SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Raffaello Ares Doro

Università degli Studi della Tuscia-Viterbo

BIOGRAFIA

Raffaello Ares Doro (Roma, 1981) è dottore di ricerca in Storia d’Europa presso l’Università della Tuscia in cotutela con l’Université Paris 2 Panthéon-Assas. Docente a contratto di Storia contemporanea e di Storia dell’Integrazione europea presso l’Università della Tuscia e insegnante di Lettere nella scuola secondaria, si occupa di storia dei media e di propaganda politica in Italia e in Europa. Studia anche i rapporti tra integrazione europea e Mediterraneo attraverso i media. Fondatore e socio dello CSEI (Centro Studi Europei e Internazionali), è membro della redazione della rivista online Officina della Storia (https://www.officinadellastoria.eu/), fa parte del GRER (Groupe d'Etude et de Recherche sur la Radio). Ha pubblicato una monografia e diversi articoli sulla storia delle radio libere in Italia e in Francia e sulle relazioni tra politica e televisione.

PUBBLICAZIONI

Monografie:


In Onda. L’Italia dalle radio libere ai network nazionali (1970-1990), Viella, Roma 2017.


con S. Cruciani, La Repubblica di San Marino dalla guerra fredda alla globalizzazione. Le orazioni ufficiali tra relazioni internazionali, cultura, comunicazione politica (1948-2013), Collana di Studi Storici - Strumenti e documenti Università di San Marino, Bookstones, Rimini 2018, (ebook).


Articoli su rivista:


Il movimento delle radios libres in Francia dalla repressione alla regolamentazione, in “Zapruder”, n. 34, maggio-agosto 2014, pp. 88-101.
Dalle radios pirates alle radios locales privées: le radio libere in Francia e la caduta del monopolio (1977-1989), in “Memoria e Ricerca”, n. 42, gennaio-aprile 2013, pp. 147-169.


Contributi in volumi collettanei:


French Communist Party and the party leader of Georges Marchais (1972-1994): euroscetpticism in the decline of the Party and its media representation, in G. Levi, D. Preda (eds.), Euroscepticism. Resistance and Opposition to the European Community/European Union, Bologna, Il Mulino, 2019, pp. 269-281.



Feminism on the Radio in Italy of the 1970s: The Case of Radio Donna on Radio Città Futura, in P. Paoloni, R. Lombardi (eds.), Gender Issues in Business and Economics. Selections from the 2017 Ipazia Workshop on Gender, Springer, 2018, pp. 185-192.



L’Italia, la Cee e la Guerra del Golfo: dalle televisioni nazionali alla nascita di Euronews (1990-1992), in S. Cruciani, M. Ridolfi (a cura di), L’Unione Europea e il Mediterraneo. Interdipendenza politica e rappresentazioni mediatiche (1947-2017), Milano, FrancoAngeli 2017, pp. 111-128.



Facebook: i ritratti dei candidati alle elezioni politiche italiane del 2013, in L. Cheles e A. Giacone (a cura di), Il ritratto e il potere. Immagini della politica in Francia e in Italia nel Novecento, Pacini, Pisa 2017, pp. 229-251.



con A. Giacone, Il socialismo francese e la costruzione europea tra leadership e comunicazione politica, in S. Cruciani (a cura di), Il socialismo europeo e il processo di integrazione. Dai Trattati di Roma alla crisi politica dell'Unione (1957-2016), Milano, FrancoAngeli 2016, pp. 53-80.



Radios libres : analogies et différences entre le mouvement français et le mouvement italien, in Thierry Lefebvre, Sébastien Poulain (dir.), Radios libres, 30 ans de FM. La parole libérée?, Paris, L’Harmattan, 2016, pp. 161-189.



La televisione in Francia e in Italia: politica, cultura e società 1958-1967, in U. Perolino, L. Martinelli, A. Giacone, M. Maffioletti (a cura di), Francia e Italia (1956-1967). Lingua, letteratura, cultura, Rocco Carabba, Lanciano 2016, pp. 145-171.



L’immagine televisiva e la rappresentazione mediatica del Capo dello Stato, in M. Ridolfi (a cura di), Presidenti. Storia e costumi repubblicani nell’Italia democratica, Roma, Viella 2014, pp. 171-196.



La radio dalla stagione delle radio libere agli anni Novanta: sviluppo e consumo culturale nella società italiana, in F. Anania (a cura di), Consumi e mass media, Bologna, Il Mulino 2013, pp. 83-128.



La presse alternative dans l’Italie des années Soixante.dix: le cas du quotidien Lotta Continua, in J. Le Marec, M. Pucciarelli (dir.), La presse alternative entre la culture d’émancipation et les chemins de l’utopie, Lyon, Atélier de Création Libertaire 2013, pp. 247-261.



Curatele:


Radio e Storia: suoni, voci e identità tra mondo globale e spazi locali, monografico della rivista “Officina della Storia”, n. 16/2016: https://www.officinadellastoria.eu/it/2017/01/05/officina-della-storia-indice-n-162016/