SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Esercito e fascismo 1919-1922

Cognome: Mondini
Nome: Marco
Dottorato in: Discipline Storiche - Storia Contemporanea
Istituzione: Scuola Normale Superiore di Pisa
Facoltà: Classe di Lettere - Seminario di Storia
Anno: 2003
Primo tutore: Roberto Vivarelli
Secondo tutore: Piero Del Negro e Adrian Lyttelton
Co-tutela: Array
Abstract:

Scopo della tesi è quello di ricostruire il quadro dei rapporti che intercorsero tra il mondo militare italiano e il fascismo, dalla fondazione dei Fasci di Combattimento a Piazza S. Sepolcro fino al suo avvento al potere. Il punto di partenza da cui tale ricerca prende le mosse è la convinzione che la storiografia non abbia ancora fatto sufficientemente chiarezza sul ruolo rivestito dalle Forze Armate all’interno della vita pubblica italiana negli anni del primo dopoguerra e che, nonostante il numero di pagine dedicate ai militari tra Vittorio Veneto e regime,la storiografia non abbia saputo dare una risposta ai molti interrogativi aperti. In effetti, ciò che caratterizza la maggior parte dai saggi dedicati alle Forze Armate e al loro rapporto con il fascismo è l’incapacità di mettere in evidenza il legame tra le opinioni, l’operato, le prese di posizione politiche dei militari negli anni 1919-1922 e la loro storia precedente.

Abstract in inglese:

Array