SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Guido PANVINI

BIOGRAFIA

Laurea in Lettere e Filosofia all’Università “La Sapienza” di Roma e dottorato di ricerca in storia contemporanea presso l’Università degli Studi della Tuscia. È stato titolare di una borsa di post-dottorato e di un assegno di ricerca presso l’Università degli studi di Macerata, dove ha svolto attività di studio e di collaborazione all’attività didattica. È stato docente a contratto presso l’Università degli studi della Tuscia e presso l’Università degli studi di Macerata, dove ha insegnato storia contemporanea, storia dei movimenti e dei partiti politici e storia dell’Europa contemporanea. Da settembre al novembre del 2010 è stato post-doctoral fellow presso la Yale University. Attualmente collabora al lavoro di coordinamento del gruppo di ricerca Prin “Pratiche, linguaggi e teorie della delegittimazione politica in Europa contemporanea”, svolgendo, contemporaneamente, una ricerca dal titolo: “Contro il riformismo. Immagini e rappresentazioni del nemico politico nelle riviste di estrema sinistra (1966-1985), presso l’Università Luiss – Guido Carli. È docente a contratto, inoltre, di storia delle relazioni internazionali presso l’Università della Tuscia.
I suoi interessi di ricerca riguardano la storia contemporanea, la storia dell’Italia repubblicana, il terrorismo, la violenza politica e le guerre civili nel ‘900.

PUBBLICAZIONI

Monografie

• Cattolici e violenza politica. L’altro album di famiglia del terrorismo italiano, Marsilio, Venezia 2014.
• Ordine nero, guerriglia rossa. La violenza politica nell’Italia degli anni Sessanta e Settanta (1966-1975), Einaudi, Torino 2009.

Saggi e articoli

• “Verso la militarizzazione della lotta politica nell’estrema sinistra”, Annamaria Vinci (a cura di), Parole e violenza politica. Gli anni Settanta del Novecento italiano, Carocci, Roma 2014
• “La diaspora di Lotta continua negli anni Ottanta”, in Antonio Varsori, Valentine Lomellini (a cura di), Dopo il ’68, oltre i blocchi? I movimenti di protesta in Italia e nel mondo negli ultimi decenni della Guerra Fredda, Franco Angeli, Milano 2014.
• “Grande terrorismo e terrorismo diffuso a Roma”, in Francesco Bartolini, Bruno Bonomo, Francesca Socrate, Lo Spazio della Storia. Studi per Vittorio Vidotto, Laterza, Roma- Bari 2013.
• “Cattolici e violenza politica”, in Vincenzo Schirripa (a cura di), L’Italia del Vaticano II, Aracne, Roma 2012.
• “L’abuso della categoria di guerra civile nel dibattito scientifico e in quello pubblico per definire il carattere nazionale italiano. Dall’Unità ai nostri giorni”, in Rosaria Iounes-Vona, Daniele Comberiati (a cura di), Il discorso della nazione nella letteratura italiana, Franco Cesati Editore, Firenze 2012.
• “Schedare il nemico. La militarizzazione della lotta politica nell’estrema sinistra (1969-1975), in Simone Neri Serneri (a cura di), Verso la lotta armata. La politica della violenza nella sinistra radicale degli anni Settanta, il Mulino, Bologna 2012.
• “La sfida al labirinto. Narrazione cinematografica ed interpretazione storica di fronte al mistero della violenza”, in Christian Uva (a cura di), Cinema e misteri d’Italia, Rubbettino, Soveria Mannelli 2011.
• “La nuova sinistra”, in Marco Gervasoni (a cura di), Storia delle sinistre nell’Italia repubblicana, Costantino Marco Editore, Cosenza 2010.
• “Lo scontro mancato tra terrorismo nero e terrorismo rosso nell’Italia degli anni di piombo”, in Marc Lazar, Marie-Anne Matard-Bonucci (a cura di), Il libro degli anni di piombo, Rizzoli, Milano 2010.
• “La pianificazione della violenza”, in Angelo Ventrone (a cura di), I dannati della rivoluzione. Conflitti e contaminazioni ideologiche nel secondo ‘900, EUM, Macerata.
• “Terrorisme noir et terrorisme rouge durante le années de plomb: la guerre n’aura pas lieu”, in Marc Lazar, Marie-Anne Matard-Bonucci (a cura di), L’Italie des années de plomb, Autrement, Parigi 2010.
• “Dal ’68 agli anni di piombo”, in Marco De Nicolò (a cura di), Dalla trincea alla piazza. L’irruzione dei giovani nel Novecento europeo, Viella, Roma 2010.
• “Memorie in conflitto. L’utilizzo politico della memoria nel neofascismo e nella sinistra extraparlamentare”, in Meridiana, n. 64, 2009.
• “The clash between Neo-Fascism and the extraparliamentary left-wing and the birth of Italian terrorism”, in Karen Dubinsky, Catherine Krull, Susan Lord & Scott Rutherford (a cura di), New World Coming: The Sixties and the Shaping of Global Consciousness, Between the Lines, Toronto 2009.
• “Paura e violenza a Roma nel 1978: l’eccidio di via Acca Larentia e il problema dello studio del terrorismo diffuso, in Snodi, n. 2, 2008.
• “Lotta continua e i terrorismi di sinistra”, in Mirco Dondi (a cura di), I neri e i rossi. Terrorismo, violenza e informazione negli anni Settanta, Edizioni Controluce, Nardò 2008.
• “Il senso perduto. Il cinema come fonte per lo studio del terrorismo, in Christian Uva (a cura di), Schermi di piombo. Il terrorismo italiano nel cinema, Rubbettino, Soveria Mannelli 2007.
• “Alle origini del terrorismo diffuso. La schedatura degli avversari politici negli anni della conflittualità (1969-1980)”, in Mondo Contemporaneo, n. 3, 2006.