SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Caricamento Eventi

Eventi

13/05/2015 - 14/05/2015

Il Maggio 1915. Istituzioni politiche e mobilitazioni di piazza

Il centenario della I Guerra mondiale offre l’opportunità per approfondire un processo che, prendendo avvio dalla fine del XIX secolo, attraverso la grande trasformazione culturale, sociale, tecnologica, economica e politica che ha introdotto la Grande Guerra, ha provocato un complessivo rivolgimento della identità europea, giunto a maturazione solo dopo aver fatto i conti col dramma del secondo conflitto mondiale e dei muri ideologici del XX secolo.
Due sono gli elementi che sembrano costituire fattori di interesse per la storiografia e per il dibattito pubblico: l’esigenza di una riflessione “europea” sulla Grande Guerra; la connessione tra la storia sociale e politica per comprendere meglio le dinamiche tra la vita istituzionale e quella della società civile nella storia d’Italia. Con tale approccio, la LUMSA e l’Archivio storico del Senato della Repubblica hanno organizzato per il 13 e 14 maggio 2015 un convegno rivolto ad esaminare il complesso rapporto tra “Istituzioni politiche e mobilitazioni di piazza” nella storia d’Italia. I passaggi che dal Patto di Londra e dalla disdetta della Triplice Alleanza, attraverso le “radiose giornate” del maggio 1915 e la concessioni dei poteri straordinari al governo, portarono all’ingresso in guerra dell’Italia saranno oggetto dei contributi di Luciano Monzali, Andreas Gottsmann, Mario Isnenghi, Giuseppe Sabbatucci, Gianenrico Rusconi e di Francesco Bonini, Rettore della LUMSA (giovedì 14 maggio 2015, Sala Zuccari del Senato alle ore 9.00).
Le complesse dinamiche che nel corso del tempo ha alimentato l’articolato rapporto tra i “palazzi” del potere politico e le differenti “piazze” animate da molteplici soggetti sociali e politici, attraversando la storia dell’Italia sabauda e repubblicana saranno oggetto delle riflessioni di una intera giornata di studio (mercoledì 13 maggio 2015, Aula Giubileo della LUMSA, dalle 9.00 alle 18.00). Introdotto da Franco Marini, Presidente del Comitato storico scientifico, da Romano Ugolini e da Rocco Pezzimenti, sarà possibile cogliere analogie e distinzioni nel sovrapporsi dell’agire collettivo e della decisione politica nel dibattito sull’esercito garibaldino dell’aprile 1861, nell’attitudine della guardia nazionale nei confronti del Parlamento del maggio 1873, negli eventi che condussero allo Stato d’Assedio a Milano nel maggio 1898, nello svolgimento della “settimana rossa” del giugno 1914, fino alla marcia su Roma dell’ ottobre 1922 e alla nascita della festa della Repubblica nel giugno 1947 (nelle relazioni di Silvano Montaldo, Carlo M. Fiorentino, Claudia Storti, Fabrizio Loreto, Paolo Nello, Raoul Antonelli).
Né sono mancati durante il periodo dell’Italia repubblicana momenti cruciali in cui sono riemersi predominanti all’attenzione degli organi politici costituzionali i diversi connotati di ampi movimenti organizzati; si è scelto di esaminare i contorni delle tensioni che caratterizzarono il loro rapporto in relazione all’attentato a Togliatti del luglio 1948, al congresso di Genova del Msi del luglio 1960, all’Autunno caldo del 1969, alla contestazione universitaria a Roma nel febbraio 1977, alla marcia del Quarantamila dell’ottobre 1980, all’autorizzazione a procedere nei confronti di Craxi dell’aprile 1993, fino alla giornata mondiale della gioventù dell’agosto 2000 (nelle relazioni di Filippo Mazzei, Giuseppe Parlato, Andrea Ciampani, Paolo Mattera, Stefano Musso, Giovanni Orsina, Paolo Acanfora).

LUOGO
Università LUMSA, Aula Giubileo; Senato della Repubblica, Aula Zuccari.
via di Porta Castello 44; Via della Dogana vecchia 29.
00100 Roma
Italia

CONTATTI
Andrea Ciampani
Telefono: 3454526450
E-mail: a.ciampani@iol.it

SITO WEB
http://eventi.centenario1914-1918.it/it/evento/seminari-di-studio-roma

Pubblicato da Andrea CIAMPANI