SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Renato MORO

Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Scienze Politiche

BIOGRAFIA

Allievo di Renzo De Felice, è professore ordinario di Storia contemporanea dal 1990. Dal 1995 insegna presso il Dipartimento di Scienze Politiche della Università degli studi Roma Tre. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente il rapporto tra ideologie politiche e società di massa, con particolare attenzione all’intreccio tra fenomeni politici (in particolare fascismo, nazionalismo, razzismo, pacifismo) e dimensione religiosa.

Ha insegnato Storia dei partiti e dei movimenti politici, Storia del sindacalismo e del movimento operaio, e Storia moderna presso il Corso di laurea in Scienze Politiche dell’Università di Camerino, dove dal 1993 al 1995 è stato Direttore dell’Istituto di Studi Storico-Giuridici, Filosofici e Politici. Dal 1998 al 2001 è stato Direttore del Dipartimento di Istituzioni Politiche e Scienze Sociali dell’Università Roma Tre e quindi Coordinatore e poi Presidente del Corso di studio in Scienze Politiche. Dal 2004 al 2008 è stato Prorettore dell’Università Roma Tre con delega alla ricerca. Dal 2004 al 2013 è stato Direttore della Scuola dottorale in Scienze Politiche della quale ora è Direttore vicario. È attualmente delegato del rettore per l’insegnamento in lingua straniera. È stato responsabile nazionale di programmi di ricerca del MUIR.

Sul piano delle iniziative editoriali, è condirettore dal 2005 assieme a Giuseppe Conti e Mario Toscano della rivista Mondo contemporaneo; è membro del comitato scientifico delle riviste Hispania, Historia y Política, Franquisme & Transició, Modernism/Modernismo, della Serie Histórica de Roma dell’ Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma (CSIC), delle Edizioni Studium, della collana “I libri di Mondo Contemporaneo”. Quanto a collaborazioni con istituzioni di ricerca è attualmente membro dell’Advisory Board of the Centre for Peace History (History Department of the University of Sheffield), dello Steering Board e dello Scientific Commettee di CIVITAS - Forum of Archives and Research on Christian Democracy (promosso dall’Istituto Luigi Sturzo, dal KADOC-KU Leuven, Documentation and Research Centre for Religion, Culture and Society e dalla Konrad-Adenauer-Stiftung), di quello del Museo della Shoah, di quello della Fondazione FUCI di Roma. È coordinatore del Gruppo per la ricerca storica su Aldo Moro dell’Accademia di studi storici Aldo Moro (Roma). È stato membro del consiglio scientifico dell’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia e di quello incaricato dal Senato della Repubblica di curare la pubblicazione dei diari di Amintore Fanfani.

PUBBLICAZIONI

Tra i libri di cui è stato autore o curatore: La formazione della classe dirigente cattolica (1979), G. Bottai – G. De Luca, Carteggio 1940-1957 (1989); Renzo De Felice. Studi e testimonianze (2002); La Chiesa e lo sterminio degli ebrei (2002; tr. sp. 2004); Cattolicesimo e totalitarismo. Chiese e culture religiose tra le due guerre mondiali (Italia, Spagna, Francia) (2004), Fascismo e franchismo. Relazioni, immagini, rappresentazioni (2005), Guerra e pace nell’Italia del Novecento. Politica estera, cultura politica e correnti dell’opinione pubblica (2006), Aldo Moro negli anni della FUCI (2008), L’immagine del nemico (2009), Una vita, un paese. Aldo Moro e l'Italia del novecento (2014).