SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Federico ROBBE

BIOGRAFIA

Laureato in scienze politiche e in storia contemporanea, ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano nel dicembre 2010, discutendo una tesi sui rapporti tra Stati Uniti e destra italiana negli anni Cinquanta (commissione: prof. Roberto Chiarini, prof. Mario Del Pero, prof. Giuseppe Parlato).


Nel 2014 ha lavorato con il prof. Paolo Gheda a un progetto di ricerca dell’Università della Valle d’Aosta su Giulio Andreotti e le Regioni autonome di confine tra il 1947 e il 1954.

Da aprile 2015 a marzo 2016 è stato assegnista di ricerca presso il dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Bergamo per un progetto su "Il nazionalismo italiano e il mondo angloamericano" (responsabile scientifico prof. Roberto Pertici), legato al PRIN 2010-2011 su "Pratiche, linguaggi e teorie della delegittimazione politica nell'Europa contemporanea" (coordinatore nazionale prof. Fulvio Cammarano).

Si occupa di storia dell’Italia repubblicana, in particolare nella sua dimensione internazionale, di storia della destra, di nazionalismo e di populismo.

Scrive recensioni per «Ricerche di Storia Politica» e «Il Mestiere di Storico. Rivista della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea».

PUBBLICAZIONI

MONOGRAFIE

Seveso 1976. Oltre la diossina, pref. di A. Tornielli, Itaca, Castel Bolognese 2016 (libro divulgativo)

Andreotti e l'Italia di confine. Lotta politica e nazionalizzazione delle masse (1947-1954), Guerini e Associati, Milano 2015 (con Paolo Gheda)

L’impossibile incontro. Gli Stati Uniti e la destra italiana negli anni Cinquanta, FrancoAngeli, Milano 2012 (finalista Premio Acqui Storia, 45a edizione)

SAGGI

Il caso Blackboard Jungle tra Guerra Fredda culturale e moralità pubblica, in Anni Cinquanta. Il decennio più lungo del secolo breve, a cura di E. Dagrada, numero monografico di «Cinema e Storia», 2016, pp. 69-81

1954: dubbi americani sulla democrazia in Italia. Una lettera dell'ambasciatrice Clare Boothe Luce al direttore della CIA, in «Nova Historica», n. 55, 2015, pp. 133-144

Il populismo di Achille Lauro nello scenario locale, nazionale e internazionale (1947-1958), in «Mondo contemporaneo», n. 3, 2015, pp. 5-34

Da "civiltà mercantile" a "grande popolo". Il mito americano nel nazionalismo italiano durante la Grande Guerra, in «Eunomia. Rivista semestrale di storia e politica internazionali», a. IV n.s, n. 2, 2015, pp. 333-370

La destra italiana e il colonialismo nei periodici illustrati (1947-1966), in «Memoria e Ricerca», n. 50, 2015, pp. 139-159

L'America di Indro Montanelli tra atlantismo, anticomunismo e disagio verso il culto del progresso, 1953-1956, in «Nuova Rivista Storica», a. XCIX, n. 3, 2015, pp. 797-822

Il neofascismo delle origini e l'ossessione antibritannica, in «Nuova Storia Contemporanea», a. XIX, n. 5, settembre-ottobre 2015, pp. 89-104

Laurismo e janismo a confronto. Due casi di populismo del secondo dopoguerra in prospettiva comparata (1947-1961), in «Diacronie. Studi di Storia Contemporanea», a. III, n. 19, settembre 2014, pp. 1-15


Gli Stati Uniti e Achille Lauro negli anni Cinquanta. Storia di un incontro impossibile, in «Nuova Storia Contemporanea», a. XV, n. 4, luglio-agosto 2011, pp. 45-72

Gli Stati Uniti e la crisi del governo Tambroni, in «Nuova Storia Contemporanea», a. XIV, n. 2, marzo-aprile 2010, pp. 87-112

La “capitale morale“ e il “regime immorale”. La Rsi a Milano attraverso le pagine di “Repubblica fascista”, in «Storia in Lombardia», a. XXVII, n. 3, 2007, pp. 67-92