SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Ilaria PORCIANI

Dipartimento di Storia Culture e Civiltà Università di Bologna

BIOGRAFIA

Ilaria Porciani  insegna Storia contemporanea; Storia della Storiografia e Storia dell'Ottocento (dal 2018 in inglese).

E' stata visiting scholar nei seguenti centri di ricerca e università: Arbeitsstelle für Vergleichende Gesellschaftsgeschichte, Freie Universität, Berlin (dicembre 1996); University of Berlin, Bielefeld e Tübingen (estate1998); Center for European Studies, Harvard (maggio- agosto 1999); Center for the Study of Law and Society, Berkeley (giugno-luglio 2001); Max Planck Institut für Geschichte Göttingen (ottobre 2006), European University Institut (Fernand Braudel Fellow settembre - dicembre 2008); Ecole des Hautes Etudes En Sciences Sociales Marsiglia (novembre - dicembre 2013). E' stata fellow  dell' Italian Academy for Advances Studies in America (Columbia University, settembre - dicembre 2014).

Ha vinto il premio Acqui Storia per il libro La festa della nazione.

Fa parte del Consiglio Dell'Istituto di Studi Avanzati e del Consiglio dell'Istituto di Studi Superiori dell'Università di Bologna.

Fa parte della direzione di "Passato e Presente",  "Journal of Modern European History", "Ayer""Nazioni e Regioni". Ha fatto parte del comitato scientifico della Oxford History of Historical Writing, del comitato scientifico del Dicionario de Historiadores em Portugal e fa parte del comitato scientifico della collana editoriale UNICOPLI 'Questioni di storia contemporanea'. Fa parte della commissione della nuova cassa editrice dell'Università di Bologna 1088.

Socia fondatrice della Società Italiana delle Storiche, è socia della Sissco, della SISCALT, dell'ICOM e della International Federation for Public History. E' stata nominata membro della Deputazione di Storia Patria per la Toscana. Ha fatto parte del Consiglio Direttivo della Sissco.

Rappresenta insieme a Paolo Capuzzo l'Ateneo di Bologna nel Consiglio Direttivo del Centro per la storia culturale (http://www.centrostoriaculturale.unipd.it/).

Ha diretto un progetto di ricerca nazionale ex 40% Genere e Nazione nel Risorgimento ( 2003- 5) dopo aver diretto l'unità bolognese del progetto Scritture femminili di storia (2002- 3).

Dal 2003 al 2010 ha fatto parte del progetto Cliores-net per il coordinamento europeo di dottorandi in Storia (www.cliohres.net).

Dal 2003 al 2009 ha diretto il team 1 del progetto NHIST della European Science Foundation sulla costruzione delle storie nazionali.http://www.uni-leipzig.de/~zhsesf/documents/cross_team/NHIST_newsletter_06-10-20062.pdf; www.esf.org;

Dal 2010 al 2013 ha diretto l'unità di Bologna del progetto EUNAMUS (www.eunamus.eu).

Dall'Aprile 2016 dirige il WP Food as Heritage del progetto COHERE-Critical heritages. Performing and representing identities in Europe(Horizon 2020).

Ha atto parte del progetto E-Qual con il British Council India, le università Jadavpur (Calcutta), Delhi, etc. per la costruzione di moduli didattici per le università pubbliche indiane.

Ha partecipato alla valutazione di singoli atenei e di settori di ricerca, nonché di progetti nazionale ed europei. Ha fatto parte delle giurie di alcuni premi di storia in Italia e all'estero, tra i quali il Premio Franca Pieroni Bortolotti e Das Historische Buch( http://hsozkult.geschichte.hu-berlin.de/index.asp?type=buchpreis).

Ha insegnato alla summer school della Società Italiana delle Storiche e dell'Università di Siena (Pontignano) e a quella del progetto NHIST (Koeszeg 2008)

Si è occupata di storia della cultura, dell'Università e della scuola, di storia del nazionalismo, della storiografia, e di storia di genere. Sta attualmente lavorando sui musei storici e ha avviato un progetto su Partitioned Countries, Museums and Communities. Istria 1884 - 2014. Lavora anche sul tema della cucina politica, e del cibo come patrimonio.

E' stata delegata all'internazionalizzazione per il Dipartimento di Storia Culture Civiltà dal 2013 al 2015

Fa parte del Collegio di Dottorato del Dipartimento di Storia Culture Civiltà.

