SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Valeria Deplano

Università di Cagliari

BIOGRAFIA

Dal settembre 2013 è titolare di un assegno di ricerca presso il dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio dell'Università degli studi di Cagliari, con un progetto sul recupero e la trasmissione della memoria del colonialismo italiano in Sardegna.
Laureata nel 2005 in Lettere moderne, nel 2010 ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia moderna e contemporanea con una tesi dal titolo “Fascismo, colonialismo, cultura. Le riviste coloniali del Ventennio”. Diplomatasi in Archivistica, Paleografia e Diplomatica nel 2009, nel biennio 2009-2010 ha partecipato al progetto di riordinamento dell'archivio nazionale libico presso l'ex Libyan Studies Centre di Tripoli.
Dal 2010 al 2012 ha usufruito di una borsa di ricerca della Regione Sardegna presso il dipartimento di Studi Storici, Geografici e Artistici dell'Università di Cagliari. Nella primavera del 2013 è stata Visiting Research Scholar presso l'History Department della Fordham University di New York.
Fa parte del comitato scientifico del seminario nazionale Sissco “Colonialismo italiano e identità nazionale. L'Oltremare tra fascismo e Repubblica”.

Si occupa di storia del colonialismo italiano con particolare attenzione alle sue ricadute culturali nel periodo fascista e repubblicano, e si è interessata anche di storia della Sardegna.

PUBBLICAZIONI

L'Africa in casa. Propaganda e cultura coloniale nell'Italia fascista. Firenze, Le Monnier, 2015 


Quel che resta dell'impero. La cultura coloniale degli italiani, Milano, Mimesis, 2014. (Co-curatela con Alessandro Pes)


Subalternità italiane. Percorsi di ricerca tra letteratura e storia, Roma, Aracne, 2014. (Co-curatela con Lorenzo Mari, Gabriele Proglio)

Costruire una nazione. Politiche, rappresentazioni e discorsi che hanno fatto l'Italia, Verona, Ombre Corte, 2013. (Co-curatela con Silvia Aru)

 

I consoli britannici in Sardegna, Cagliari, Aipsa Edizioni, 2012. (Con Giangiacomo Orrù)

Making Italians: Colonial History and the Graduate Education System from the liberal age to Fascism, in “Journal of Modern Italian Studies”, 18-5, 2013, pp. 580-598.

Madre Italia, Africa concubina. La femminilizzazione del territorio nel discorso fascista. In “Genesis” XII/2, 2013, pp. 55-73

Come il colonialismo ha fatto gli italiani. Il caso di “Timira” tra storia e letteratura. In “Memoria storica e postcolonialismo. Il caso italiano” a cura di Martine Bovo Romoeuf e Franco Manai, Peter Lang, 2015

L'impero colpisce ancora? Gli studenti somali nell'Italia degli anni Cinquantain V. Deplano, A. Pes (a cura di), Quel che resta dell'impero. La cultura coloniale degli italiani, Milano, Mimesis, 2014, pp.331-350.

'Settimana nera' e 'Violenza segreta'. Denuncia e rimozione dell'eredità coloniale negli anni Sessantain Deplano, L. Mari, G. Proglio (a cura di), Subalternità italiane. Percorsi di ricerca tra letteratura e storia, Roma, Aracne, 2014, pp. 121-138.

Dal mare all’entroterra. Funzioni e competenze dei consoli britannici in Sardegna dal 1750 al 1850, in “Los cónsules de extranjeros en la Edad Moderna y a principios de la Edad Contemporánea”, a cura di Marcella Aglietti, Manuel Herrero Sánchez y Francisco Zamora Rodríguez, Ediciones Doce Calles, Aranjuez (Madrid), pp. 131-141.

“Oltre la frontiera non vi debbano essere che italiani” La costruzione di emigrati e coloni durante il fascismo, in S. Aru e V. Deplano (a cura di), “Costruire una nazione. Politiche, rappresentazioni e discorsi che hanno fatto l'Italia”, Ombre Corte, 2013, pp.161-181
Educare all'Oltremare. La Società Africana d'Italia e il colonialismo fascista, in “RiME”, n. 9, 2012, pp. 81-111

Il razzismo nelle riviste colonialiste, in A. Cannas, T. Cossu, M. Giuman (a cura di), “Xenoi: immagine e parola tra razzismi antichi e moderni”, Liguori Editore, Napoli 2012, pp. 79-92

 




Ultima modifica: 27/10/2014 16:19:51