SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Laura DI FIORE

Università degli Studi di Napoli "Federico II"

BIOGRAFIA

                                                                                      nata a Villaricca (NA) il 11/05/1979


                                                                                    laura.difiore@unina.it


 

 

  1. POSIZIONE ATTUALE


 

  • (dal 18/12/2017) Ricercatrice (RTD tipologia A) in Storia delle Istituzioni Politiche, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi di “Napoli Federico II”


 

  1. QUALIFICA PROFESSIONALE


 

  • (Dicembre 2014-Dicembre 2020) Abilitazione Scientifica Nazionaleper Seconda Fascia in Storia delle dottrine e delle istituzioni politiche(Settore concorsuale 14/B1)

  • (Marzo 2017-Marzo 2023) Abilitazione Scientifica Nazionaleper Seconda Fascia in Storia contemporanea(Settore concorsuale 11/A3)


 

  1. FORMAZIONE


 

  • (Novembre 2009-Ottobre 2012) Dottorato di ricercain “Storia dell’Europa in età moderna e contemporanea: istituzioni, società civile e sistemi di relazione” conseguito il 19/04/2013 presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, discutendo una tesi dal titolo “Definizione dei confini e controllo del movimento nel Mezzogiorno continentale preunitario (1806-1861)”.

  • (Marzo 2005-Febbraio 2009) Dottorato di ricercain “Storia e società dell’età moderna e contemporanea” conseguito il 07/07/2009 presso Istituto Italiano di Scienze Umane – Scuola Superiore di Alta Formazione “Federico II”, discutendo una tesi dal titolo “Il ‘contatto di civiltà’ e la ‘questione d’Occidente’. A. J. Toynbee, il mondo islamico e il rilancio del progetto imperiale britannico all’indomani della Grande Guerra”. Richiesta di proroga di un anno per maternità.


 

  • (5-23 luglio 2004) Summer schoolin storia e relazioni internazionali, “The Middle East in global politics”, London School of Economics and Political Science, Londra.


 

  • (1997/2003) Laurea in lettere, 110/110 e lode, conseguita presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, discutendo una tesi in storia contemporanea dal titolo “Il caso Moro e la stampa quotidiana italiana. ‘Corriere della Sera’, ‘La Repubblica’, ‘La Stampa’.


 

 

  1. BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA E CONTRATTI DI COLLABORAZIONE ALLA RICERCA PRESSO QUALIFICATI ISTITUTI ITALIANI E STRANIERI


 

 

  • (Luglio 2016-Settembre 2017) Assegno di ricercapresso il Dipartimento di Storia Culture Civiltà, Università di Bologna, nell’ambito del progetto Horizon 2020 “CoHere”, Critical Heritages: performing and representing identities in Europe. Titolo della ricerca: “Cibo, identità, patrimonio culturale. Contributo a una ricerca bibliografica”.


 

  • (Giugno 2015-Giugno 2016) Borsa di studiopresso la Società Napoletana di Storia Patria, Napoli. Titolo del progetto: Geografie dell’eversione e spazi del controllo. La polizia politica nel Mezzogiorno dell’Ottocento.


 

  • (Marzo 2015) Professeure invitéeal Centre Alexandre Koyré, École des Hautes Études en Sciences Sociales, Paris.


 

  • (Marzo 2014 - Marzo 2015) Thyssen Stiftung Research Fellowshippresso il Deutsches Historisches Institut in Rom, Roma. Titolo del progetto: “The construction of borders in Nineteenth-Century Europe: a transnational history”.


 

  • (11-14 dicembre 2013) Chercheuse invitéeal Centre d’études des Normes Juridiques (CENJ), École des Hautes Études en Sciences Sociales, Paris.


