SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Margherita ANGELINI

BIOGRAFIA

Margherita Angelini (1976) si è laureata nel 2001 in Lettere all’Università degli Studi di Padova con una tesi dal titolo “Romanità, Risorgimento e Grande Guerra. I miti fondativi del fascismo nelle voci dell’Enciclopedia Italiana (1929-1937)”.
Dal 2002 al 2006 ha frequentato il dottorato in “Storia sociale europea dal medioevo all’età contemporanea” all’Università Ca’ Foscari di Venezia e ha lavorato ad una tesi dal titolo: “Allievi e maestri. Una generazione di studiosi di storia tra Italia ed Europa (1930-1960)”.
Tra il 2005 e il 2006 è stata Visiting Fellow per venti mesi all’Universität Bielefeld, e ha partecipato, come vincitrice di due borse di studio Marie Curie, al programma “European Doctorate in the Social History of Europe and the Mediterranean”.
Nel 2007 ha vinto il premio del Presidente della Camera “Nuova Antologia” per la sua tesi di dottorato.
Dal 2007 al 2009 é stata assegnista di ricerca all’Università degli studi di Siena e tra il 2007 e il 2008 è stata Junior Fellow per sei mesi presso l’IWM di Vienna (Institut für die Wissenschaften vom Menschen). A Siena e a Vienna ha lavorato ad un progetto ricerca sullo sviluppo della storia contemporanea in Italia e in Germania tra anni Trenta e Cinquanta. Nell’estate del 2009 è stata Visiting Guest per due mesi sempre presso l’IWM.
Dal 2011 al 2012 è stata assegnista di ricerca al Dipartimento di Storia presso l’Università degli studi di Padova e ha collaborato ad un progetto sulla crisi delle istituzioni liberali negli anni ’20 del Novecento in Italia, Spagna e Portogallo.
Dal 2012 al 2013 è stata assegnista di ricerca al Dipartimento di Studi Umanistici presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia con un progetto intitolato “History for Contemporary Times: the Italian Republic and the Federal Republic of Germany (1950s-1970s)”. Attualmente, con il medesimo progetto comparativo, è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze storiche, geografiche e dell’antichità presso l’Università degli studi di Padova. Nell’estate del 2012 è stata Visiting Guest presso l’Università di Oxford e tra il marzo 2014 e l’agosto 2014 sarà Gastwissenschaftlerin presso il Friedrich Meinecke Institut della Freie Universität Berlin.
I suoi interessi di ricerca ruotano intorno alla storia delle istituzioni culturali in Europa tra Otto e Novecento, alla storia della storiografia italiana e tedesca e, più in generale, alla storia culturale dei due paesi in chiave comparativa.
Al momento, oltre all’assegno, ha attive due collaborazioni di ricerca: una con l’Istituto italiano per gli Studi Storici di Napoli, la Fondazione Federico Chabod di Aosta e la Regione Valle d’Aosta per la co-edizione, insieme al dottor Davide Grippa, della corrispondenza di Federico Chabod. La seconda collaborazione di ricerca è con l’Istituto storico italo-germanico (Isig-FBK) di Trento per un progetto intitolato “Un ponte per l’Europa: Trento e l’Istituto storico italo-germanico”.
Dal settembre 2007 al settembre del 2010 è stata membro del direttivo SISSCo. Dal 2005 al 2011 ha concepito e successivamente organizzato “Storie in corso. Workshop nazionale dottorandi”, insieme a diversi comitati scientifici a Napoli, Siena, Forlì e Cagliari. Dal 2007 è parte della redazione di “Snodi. Pubblici e privati nella storia contemporanea” pubblicato da Lt2 (Venezia). E’ stata invitata a diversi convegni e seminari di ricerca per esporre il risultato delle proprie ricerche in Italia e all’estero (New York, Londra, Lisbona, Parigi, Bielefeld, Vienna, Saragozza). Ha una ottima conoscenza dell’inglese e dell’italiano, e una buona conoscenza del tedesco. Legge il francese e lo spagnolo.
È socia della SISSCo e della Siscalt.
Ha recensito libri per “Il mestiere di Storico”, “Storia della storiografia”, “Passato e Presente” e “Snodi”.