PUBBLICAZIONI

- Risorgimento: An Emotional Concept. From the Construction of an Academic Field to Some Recent Trends of Research, in Political Unification and Education History. International Conference, Seoul, The Korean History Education Society, 2008, pp. 23 – 49.
- Weaving the nation together. Women's Traditional Needlework as a Rhetorical Tool in the National and Regional Discourse, in Yannis Yannitsiotis, Dimitra Lambropoulou e Carla Salvaterra ( a cura di ), Rhetorics of Work, Pisa, PLUS, 2008, pp. 27 - 44.
- Associarsi per scrivere la storia: uno sguardo di insieme sul contesto europeo in Luca Lo Basso ( A cura di ), Politica e cultura nel Risorgimento italiano. Genova 1857 e la fondazione della Società Ligure di Storia Patria, Genova, Società Ligure di Storia Patria, 2009, pp. 89 – 112.
- Ilaria Porciani e Stuart Woolf, Un ranking internazionale per le riviste di storia in “ Passato e Presente”, vol. 78, 2009, pp. 17 – 30.
- La nazione in mostra. Musei storici europei, in “Passato e Presente”, vol. 79, 2010, pp. 109 – 132.
Atlas of European Historiography. The Making of a Profession 1800 - 2005, Basingstoke, Palgrave macmillan, 2010 ( co-edited with Lutz Rapahel).
Setting the Standards. Institutions, networks and Communities in European Historiography (co-edited with Jo Tollebeek), Basingstoke, Palgrave Macmillan, 2012.

“Self Portrait of an Italian Historian as a Woman on the Train”, in Making Sense, Crafting History : Practices of Producing Historical Meaning ed. by Carla Salvaterra and Berteke Waldijk, Pisa, Plus, 2010, pp. 129 - 154.

“Un'altra storica in treno”, in Pensare la contemporaneità. Studi di storia per Mariuccia Salvati a cura di Paolo Capuzzo, Chiara Giorgi, Manuela Martini, Carlotta Sorba, Roma, Viella, 2011, pp. 505 – 512.

“On the Uses and Abuses of nationalism from below. A few notes on Italy” in Nationalism from below. Europe in the long Nineteenth Century ed. by Maarten Van Ginderachter and Marnix Beyen, Basingstoke, Palgrave Macmillan, 2012, pp.73 - 95.

Historians, Professionalization and Institutions in Historiografia e Memórias (séculos XIXXXI), edited by Sérgio Campos Matos e Maria Isabel Joao, Lisbona, Centro de História, 2012 .

Nations on Display: History Museums in Europe in Setting the Standards.Institutions, Networks and Communities of National Historiography ed. by Ilaria Porciani and Jo Tollebeek, Basingstoke, Palgrave Macmillan, 2012, pp.130 - 150.
Conflicts, borders and nationalism. The Fiume Archive-Museum in Rome, Open access Linkopping università press – Eunamus,

http://www.ep.liu.se/ecp_home/index.en.aspx?issue=

La Firenze di Artusi in Il secolo artusiano, Atti del Convegno Firenze-Forlimpopoli, 30 marzo-2 aprile 2011, a cura di Giovanna Frosini e Massimo Montanari, Firenze, Accademia della Crusca, 2012 (in corso di stampa).

Attilio Brunialti, in La cultura giuridica , a cura di P. Costa , M. Fioravanti, B. Sordi, P. Cappellini, Roma, Istituto dell 'Enciclopedia Italiana   2012 (in corso di stampa).

Conflicts, Borders and Nationalism: The Fiume Archive-Museum in Rome in Dominique Poulot, José Maria Lanzarote Guiral & Felicity Bodenstein (eds), National Museums and the Negotiation of Difficult Pasts, Conference Proceedings from EuNMus, European National Museums: Identity Politics, the Uses of the Past and the European Citizen, Brussels, 26 - 27 January 2012, Linkopping ElectronicConference Proceedings, n. 82,  Linkopping, 2012, pp. 19 -36 on line http://www.ep.liu.se/ecp/082/003/ecp12082003.pdf.

La scuola, dalla parte delle donne in Pier Luigi Ballini -Elisabetta Vezzosi (a cura di) Italia, Italie. Lezioni sulla storia dell'Italia unita, Firenze, Polistampa, 2013.

History Museums and the Making of Citizens and Communities.  In Peter Aronsson, Gabriella Elgenius (eds) A History of National Museums in Europe (2014)- pp.119-141.ISBN:9780415853965 [https://cris.unibo.it/preview-item/189443?queryId=mysubmissions&]

Exilescapes in a Hangar - Exilescapes in a Camp: Period Rooms from the Lost Nation in The period rooms: allestimenti storici tra arte, collezionismo e museologia a cura di Sandra Costa, Dominique Poulot, Mercedes Volait, Bologna, BUP , 2016, pp. 199-206.