 

  • (Ottobre 2012 – Settembre 2013) Assegno di ricercasul tema: Definizione dei confini, identificazione delle persone, controllo del movimento nel Mezzogiorno continentale dall’età napoleonica all’unificazione nazionale, nell’ambito del Prin 2009 “Il disciplinamento del territorio: amministrazione civile, amministrazione militare, riflessione dottrinaria nel Regno di Napoli dalla metà del Seicento all’unificazione nazionale”. Dipartimento di discipline storiche “Ettore Lepore”, Università degli Studi di Napoli “Federico II”.


 

  • (Settembre 2011-Giugno 2012) Incarico di ricercapresso l'Istituto di Studi Politici "S. Pio V", Roma. Realizzazione di una ricerca con organizzazione di un convegno sul tema "Prima della nazione, oltre lo stato. Gli spazi mobili nella penisola italiana tra la fine del Settecento e l’unità.


 

  1. PARTECIPAZIONE A PROGETTI E GRUPPI DI RICERCA NAZIONALI E INTERNAZIONALI


 

  • (marzo 2014-marzo 2015) Coordinamentodel progetto di ricerca “The construction of borders in Nineteenth-Century Europe: a transnational history” finanziato dalla Thyssen Stiftung presso il Deutsches Historisches Institut in Rom.

  • (settembre 2011-giugno 2012) Coordinamento (in collaborazione)del progetto di ricerca “Prima della nazione, oltre lo stato. Gli spazi mobili nella penisola italiana tra la fine del Settecento e l’unità” finanziato dall'Istituto di Studi Politici "S. Pio V" di Roma.

  • (ottobre 2013-novembre 2016) Coordinamento (in collaborazione)della sezione storica al progetto di ricerca interdisciplinare “Borghesia”, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

  • (novembre 2017-) Partecipazionein qualità di componente del gruppo di ricerca al progetto ALMA IDEA Grant Junior “Nation-building, state-building e reti transnazionali nell'italia unita 1861-1919”, presso Alma Mater Studiorum, Università di Bologna.

  • (luglio 2016-settembre 2017) Partecipazionein qualità di componente dell’unità locale dell’Università di Bologna al progetto Horizon 2020 “CoHere”, Critical Heritages: performing and representing identities in Europe.

  • (aprile-luglio 2016) Partecipazionein qualità di Country expertal progetto V-Dem, Varieties of Democracy, Department of Political Science - University of Gothenburg, Sweden; Kellogg Institute - University of Notre Dame, USA.

  • (da settembre 2013) Partecipazioneal progetto L’Italia nella storia globale, Fondazione Istituto Gramsci, Roma.

  • (dal 2012) Partecipazioneal programma di ricerca del CEPOC (Centro Interuniversitario per la Storia delle Polizie e del Controllo del Territorio), Università di Milano, Bergamo, Genova, Messina, Napoli “Federico II”, Pisa, Siena.

  • (Ottobre 2012-Settembre 2013) Partecipazionein qualità di componentedell’unità locale dell’Università di Napoli “Federico II” al progetto PRIN 2009 sul tema “Il disciplinamento del territorio: amministrazione civile, amministrazione militare, riflessione dottrinaria nel Regno di Napoli dalla metà del Seicento all’unificazione nazionale”, progetto finanziato dal MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.


 

 

  1. PARTECIPAZIONE A RIVISTE


 

  • Membro del comitato di redazione della rivista “Le carte e la storia” (da giugno 2012).

  • Membro del comitato di redazione della rivista “ Rivista di storia dell’800 e del 900” (da giugno 2017).


 

 

  1. ATTIVITÀ DIDATTICA A LIVELLO UNIVERSITARIO IN ITALIA E ALL'ESTERO


 

  1. Lezioni dottorali su invito:


 

  • Between "space" and "territory". Borders and borderlands in 19th-century Europe, in“Taller doctoral: ¿Un giro espacial de la historiografía? Estudios de área, transnacionales, transfronterizos y mundiales”, Universidad Autónoma de Madrid, 21-22 gennaio 2016.

