SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

In hoc signo vinces. Pratiche di consacrazione al Sacro Cuore nell'Europa della Grande Guerra (provvisorio)

Cognome: Lesti
Nome: Sante
Dottorato in: Discipline storiche
Istituzione: Scuola Normale Superiore di Pisa
Facoltà: Classe di Lettere
Primo tutore: Daniele Menozzi (Scuola Normale Superiore di Pisa)
Co-tutela: Array
Abstract:

Tra il 1914 e il 1918, milioni di cattolici di tutta Europa, in Italia come in Francia, in Germania come in Austria per non citare che alcuni casi avrebbero consacrato se stessi, la propria famiglia, la propria patria, i propri eserciti al Sacro Cuore di Gesù, «giurando» in pegno di sicura «vittoria» non soltanto di vivere e, nel caso, morire cristianamente, ma anche di operare attivamente per l’«avvento del Suo regno nel mondo». Obiettivo della ricerca che vorrebbe, in primo luogo, contribuire a sondare un terreno ancora troppo raramente battuto dalla storiografia contemporaneistica qual è quello della «storia politica dei culti» è la messa a fuoco di alcuni aspetti nodali della cultura politica e religiosa del cattolicesimo primo-novecentesco e del suo incontro/scontro con il mondo moderno. Tra gli altri temi, la ricerca vorrebbe approfondire soprattutto e in riferimento ad un contesto decisivo come è quello della Grande Guerra i due nodi del rapporto chiesa/guerra, da una parte, e chiesa/nazione, dall’altra.

Abstract in inglese:

Array