SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Info

Milano, 20 settembre 2002

L’assemblea ordinaria dei soci si è aperta alle ore 14.30 nell’aula magna dell’Università cattolica del Sacro cuore di Milano come da convocazione.
Il presidente ha esordito ringraziando gli organizzatori del Convegno “Il Mondo visto dall’Italia” per la riuscita ed il successo di pubblico: Università Cattolica del Sacro Cuore, Università Statale, e ISPI, ed in particolare il gruppo di collaboratori raccolto attorno a Agostino Giovagnoli, Elisa Giunipero e Daniela Saresella. Ha quindi svolto una breve relazione sulle attività dell’ultimo anno sociale.
Il tesoriere Marco Palla ha quindi illustrato il bilancio consuntivo 2001 e il bilancio preventivo 2002 già presentati ai soci; messi in votazione separatamente, entrambi sono stati approvati all’unanimità.
All’unanimità sono state anche approvate le modifiche allo Statuto della Sissco già illustrate a presentate ai soci. Esse riguardano l’ articolo 8, così modificato. “Almeno tre mesi prima dell’Assemblea ordinaria, il consiglio direttivo nomina un comitato elettorale composto di tre membri, non più di uno dei quali nel proprio seno. Il comitato raccoglie, predispone e pubblicizza le candidature per l’elezione dei consiglieri, fino a 30 giorni prima dell’Assemblea. Ogni candidatura deve essere presentata da almeno 15 e non più di 20 soci. Nel corso dell’Assemblea, sempre da 15 a 20 soci possono comunque presentare una ulteriore candidatura. Ogni socio può presentare una sola candidatura.” Laddove poi lo statuto stabilisce che “Le elezioni si svolgono a scrutinio segreto nel corso dell’Assemblea sociale”, si propone di aggiungere: “La presidenza nomina una commissione elettorale di tre membri che assume la responsabilità del corretto svolgimento del voto”. Similmente all’art. 11, riguardante l’elezione del presidente, alle parole “Le candidature vengono presentate secondo le modalità indicate per l’elezione dei consiglieri” si propone di sostituire le seguenti: “Entro 30 giorni dall’assemblea dalla Commissione elettorale di cui all’art. 8 raccoglie, predispone e pubblicizza le candidature per l’elezione del Presidente. Altre candidature possono essere presentate, da almeno 30 soci, durante l’Assemblea.
Ulteriori modifiche ed integrazioni sono apportrate al fine di poter qualificare l’associazione come Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (ONLUS), e di poterle conseguentemente giovarsi dei benefici, fiscali e d’altra natura, previste dal d.l. 4 settembre 1997 n. 460. Sono quindi esplicitati lo scopo dell’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale; la connessa denominazione “Onlus”; il divieto di distribuire utili e avanzi di gestione; la destinazione del patrimonio in caso di scioglimento.
Tommaso Detti ed Emmanuel Betta hanno quindi presentato le nuove cover page ed home page del sito Sissco, che saranno presto inserite in rete ed hanno illustrato l’attività – molto intensa ed in espansione – della redazione del sito. La nuova grafica, firmata da Carlo Fumian e realizzata con la collaborazione di Elena Salsi della ditta Semata di Pisa, riprende le immagini del volume “Jazz 1947″ di Henri Matisse.
È stata confermata l’approvazione del programma del convegno di Lecce “Cantieri di Storia II” che si terra dal 25 al 27 settembre 2003, presentata dalla coordinatrice del comitato scientifico-organizzativo Gia Caglioti. Alcuni soci hanno chiesto chiarimenti sulla scelta di lanciare un invito a proporre sessioni (call for panels) anziché singoli interventi (call for papers).
È stato discusso in linea di massima il programma di lavoro nel campo della scuola.
Sono stati presentati, freschi di stampa, e distribuiti ai soci in regola con il pagamento delle quote associative sia l’Annale 2002, “Il mestiere di storico”, sia il secondo quaderno della serie Sissco presso le pubblicazioni degli Archivi di stato, Cittadinanza. Individui, diritti sociali, collettività nella storia contemporanea, a cura di Carlotta Sorba.
Giunto a scadenza il mandato triennale dei consiglieri Pierluigi Ballini e Silvio Lanaro – che a nome di tutti i soci il presidente ha ringraziato per il lavoro svolto – si sono svolte le votazioni per la nomina dei loro successori. Dopo aver comunicato che sono state presentate le candidature dei soci Andrea Graziosi e Maura Palazzi il presidente ha costituito una commissione elettorale invitando Maria Serena Piretti a presiderla e Guido Formigoni e Giulia Guazzaloca a farne parte. I seggi sono stati costituiti in un locale adiacente e le operazioni di voto hanno avuto luogo. Al termine, la commissione ha proclamato i risultati seguenti: votanti 59, schede bianche 3; schede nulle 2; voti validi 54. Hanno ottenuti voti: Andrea Graziosi 27; Maura Palazzi 24; Alfonso Botti, Fulvio Cammarano, Loris Zanatta 1. Sono quindi risultati eletti i nuovi consiglieri Andrea Graziosi e Maura Palazzi.
Null’altro essendovi da deliberare, l’assemblea si è sciolta alle ore 19.