  • The production of borders in XIX century Europe. Between institutional boundaries and transnational practices of space, in “Histoire de l'Europe: un devoir d'inventaire”, Sciences Po, Paris, 30 marzo 2015.

  • Definizione dei confini tra territorio e spazi trans-nazionali. Il Regno delle Due Sicilie nel XIX secolo, in “Intorno ai confini”. Dottorato in Studi storici, Università degli Studi di Torino, 6 novembre 2014.

  • Spazialità transnazionali tra stati e imperi nel XIX secolo, in “Definire gli spazi: confini, appartenenze, attraversamenti”. Dottorato di ricerca in Storia e Scienze filosofico-sociali, Università di Roma “Tor Vergata”, 1 luglio 2014.

  • World History: genesi ed evoluzione di una nuova prospettiva storica. Dottorato di ricerca in Storia e Scienze filosofico-sociali, Università di Roma "Tor Vergata", 3 maggio 2012.

  • La environmental e la big history. Dottorato di ricerca in Storia Contemporanea,


Istituto italiano di Scienze Umane (SUM), Napoli, 6 maggio 2010.

 

  1. Lezioni e seminari su invito


 

  • Producing Borders in Nineteenth-Century Europe Between State Boundaries and Transnational Practices of Space. An Italian Case Study, European University Institute, Florence, 21 marzo 2018.

  • Patrimoni di origine protetta. Food Labelling e identità territoriali nelle istituzioni internazionali, in “Seminario di Cucina Politica”, Università degli Studi di Bologna, 23 marzo 2017.

  • La "svolta spaziale" e la World History: pensare la storia oltre i confini della nazione, in Corso di aggiornamento per docenti “World History. Oltre l’eurocentrismo. Nuove prospettive di divulgazione e insegnamento”, Fondazione Isec, Istituto per la storia dell’età contemporanea, Sesto San Giovanni –Milano, 6 marzo 2017.

  • Identità di carta. La svolta ottocentesca, Università degli Studi di Bologna, 13 febbraio 2017.

  • Le nuove sfide della global history, Università degli Studi di Bologna, 14 febbraio 2017.

  • Secret agents, whistlebowers, consuls. The transnational network of political police in the Kingdom of two Sicilies after 1848, Institute of Historical Research, University of London, 12 ottobre 2016.

  • Definire il confine, modulare gli spazi. La frontiera “mobile” del Regno delle Due Sicilie nell’Ottocento, Università degli Studi di Padova, 16 marzo 2016.

  • World History e storiografia italiana. Prospettive e limiti di un incontro complesso, in “Seminario di Studi Atlantici e Globali”, Università degli studi di Bologna, 25 novembre 2015.

  • Between anthropology, geography and history. The borders as transnational object of analysis, Centre Alexandre-Koyré, École des Hautes Études en Sciences Sociales, Paris, 3 marzo 2015.

  • Linee di analisi transnazionale nella storiografia contemporanea, in Seminario “Lo sguardo della storia contemporanea dalla nazione al mondo”, Università di Macerata, 15 ottobre 2014.

  • Amministrazione, appartenenze, politica nell'Italia preunitaria, Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Studi Storici, 30 aprile 2014.

  • Confini, polizie e controllo del territorio nell'Italia preunitaria del primo Ottocento, Università di Macerata, Dipartimento di Studi Umanistici, 3 aprile 2014.

  • Pour une approche transnationale des espaces et des institutions politiques, Centre d’études des Normes Juridiques (CENJ), École des Hautes Études en Sciences Sociales, Paris, 11 dicembre 2013.


 

  1. Commissario esterno nella commissione di valutazionedei lavori del Diploma presso la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, Locarno, 8 giugno 2017.


 

  1. ORGANIZZAZIONE DI CONVEGNI NAZIONALI E INTERNAZIONALI


 

  • Convegno internazionale finanziato dalla Thyssen Stiftung Borders and borderlands in 19th century Europe, Deutsches Historisches Institut in Rom, 11-12 giugno 2015.



