SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

La politica ambientale europea. Dal Vertice dell'Aja al Processo di Cardiff 1969-1998

Cognome: Scichilone
Nome: Laura
Dottorato in: Istituzioni, idee, movimenti politici nell'Europa contemporanea, curriculum "Storia del federalismo e dell'unità europea"
Istituzione: Università degli Studi di Pavia
Facoltà: Facoltà di Lettere e Filosofia Dipartimento di Scienze Storiche e Geografiche "C. M. Cipolla"
Ciclo: XVIII
Anno: 2006
Primo tutore: Ariane Landuyt
Co-tutela: Array
Abstract:

La tesi ricostruisce le origini e l'evoluzione della politica ambientale della Comunità/Unione europea. In particolare, vengono esaminati il ruolo delle istituzioni comunitarie (Commissione, Consiglio e Parlamento) nella realizzazione della nuova politica e le dinamiche riguardanti la gestione della crisi ecologica contemporanea da parte della Comunità/Unione. La tesi si articola seguendo l'intreccio fra le problematiche ambientali e gli sviluppi della politica europea, attraverso una periodizzazione (1969-1998) che segna il passaggio dagli interventi incidentali all'introduzione del principio di sviluppo sostenibile (1992) e dell'approccio orizzontale (1998). Particolare attenzione è stata dedicata ad alcuni eventi che hanno influito sull'evoluzione della politica comunitaria, quali lo shock energetico degli anni Settanta ed alcuni incidenti ambientali come quello di Seveso (1976) e Chernobyl (1986). L'azione della Comunità/Unione è stata costantemente inserita nel contesto delle politiche internazionali per l'ambiente, mettendo in luce come la dimensione esterna rappresenti un aspetto fondamentale della politica ambientale europea.

Abstract in inglese:

Array