SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Gli italiani a Bolzano. 1918-1936

Cognome: Delle Donne
Nome: Giorgio
Dottorato in: Storia sociale europea
Istituzione: Università di Venezia
Facoltà: Lettere & filosofia
Ciclo: IV
Anno: 1991
Primo tutore: Umberto Corsini
Secondo tutore: Angelo Ara
Co-tutela: Array
Abstract:

La tesi ricostruisce la storia dell’italianizzazione della città di Bolzano tra l’annessione all’Italia (1918) e la realizzazione della zona industriale (1936), attraverso l’italianizzazione delle scuole, delle associazioni ed istituzioni culturali di lingua tedesca e la creazione di nuove strutture di lingua italiana, soprattutto dopo la creazione della Provincia di Bolzano (1927). Sono state studiate le politiche urbanistiche e demografiche che, dopo il fallimento dei tentativi di snazionalizzazione dei sudtirolesi, hanno cercato di alterare i rapporti numerici tra il gruppo di lingua tedesca e quello di lingua italiana, di cui è stata favorita l’immigrazione. Dopo avere analizzato l’opera di diffusione della realtà altoatesina nella cultura italiana da parte del nazionalista Ettore Tolomei e ricostruito le strutture associative degli italiani – di origine trentina - presenti a Bolzano prima dell’annessione, si riferiscono le politiche attuate localmente prima dell’avvento del fascismo, durante il Governatorato militare ed il Commissariato civile. Vengono ricostruite alcune biografie significative di funzionari statali, presidi, insegnanti ed operatori economici attivi a Bolzano negli anni Venti e l’italianizzazione delle scuole, del conservatorio, del museo.

Abstract in inglese:

Array