  • (con Marco Meriggi) Convegno Prima della nazione, oltre lo stato. Gli spazi mobili nella penisola italiana tra la fine del Settecento e l’unità, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, 24 maggio 2012.



  • (con Elena Bacchin) PanelPatrioti. Identità, percorsi, reti nel Mezzogiorno risorgimentale, Cantieri di Storia IX, SISSCO, Università degli Studi di Padova, 13-15 settembre 2017.

  • (con Lorenzo Mari) PanelBorghesie oltre l’Europa. Gli oggetti della modernità in India e Africa tra Otto e Novecento, in Borghesia Disambientata, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, 10-11 novembre 2016.

  • (con Alessandro Buono, Chiara Lucrezio Monticelli) Panel Controllo del territorio e procedure di identificazione. Lo snodo settecentesco, in “La ricerca dei giovani settecentisti italiani”, SISSD, Marina di Massa, 28-30 maggio 2012.


 

  1. PARTECIPAZIONE IN QUALITÀ DI RELATORE A CONVEGNI E SEMINARI NAZIONALI E INTERNAZIONALI


 

  1. Relatrice al seminario L’Italia tra dimensione locale e globale: storia e storiografia, Università degli Studi della Tuscia, 31 maggio 2018.

  2. Discussant al convegno Gli scienziati tra Guerra Fredda, collaborazione transnazionale e diritti umani, Università di Napoli, 29-30 maggio 2018.

  3. Sulle tracce degli esuli. La polizia borbonica tra Mediterraneo e Atlantico, in Rivoluzioni e controrivoluzioni d’Italia (1796-1870), Università di Salerno, 22-24 maggio 2018.

  4. The bibliography “Food as Heritage”, in A Taste of Diversity, Università di Bologna, 2-3 marzo 2018.

  5. The respatialization of the Kingdom of Naples between 1799 Parthenopean Republic and Napoleonic domination, in The French Revolution. A moment of Respatialization, University of Leipzig, 20-21 novembre 2017.

  6. Discussantdella ricerca di Antonio Buttiglione La rivoluzione in periferia. Movimenti popolari e borghesia rossa nel Regno delle Due Sicilie 1848-1852, in Seminario dottorale Tesi in corso, Università degli Studi di Salerno, 14 novembre 2017.

  7. Alle porte della città, ai confini del Regno. Il controllo degli stranieri nell’Ottocento borbonico, in Controllo, accoglienza e integrazione negli Stati italiani (XVI-XIX secolo), Università degli Studi di Napoli “Federico II”, 30-31 ottobre 2017.

  8. Geografie della storia globale. Il tema degli “spazi” nella global history dagli esordi a oggi, in Globalizzazione e Storia Globale. Problemi e prospettive, Fondazione Einaudi, Torino, 13 ottobre 2017.

  9. Settari, comunisti, atei. Gli esuli politici allo sguardo poliziesco, nel panel “Patrioti. Identità, percorsi, reti nel Mezzogiorno risorgimentale” coordinato da Elena Bacchin e Laura Di Fiore, Cantieri di Storia IX SISSCO, Università degli Studi di Padova, 13-15 settembre 2017.



  • La patrimonializzazione del cibo. “L’arte del pizzaiuolo napoletano” come patrimonio culturale immateriale, in Cibo, territorio e socialità, Società Napoletana di Storia Patria, 22-24 giugno 2017.

  • Dalla nazione napoletana ai Sud Globali. Gli spazi del Mezzogiorno nellastoriografia contemporaneain “Spazi, confini e territori nell’ottocento italiano”, Università degli Studi di Verona, 21 febbraio 2017.

  • Food labelling and identities: the entanglement between national, global and local, in Food as Heritage, Università degli Studi di Bologna, 2-3 febbraio 2017.

