SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

"Avevo tanti impegni ma ho deciso di stare a casa a tingermi le sopracciglia!" Una storia della controcultura in Italia (1965-1969)

Cognome: Casilio
Nome: Silvia
Dottorato in: Storia, istituzioni e politica dell'area mediterranea in età contemporanea
Istituzione: Università degli Studi di Macerata
Facoltà: Scienze Politiche
Ciclo: XVIII
Primo tutore: Angelo Ventrone
Co-tutela: Array
Abstract:

Questo lavoro cerca di ricostruire la storia dell'onda contestataria che negli anni Sessanta del XX secolo dilagò in tutto il mondo. La nostra storia inizia nel 1965, l'anno in cui nella splendida cornice romana di Piazza di Spagna, tra l'indignazione e la curiosità dell'opinione pubblica italiana, fecero la loro stravagante apparizione i capelloni. Centrale nella ricerca è stato lo studio della nascita dei gruppi protestatari, inizialmente marginali e minoritari, spesso confinati nell'angusto recinto dell'underground prima e della controcultura poi, e il loro graduale trasformarsi, nel 1968, in fenomeno di massa. Il termine a quo è il 1969, l'anno degli operai ma anche l'anno della strage di Piazza Fontana.

Abstract in inglese:

Array