PUBBLICAZIONI

Monografie:
M. Angelini (2012), Fare storia. Culture e pratiche della ricerca in Italia da Gioacchino Volpe a Federico Chabod, Carocci, Roma, ISBN: 978-88-430-5227-1.
M. Angelini (2010), Transmitting Knowledge: the Professionalisation of Italian Historians (1920s-1950s), special issue of « Storia della Storiografia. History of Historiography», 57, Jaca Book, Milano, ISSN: 0392-8926, ISBN: 978-88-16-72057-2.
Articoli:
M. Angelini (2012), Clio among the Camicie Nere: Italian Historians and their Allegiances to Fascism (1930s-1940s), in G. Albanese, R. Pergher (eds.), In the Society of Fascists: Acclamation, Acquiescence and Agency in Mussolini's Italy, Palgrave Macmillan, New York-Basingstoke, pp. 211-231, ISBN: 978-0-230-39292-2.
M. Angelini (2012), Contadini e, quindi, italiani: l'Enciclopedia Italiana (1929-1938), in M. Isnenghi (ed.), Pensare la Nazione. Silvio Lanaro e l'Italia contemporanea, Donzelli Roma, pp. 135-149, ISBN: 978-88-6036-742-6.
M. Angelini (2010), Periferie culturali? Le Società e le Deputazioni di storia patria fra resistenze e consenso (1922-1942), in Istituto Romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza, Fascismi periferici. Nuove ricerche. L’Annale Irsifar, Franco Angelini, Milano, pp. 35-61, ISBN:978-88-568-3125-2.
M. Angelini (2010), Dalla storia sociale alla storia della società. L’autobiografia di Geoff Eley, «Passato e presente», 79, pp. 177-188 (Fascia A), ISSN: 1120-0650.
M. Angelini (2009), Writing contemporary history in Italy between Fascism and Democracy, in M. Black and K. McKillop (eds.), Human Ends and the Ends of Politics. Proceedings of the Junior Visiting Fellows' Conference, vol. XXIII, WIEN, IWM, published on the web http://archiv.iwm.at/index.php?option=com_content&task=view&id=693&Itemid=276.
M. Angelini (2008), Avamposti e ridotte della storiografia di regime. Le Deputazioni di storia patria, in M. Isnenghi, G. Albanese (eds.), Il Ventennio fascista. Dall'impresa di Fiume alla Seconda guerra mondiale (1919-1940), in M. Isnenghi (ed.), Gli italiani in guerra. Conflitti, identità, memorie dal Risorgimento ai nostri giorni, vol. 4, t. 1, pp. 494-500, UTET, Torino, ISBN: 978-88-02-08102-1.
M. Angelini (2008), “Si parva licet componere magnis”: i giovani storici italiani, la guerra e la caduta del fascismo, in M. Isnenghi (ed.), Le rotte dell’io. Itinerari individuali e collettivi nelle svolte della storia d’Italia, Scriptaweb, Napoli, pp. 223-250, ISBN: 978-88-89543-94-8.
M. Angelini (2008), L’Istituto per gli studi di politica internazionale, in M. Isnenghi - G. Albanese (eds.), Il Ventennio fascista: la Seconda guerra mondiale, in M. Isnenghi (ed.), Gli Italiani in guerra. Conflitti, identità, memorie dal Risorgimento ai nostri giorni, vol. 4, t. 2, UTET, Torino, pp. 172-178, ISBN: 978-88-02-08103-8.
M. Angelini (2006), Storici e storia. Generazioni a confronto nel lungo dopoguerra italiano (1945-1960), «Storia della storiografia, Histoire de l’Historiographie, History of Historiography, Geschichte der Geschichtsschreibung », 49, pp. 43-63 (Fascia A), ISSN: 0392-8926.
M. Angelini (2005), Il corso universitario di storia tra oralità e scrittua, in M. Angelini-M. Carrattieri (eds.), Storiografia, cultura storica e circolazione del sapere nell’Italia fascista, «Storiografia», 9, pp. 103-130, ISSN: 1128-2339.
M. Angelini – M. Carrattieri (2005), Introduzione in M. Angelini-M. Carrattieri (eds.), Storiografia, cultura storica e circolazione del sapere nell’Italia fascista, «Storiografia», 9, pp. 99-102, ISSN: 1128-2339.
M. Angelini (2002), Grande guerra e fascismo nelle voci dell’Enciclopedia Italiana, «Studi Novecenteschi», 29, 63-64, 2002, pp. 139-178, ISSN: 0303-4615.
In preparazione (con contratto della casa editrice):
M. Angelini-D. Grippa, a cura di, (2014), Nell’officina dello storico: Federico Chabod e i suoi corrispondenti (1920-1960), Carocci, Roma.
M. Angelini (2015), Il mestiere di storico in Italia, Carocci, Roma.




Ultima modifica: 07/11/2014 10:21:31