  • (con Ilaria Porciani), First Results of COHERE, Our Horizon 2020 Research Project, in Food and Empires, Universidad Pablo de Olavide, Siviglia, 19-20 gennaio 2017.

  • Consoli, spie e agenti segreti contro la rivoluzione transnazionale. La polizia politica borbonica dopo il 1848, in Risorgimento in Guerra, eserciti, conflitti armati e violenza politica nell’Ottocento italiano, Università degli Studi di Salerno-Università degli Studi di Napoli “Federico II”, 8-9 novembre 2016.

  • (con Chiara Lucrezio Monticelli), Il controllo politico transnazionale dei consoli nel tornante del 1848: un confronto tra Stato pontificio e Regno delle Due Sicilie, in I servizi consolari italiani nel lungo Risorgimento (fine XVIII sec. – XX sec.), École française de Rome, 29-30 settembre 2016.

  • (con Chiara Lucrezio Monticelli), Facing the 1848 revolutions: the development of a transnational policing in pre-unification Italy (Rome and Naples), nel panel “Political crisis, revolutions, riots and changes in policing” coordinato da Vincent Denis, European Social Science History Conference, Valencia, 30 marzo-2 aprile 2016.

  • Nazioni e nazionalismi oltre l’Europa, in “Dalla storia dell’Impero alla World History. L’itinerario storiografico di Christopher Bayly”, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, 10 marzo 2016.

  • Discussant della ricerca di Alessandro Bonvini, Avventurieri, mercenari e veterani napoleonici. Gli italiani nelle guerre bolivariane, 1815-1830. Università degli Studi di Salerno, 26 gennaio 2016.

  • Geografie dell’eversione e spazi del controllo. La polizia politica nel Mezzogiorno dopo il 1848, in “Nuovi orizzonti della Storia delle Istituzioni”, Dipartimento di Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche dell’Università “La Sapienza” di Roma, 18 dicembre 2015.

  • Administrative patterns between imposition and assimilation. The “modern” police and the identification revolution, in “Le royaume de Naples à l’heure française. Revisiter l’histoire du decennio francese, 1806-1815”, Université Lille 3, 14-16 ottobre 2015.

  • (con Chiara Lucrezio Monticelli), Polizie politiche, polizie transnazionali:lo snodo del 1848 tra Stato Pontificio e Regno delle Due Sicilie, nel panel “Strategie di sopravvivenza nell’età della Restaurazione (1815-1848)” coordinato da Paola Magnarelli, in Cantieri di Storia VII (SISSCO), 14-16 settembre 2015.

  • Discussant della ricerca di Elena Bacchin, Patrioti nelle prigioni borboniche. Una biografia collettiva del Risorgimento (1848-1870), in Giovani in Storia, Belvedere Ostrense (AN), 9-10 Luglio 2015.

  • Relatrice nell’ambito della giornata di studi Where is police history going? A Franco-Italian historiographical debate, Università degli Studi di Milano, 18-19 Giugno 2015

  • (con Nicoletta Rolla), Spatiality and mobility of labour in pre-unification Italy, 18th-19thcentury, Workshop “Microspatial-history of labour”, University of Warwick, 23-24 Gennaio 2015.

  • Percorsi di ricerca oltre il nazionalismo metodologico, in “La Global History e altri modelli spaziali”, Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma, 15 Gennaio 2015

  • Discussant al convegno “La polizia nelle strade e nelle acque navigabili dalla sicurezza alla regolazione del traffico”, Università degli Studi di Milano, 27-29 Novembre 2014

  • Gli spazi della storia globale, Workshop “Global History”, Istituto Gramsci, Roma, 14 Febbraio 2014

  • L’Impero britannico come scenario del “contatto” tra Occidente e Islam. Toynbee analista politico nel primo dopoguerra, in "A. J. Toynbee. Il mondo oltre le civiltà”, Università degli Studi di Milano, 2-3 ottobre 2013

  • L’identificazione personale dopo la svolta napoleonica: procedure, tecniche e percezioni identitarie nel Mezzogiorno continentale tra la Restaurazione e l’Unitàin “Tra polizie e controllo del territorio: alla ricerca delle discontinuità”, Università degli Studi di Milano, 11-13 settembre 2013.

