SISSCO

Società italiana per lo studio della storia contemporanea

Risorse

Gabriele D'OTTAVIO

foto di Gabriele D'OTTAVIO

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Università degli Studi di Trento

BIOGRAFIA

Gabriele D’Ottavio è ricercatore di Storia Contemporanea presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università degli Studi di Trento, dove insegna Storia europea e internazionale. Diplomato presso la Scuola germanica di Roma (1998), ha studiato a Forlì, Parigi, Bologna e Berlino. Dopo il dottorato di ricerca in Storia politica dell'Età contemporanea (nei sec. XIX e XX) all’Università di Bologna (2009), ha lavorato come ricercatore presso l’Istituto storico italo-germanico della Fondazione Bruno Kessler a Trento (2011-2017), con cui dal 2018 collabora come affiliated researcher dell'Università di Trento. Inoltre, è stato borsista Marco Polo e del Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico (DAAD) presso l'Institut für Sozialwissenschaften della Humboldt-Universität a Berlino (2005-2006), assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Politica, Istituzioni e Storia dell'Università di Bologna (2009-2010) e visiting fellow  presso il Department of History and Civilization dell'European University Institute  (2009-2010), la Goethe-Universität a Francoforte sul Meno (2015) e il Leibniz-Zentrum für Zeitgeschichtsforschung a Potsdam (2019). Nel 2017 ha conseguito, con parere unanime della Commissione (5/5), l'abilitazione scientifica nazionale per le funzioni di professore associato in Storia contemporanea (M-STO/04) e in Storia delle relazioni internazionali e delle società e delle istituzioni extraeuropee (SPS/06).  Nel 2015 ha ricevuto il Premio Siscalt "Lorenzo Riberi" perla monografia L'Europa dei tedeschi (Il Mulino 2012), mentre più di recente, nel 2019,  ha ricevuto dal DAAD il Premio Ladislao Mittner nell'ambito delle Scienze politiche. Collabora con diverse riviste di Storia contemporanea. E' membro delle redazioni di «Contemporanea. Rivista dell'800 e del '900», degli «Annali dell'Istituto storico italo-germanico in Trento» e di «Ventunesimo Secolo. Rivista di studi sulle transizioni».

PUBBLICAZIONI

I suoi principali interessi di ricerca sono rivolti alla storia dell'Europa e della Germania nel XX  secolo, alla storia della guerra fredda e dell'integrazione europea e alla storia della storiografia. Tra le sue pubblicazioni, L’Europa dei tedeschi. La Repubblica federale di Germania e l’integrazione europea, 1949-1966 (Il Mulino 2012), di cui nel 2016 è uscita una versione aggiornata, ampliata e tradotta in tedesco (Europa mit den Deutschen, Duncker&Humblot 2016). Sempre con Il Mulino ha pubblicato La Germania sospesa (con S. Bolgherini, 2019) e ha curato i volumi  Germania e Italia. Sguardi incrociati sulla storiografia (con C. Cornelißen, 2019) e L'età costituente. Italia. 1945-1948 (con G. Bernardini, M. Cau e C. Nubola 2017). Tra le sue pubblicazioni più recenti si segnala  la special issue dedicata al tema Nuovi approcci alla storia europea/Neue Ansätze zur europäischen Geschichte, curata con M. Rospocher per gli «Annali dell'Istituto storico italo-germanico in Trento/Jahrbuch des Italienisch-deutschen historischen Institut in Trient», 45, 1, 2019.

Per un elenco completo delle sue pubblicazioni si rinvia alla Homepage di UNITN

https://webapps.unitn.it/du/it/Persona/PER0161203/Pubblicazioni