SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Un anno burrascoso. I tumulti del 1897 in Croazia-Slavonia

Cognome: Petrungaro
Nome: Stefano
Dottorato in: Storia sociale europea dal Medioevo all’età contemporanea; European Doctorate in the Social History of Europe and the Mediterranean
Istituzione: Università Ca’ Foscari di Venezia
Ciclo: XVIII°
Anno: 2006
Primo tutore: Alberto Masoero
Secondo tutore: Marco Dogo
Co-tutela: Array
Abstract:

Nel 1897 la Croazia-Slavonia fu attraversata da più ondate di disordini, prevalentemente rurali. Si trattò di una lunga serie di proteste popolari che sfociarono spesso in scontri con le forze dell’ordine, causando anche delle vittime. Vi fu pure un caso di triplice omicidio commesso da alcuni contadini insorti. Questa ricerca si è incaricata di ricostruire e indagare il complesso di quei fatti, al fine di approfondire la conoscenza della fine dell’Ottocento in Croazia-Slavonia. Dopo l’abolizione del Confine militare asburgico (1881), la popolazione di questo territorio, sia serba che croata, si incamminò lungo un processo di de-militarizzazione e iniziò a condividere le vicende, politiche, economiche e socio- culturali, del resto dei cittadini della Croazia-Slavonia. Metodologicamente si è fatto ricorso a svariate correnti storiografiche novecentesche, dalla storia sociale più classica, attraverso quella delle mentalità, fino all’antropologia storica.

Abstract in inglese:

Array