  • Discussant al convegno "Napoli e il Mediterraneo nel XVIII secolo. Scambi, immagini, culture", Università degli Studi di Napoli "Federico II", 16-18 maggio 2013.

  • Discussant al seminario internazionale "Tra controllo del territorio e polizie. Una riflessione storiografica e di metodo. Policing and territorial control: historiographical and methodological reflections", Università degli Studi di Messina, 30 novembre-1 dicembre 2012.

  • Identificare e sorvegliare, in “Patriottismo rivoluzione e conflitto civile nel Mezzogiorno risorgimentale”, Seminario Sissco, Università degli Studi di Salerno, 30-31 maggio 2012.

  • L'amministrazione generale de'dazi indiretti: la lotta al contrabbando nel Mezzogiorno della prima metà dell'Ottocento, in “Contrabbando e legalità. Polizie a difesa di privative, diritti sovrani e pubblico erario”, Università degli Studi di Messina, 1-2 dicembre 2011.

  • Identità e spazi di cittadinanza nell' Italia prima dell'Unità, in “Immagini dell'identità nazionale e memoria del Risorgimento nella letteratura italiana tra Otto e Novecento”, Università degli Studi di Napoli "Federico II", 3-4 novembre 2011.

  • Definizione dei confini e controllo del movimento nel Mezzogiorno continentale preunitario, in “Procedure, metodi, strumenti per l’identificazione delle persone e per il controllo del territorio”, Università di Messina, 10-11 dicembre 2010.


 

 

  • PARTECIPAZIONE A SOCIETÀ SCIENTIFICHE


 

Membro delle seguenti società scientifiche:

  • Società per gli Studi di Storia delle Istituzioni

  • Società italiana per lo Studio della Storia Contemporanea (SISSCO)

  • Istituto per la storia del Risorgimento italiano.


 

  • REVISIONE DI ARTICOLI NELL’AMBITO DELLE PROCEDURE DI PEER-REVIEW PER LE SEGUENTI RIVISTE:

  • Quaderni storici

  • Cultural Sociology

  • Meridiana

  • Nuova Rivista Storica

  • La Camera Blu. Rivista di Studi di Genere

  • Storia del Turismo


 

  • ALTRE ESPERIENZE FORMATIVE


 

(31 Ottobre 2003 – 31 Gennaio 2005) Borsa di studio per Master in innovazione dei contenuti audiovisivi- Codice MIUR 1435/625.

Corso di alta formazione della durata di 1400 ore per esperto nella creazione e gestione di contenuti audiovisivi per le industrie europee dei contenuti digitali”, organizzato dall’ ATI (Consorzio Ateneo di Amalfi, Fondazione Salernitana Sichelgaita, Istituto Suor Orsola Benincasa di Napoli). Corsi di sociologia della comunicazione, teorie e tecniche dei mass-media, storia della radio, del cinema, della televisione.

 

(2-27 Agosto 2004) European Film College, Ebeltoft, Danimarca.

Corsi di Production, Tape Editing, Sound Editing, Scriptwriting, Production Scheduling, Directing, Location Management. Realizzazione di un cortometraggio.

 

  • CONOSCENZE LINGUISTICHE


Madrelingua: italiano

Altre lingue: Inglese: ottima

Francese: buona

 

PUBBLICAZIONI

 

- MONOGRAFIE

 

1) Gli Invisibili. Polizia politica e agenti segreti nell’Ottocento borbonico, fedOA Press, Napoli 2018.

