SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Giulio Tatasciore

foto di Giulio Tatasciore

Scuola Normale Superiore - Pisa

BIOGRAFIA

Giulio Tatasciore (Pescara, 1989) è attualmente assegnista di ricerca presso la Classe di Lettere e Filosofia della Scuola Normale Superiore di Pisa. Nel luglio 2017 ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università di Teramo (Storia dell’Europa), in cotutela con l’Université Paris Diderot-Paris 7 (Histoire et Civilisations). Già laureato in Storia presso l’Università di Bologna (2008-2011), è stato poi allievo del Corso integrato in Storia e Civiltà Comparate promosso dall’Università di Bologna e l’Université Paris Diderot-Paris 7, conseguendo la laurea magistrale in Scienze Storiche e il master recherche in Histoire et Civilisations Comparées (2011-2013). È segretario di redazione della rivista «Storica». I suoi interessi di ricerca correnti vertono sui processi di rappresentazione del crimine e dei criminali nell’immaginario sociale e letterario del lungo Ottocento, in particolare nelle loro connessioni con i fenomeni di politicizzazione, mediatizzazione e costruzione di stereotipi culturali su scala europea.

PUBBLICAZIONI

 

L'isola dei banditi. Identità regionale e figure criminali nella rappresentazione della Corsica ottocentesca, in Isole e frontiere nel Mediterraneo moderno e contemporaneo, a cura di A. Gallia, L. Pinzarrone, G. Scaglione, InFieri, Palermo 2017

La fabbrica del criminale. Alexandre Dumas e le rappresentazioni del brigantaggio meridionale tra letteratura e politica, in «Società e storia», n. 156, 2017

L’échappée criminelle. Représenter le brigandage entre politique et littérature (Naples et Rome, 1860-1870), in «Travaux en cours», n. 12, 2016 

Rappresentare il crimine. Strategie politiche e immaginario letterario nella repressione del brigantaggio (1860-1870), in «Meridiana. Rivista di storia e scienze sociali», n. 84, 2015 

Recensione: Deborah Paci, Corsica fatal, Malta baluardo di romanità. L'irredentismo fascista nel mare nostrum 1922-1942, Firenze-Milano, Le Monnier-Mondadori Education, 2015, in «Diacronie. Studi di storia contemporanea», n. 24, 4/2015 

Per una storia culturale del crimine. Alcuni recenti studi francesi, in «Storica», n. 60, 2015 

Il banditismo d’onore corso nell’immaginario di viaggio francese (1815-1915), in «Diacronie. Studi di storia contemporanea», n. 15, 3/2013

Bandito o brigante? Il caso di Nunziato Di Mecola nella provincia di Chieti (1860-1863), in «Storicamente. Laboratorio di storia», n. 9, 2013