SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Andrea Azzarelli

foto di Andrea Azzarelli

Università degli Studi di Padova

BIOGRAFIA

Andrea Azzarelli (Tradate, 1990) è attualmente assegnista di ricerca presso l'Università degli Studi di Padova. Già laureato in Scienze Storiche presso l'Università degli Studi di Milano (2015), ha conseguito nel marzo 2019 il dottorato di ricerca presso la medesima università, svolgendo tra settembre e dicembre 2017 un periodo di studi presso l'Université Rennes 2. In seguito al dottorato ha svolto un periodo di ricerca di tre mesi a Parigi, tra ottobre e dicembre 2019, grazie a un finanziamento (Atlas research postdoc grant) delle fondazioni Fondation Maison de Science de l'Homme e Fondazione Luigi Einaudi.  Ha poi ottenuto un finanziamento di sei mesi tra febbraio e agosto 2020 da parte della Società Napoletana di Storia Patria, per una ricerca sulle dinamiche di controllo del territorio nella Sicilia di fine Ottocento. I suoi interessi di ricerca vertono attualmente sulla storia della criminalità, delle prefetture, delle polizie e del controllo del territorio in Italia, Francia e Inghilterra.

PUBBLICAZIONI

Per una storia della polizia in età giolittiana. Gli ispettori generali di Pubblica Sicurezza (1901-1922), in "Le Carte e la Storia", 1, 2020, pp. 109-125;

Un type de police européenne particulier: la présence sur le territoire de la Pubblica Sicurezza italienne et le cas de la Sicile (1862-1914), in "Crime, History & Societies", 23, 1, 2019, pp. 65-90;

Cesare Ballanti. Una carriera di polizia tra la Sicilia degli anni Settanta dell'Ottocento e la Napoli del processo Cuocolo, in "Mediterranea - Ricerche Storiche", 43, 2018, pp. 315-334;

Soldati e ordine pubblico. Il caso dello sciopero degli operai meccanici del 1891 a Milano, in "Società e Storia", 153, 2016, pp. 417-444;