 

2) L’Islam e l’Impero. Il Medio Oriente di Toynbee all’indomani della Grande guerra, Viella, Roma 2015.

 

3) Alla frontiera. Confini e documenti d’identità nel Mezzogiorno continentale preunitario, Rubbettino, Soveria Mannelli 2013.

 

4) (con M. Meriggi), World History. Le nuove rotte della storia, Laterza, Roma-Bari 2011.

 

-CURATELE

 

1)   (con M. Meriggi M.), Movimenti e confini. Spazi mobili nell’Italia preunitaria, Viella, Roma 2013.

 

- ARTICOLI IN RIVISTA

 


  • Patrimoni di origine protetta. Le procedure di Food Labelling nelle istituzioni internazionali all’incrocio tra nazionale, globale e locale, in“Storicamente”, 14/2018.

  • (con Lorenzo Mari), Tra habitat e habitus. Classi borghesi e cultura materiale in Africa meridionale, in “Status quaestionis. Rivista di studi letterari, linguistici e interdisciplinari”, 12/2017 “Borghesia disambientata”, pp. 380-401.


 

  • (con Chiara Lucrezio Monticelli), Sorvegliare oltre i confini Il controllo delle polizie napoletana e pontificia dopo il 1848, in “Passato e Presente”, 101/2017, pp. 47-70.


 

 

  • Storia globale. Conquiste, limiti e nuove sfide, in “Il Bollettino di Clio”, 7/2017, pp. 11-17.


 

  • Nazioni e nazionalismi oltre l’Europain M. Griffo, T. Tagliaferri (a cura di), Christopher A. Bayly. Dalla Storia dell’Impero alla world history,“Passato e Presente”, 100/2017, pp. 127-130.


 

  • Geografie dell'eversione, spazi del controllo. La polizia politica nel Mezzogiorno all'indomani del 1848, in "Le Carte e la Storia", 2/2016, pp. 86-102.


 

  • Entre l'espace et le territoire. La construction des frontières du royaume des Deux-Siciles au XIXe siècle, in “Histoire@politique”, n.30, 2016


 

  • The production of borders in nineteenth-century Europe. Between institutional boundaries and transnational practices of space, in “European Review of History/Revue européenne d’histoire”, 24, issue1, 2017, pp. 36-57.


 

  • Border studies und global history. Grenzen als Gegenstand einer transnationalen Untersuchung, inQuellen und Forschungen aus italienischen Archiven und Bibliotheken95, no. 1, 2016, pp. 397–411.


 

  • Documentare il dissenso. Sistema identificativo e controllo politico (1815-1860), in “Meridiana. Rivista di storia e scienze sociali”, 3/2013, pp. 53-74.


 

  • Identificare gli individui, controllarne il movimento. Il Mezzogiorno continentale tra l’età napoleonica e l’Unità, in “Società e Storia”, 142/2013, pp. 649-681.


 

  • In fuga dallo stato. Di Fiore legge Scott, in “Storica”, n.52, 2012, pp. 155-164.


 

  • Imperium et libertas in Oriente. A. J. Toynbee e l’utopia del British Commonwealth of Nations, in “Le carte e la storia”, n. 2, 2010, pp. 121-144.


 

  • Di Fiore legge Stearns, in “Storica”, n. 48, 2010, pp. 175-185.


 

  • L’Islam di A. J .Toynbee. Prima di Huntington, oltre Huntington, in “Contemporanea”, n. 3, luglio 2010, pp. 423-456.


 

  • Il primo incontro con il Medio Oriente. Arnold J. Toynbee e il massacro degli armeni, in “Civiltà del Mediterraneo”, n. 15, giugno 2009, pp. 59-104.


 

 

Articoli in rivista in corso di pubblicazione, accettati a seguito delle procedure di peer review

 

-      Spazi mediterranei. Persone e idee in movimento, in G. Albergoni, G. Fruci (a cura di) Mediterranean Diasporas, in “Società e Storia”.

