SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Sociologia e Shoah. Una ricognizione storica

Cognome: Messina
Nome: Adele Valeria
Dottorato in: Politica, Società e Cultura
Istituzione: Università della Calabria, Dipartimento di Sociologia e Scienza Politica
Facoltà: Scienze Politiche
Ciclo: XXIV
Anno: 2011
Primo tutore: Antonella Salomoni
Co-tutela: Array
Abstract:

La ricerca prende origine da una riflessione intorno alla nozione di modernità e razionalità della shoah, per come è stata proposta da Zigmunt Bauman al fine di spiegare la distruzione degli ebrei d’Europa (Modernità e olocausto, 1989). Il lavoro di Bauman ha segnato gli studi sulla shoah, in senso lato, in chiave storica, politologica, filosofica, ma soprattutto è sembrato rompere il silenzio sociologico attorno alla questione ebraica. L’efficacia della categoria di “modernità” è però stata messa in dubbio dalla recente storiografia (ad esempio: Gross, 2002; Bartov, 2005). Da queste nuove sollecitazioni è nata l’idea di ripercorrere l’intera letteratura sociologica inerente all’Olocausto per mettere alla prova l’impostazione baumaniana e ricontestualizzarla in un quadro disciplinare.

Abstract in inglese:

Array