.1, 2004, pp. 85-118;

 

- Maschilità fin de siècle in crisi: intorno al presidente Schreber, in Maschilità decadenti. La lunga fin de siècle, Bergamo, 2004;

 

- Fare e far vedere. Osservazioni intorno a storia e apprendimento, in La storia contemporanea tra scuola e università, a c. di G. Bosco e C.Mantovani, Soveria Mannelli, 2004, pp.257-268;

 

- Storiografie implicite. La storia a scuola: tra senso comune e sperimentazione, in Discorso e apprendimento, a c. di C. Pontecorvo, Roma, 2005, pp. 197-213;

 

- Arabi ed ebrei. Nemici dell'Occidente, o parte di una storia europea comune? A proposito di un libro recente di Gil Anidjar, in AA.VV. Sul nemico, Meltemi, 2006;

 

- Corpi, spazio, lavoro. Uomini in professioni femminili, in Questioni di genere, questioni di politica, a cura di A. Simonazzi, Roma, Carocci, 2006, pp. 113-132.

 

- Listening and Silencing. Italian Feminists in the 1970s: Between autocoscienza and Terrorism, in Speaking Out and Silencing. Culture, Society and Politics in Italy in the 1970s, edited by Anna Cento Bull and Adalgisa Giorgio, London, Legenda, 2006, pp. 30-41.

 

- Michel de Certeau: una po(i)etica della storia, in “Contemporanea”, n.2, 2007;

 

- Slittamenti di Hegel oltre la filosofia. Brevi considerazioni su antidiscipline in lingua inglese, in “Postfilosofie”, n.4, 2007, pp. 181-206;

 

- Praticare l’ubiquità. Gli appunti di viaggio in Messico di Michel de Certeau, in “S-nodi”, n.3, 2009, pp.13-24.

 

- Porte girevoli. A partire da “L’Invenzione del quotidiano, postfazione a Michel de Certeau, L’invenzione del quotidiano, Roma, 2010, 2°. ed., pp. 285-325;

 

- Archeologie della sessualità. Freud, le donne di marmo della psicanalisi e quelle di carta delle moderniste, in Rovine future. Contributi per ripensare il presente, [vedi supra]. pp. pp.313-379;

 

- “un outsider che interviene, non fa testo, poi se ne va”…: Michele Ranchetti (1925-2008), in www.l’ospite ingrato. Rivista online del Centro studi Franco Fortini.it, 26 giugno 2010;

 

- Michel de Certeau: lector de Cusano, in Nicolás de Cusa: identidad y alteridad, a cura di Jorge M. Machetta e Claudia D’Amico, Buenos Aires, Biblos, 2010, pp. 341-356;

 

 

- Sotto mentite spoglie. Gender studies in italia, in “Cahiers d’études italiennes”, n.16, 2013, pp. 15-37;

 

 

- Public Space as Desire, Dream and History: Freud and Rome, in Gregory Smith and Jan Gadeyne (eds.), The Space of Rome, Aldgate, London, 2013, pp. 233-250;

 

- Sarah Kofman. Filosofa impertinente, scrittrice senza potere, in “Lo Sguardo”, n.11, 2013, pp. 351-368;

 

- French Feminism: tra Christine Delphy e Gayatri Spivak. Appunti, in Non si nasce donna. Percorsi, testi e contesti del femminismo materialista in Francia, a c. di Sara Garbagnoli e Vincenza Perilli, Roma, Alegre, 2013, pp.13-20;

 

- Visione critica della storia e femminismo, Postfazione a Joan W. Scott, Genere, politica, storia, a c. di Ida Fazio, Roma, Viella, 2013, pp. 249-304.

 

- Un avvenire promettente, forse. Appunti su Foucault, storici e storiche in Italia, “Contemporanea”, n.2, 2014, pp.291-301.

 

 

- Vitalità dei margini. Spazio e luogo in Michel de Certeau, in “Leussein”, n.1-2, gennaio-agosto 2014, pp. 35-45.

 

 

- Michel de Certeau. Storia e psicoanalisi, in “Storiografia. Rivista annuale di storia”, n.18, 2014.

 

- La preghiera di Favre: l’albero e il corpo, in “Leussein”, n.1-2, 2014, pp.43-54.

 

- Non solo polvere. Soggettività e archivi, in AA.VV.,Archivi delle donne in Piemonte. Guida alle fonti, Torino, 2014, pp. 55-78.

 

 

 

E’ tra i responsabili della pagina web: www.micheldecerteau.eu