 

 

 - CONTRIBUTI IN VOLUME

 

  • (con Nicoletta Rolla) Spatiality and the Mobility of Labour in Pre-Unification Italy (Eighteenth and Nineteenth Centuries), in C. De Vito - A. Gerritsen, Micro-Spatial Histories Of Global Labour, Palgrave McMillan, London 2018, pp. 229-260.

  • Slow food, in A. Giardina (a cura di), Storia mondiale dell’Italia, Laterza 2017, pp. 788-791.

  • L’identificazione personale dopo la svolta napoleonica: procedure, tecniche e percezioni identitarie nel Mezzogiorno continentale tra la Restaurazione e l’Unità in L. Antonielli (a cura di), Tra polizie e controllo del territorio: alla ricerca delle discontinuità, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2017, pp. 323-331.

  • La lotta al contrabbando nel Mezzogiorno della prima metà dell’Ottocento, in L. Antonielli, S. Levati (a cura di), Contrabbando e legalità: polizia a difesa di privative, diritti sovrani e pubblico erario, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2016, pp. 219-238.

  • L’Impero britannico come scenario del “contatto” tra Occidente e Islam. Toynbee analista politico nel primo dopoguerra, in F. Leonardi, L. Maggioni (a cura di), Arnold J. Toynbee. Il mondo oltre le civiltà, Edizioni Unicopli, Milano, 2016, pp. 147-159.

  • Definizione dei confini e controllo del movimento nel Mezzogiorno continentale preunitario, in L. Antonielli (a cura di), Procedure, metodi, strumenti per l’identificazione delle persone e per il controllo del territorio, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2014, pp. 133-146.

  • Al confine tra Regno delle Due Sicilie e Stato Pontificio: il profilarsi di una "regione frontalierain Di Fiore L., Meriggi M. (a cura di), Movimenti e confini. Spazi mobili nell’Italia preunitaria, Viella, Roma 2013, pp.169-182.

  • (con M. Meriggi), Introduzione, in Di Fiore L., Meriggi M. (a cura di), Movimenti e confini. Spazi mobili nell’Italia preunitaria, Viella, Roma 2013, pp. 7-23.


 

Contributi in volume in corso di pubblicazione

 

-      Administrative patterns between imposition and adaptation. The “modern” police and the identification revolution, in Le royaume de Naples à l’heure française. Revisiter l’histoire du decennio francese, 1806-1815, Presses du Septentrion, Lille.

 

  • VOCE (IN DIZIONARIO O ENCICLOPEDIA)


 

Arnold J. Toynbee, in 1914-1918-online. International Encyclopedia of the First World War, ed. by Ute Daniel, Peter Gatrell, Oliver Janz, Heather Jones, Jennifer Keene, Alan Kramer, and Bill Nasson, issued by Freie Universität Berlin, Berlin 2016-10-21

 

  • RECENSIONI


 

1)    M. R. Marella (a cura di), Oltre il pubblico e il privato. Per un diritto dei beni comuni, Verona, Ombre Corte, 2012, in “Società e storia”, n. 145/2014, pp. 564-565.

2)    T. Tagliaferri, La repubblica dell’umanità. Fonti culturali e religiose dell’universalismo imperiale britannico, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2012, in “Società e storia”, n. 144/2014, pp. 418-419.

3)    S. A. Granata, Monarchie mediterranee.Ferdinando IV di Borbone tra Sicilia ed Europa (1806-1815), Carocci Editore, Roma 2016, in “Ricerche di storia politica”, 1/2018, p. 88.

4)    L. Blanco (a cura di), Ai confini dell’Unità d’Italia. Territorio, amministrazione, opinione pubblica, Fondazione Museo Storico Trentino, Trento 2015, in “Quellen und Forschungen aus italienischen Archiven und Bibliotheken”, 97/2017, pp. 547-548.